Related Posts with Thumbnails

6 aprile 2006

Comuni Italiani - La cura inizia a dare i suoi frutti?


IL CAMPIDOGLIO REPLICA
"NON ESISTONO 'SPRECHI"


"Nonostante i drastici tagli operati dal governo sui trasferimenti (meno 150 milioni di euro negli ultimi tre anni), il Comune di Roma grazie a una rigorosa disciplina di bilancio e' riuscito ad aumentare di 100 mila unita' (da 150 a 250 mila) le persone che beneficiano dei servizi sociali; a garantire a 143 mila famiglie romane in difficolta' agevolazioni tributarie e tariffarie e a sostenere la crescita economica della citta', che e' quattro volte piu' forte della media nazionale". E' questa la replica del Campidoglio alle polemiche sull'Ici e ai presunti 'sprechi' del Comune di Roma evocati da alcuni esponenti del centro-destra. Il sindaco Veltroni e l'assessore al bilancio Causi fanno, inoltre, notare che "le spese discrezionali del Comune di Roma, tra cui le consulenze, sono scese in misura superiore a quanto stabilito dalle leggi finanziarie e sono pari a 6,2 milioni di euro, ovvero appena lo 0,15% delle spese complessive del Comune".

Forse non esistono ora gli sprechi, o comunque ce ne sono meno, ma dal testo si evince che fino a qualche anno fa gli sprechi c'erano eccome... altrimenti come si spiegherebbe che a fronte di una riduzione di 150 milioni di euro sono aumentate di 100 mila unità le persone che beneficiano dei servizi sociali?
Veltroni e la sua giunta hanno iniziato a fabbricare i soldi?
O sono diventati improvvisamente tutti dei geni?

NO, è molto più semplice: hanno razionalizzato le risorse, invece che sprecarle come dei coglioni.

A questo punto mi chiedo: visto che a Roma la cura sembra funzionare, non è stato giusto ridurre i trasferimenti ai comuni "spreconi"?


Ti ringrazio anticipatamente se condividerai l'articolo su Google+, Facebook o Twitter. Se preferisci, puoi anche linkare il post dal tuo blog o sito web.


1 commenti:

Mauro ha detto...
 

A proposito di Comuni... A Roma, in via Fabio Massimo angolo via Giulio Cesare dove io lavoro da tre anni, stanno DI NUOVO rifacendo il manto stradale. Sarà la decima: una volta è per i lavori del gas, un'altra per l'Enel, un'altra per FastWeb, ecc. ecc. ma possibile che non ci si possa organizzare meglio (magari pianificando tra le varie ditte i lavori) in modo da risparmiare disagi ai cittadini e, soprattutto, un po' di soldini?


Ogni tuo commento è gradito, possibilmente lasciando un nome/nickname ed evitando volgarità gratuite:

Informazioni Personali

Articoli piu' letti di recente

Archivio blog

Contatti e varie




Scrivimi

Google

CHIAMAMI CON SKYPE
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.