Related Posts with Thumbnails

2 agosto 2006

La Cassazione sorprende ancora una volta...


L'insistenza dei venditori ambulanti, i cosiddetti 'vu cumpra', non puo', di per se', essere ritenuta violenta o minacciosa. Lo sottolinea la Cassazione, respingendo un ricorso presentato dal pubblico ministero di Pavia, contro la decisione del gip di non convalidare il fermo nei confronti di un giovane straniero accusato di rapina continuata "in parte consumata in parte tentata" ai danni di una donna "per essersi appropriato di alcuni centesimi di euro, tentando poi di impossessarsi di ulteriore somma di denaro" e "usando violenza e minacce", avendo aperto la portiera dell'automobile della vittima e bloccandone "la chiusura con un braccio ed una gamba chiedendo, con insistenza e tono deciso, del denaro per una statuetta di plastica gettata all'interno del veicolo".

La Corte (sesta sezione penale, sentenza n. 27409) ha ritenuto corretta la decisione del giudice per le indagini preliminari, secondo il quale "non era dato cogliere nella condotta dell'imputato, incensurato e privo di precedenti, un comportamento seriamente minaccioso, quanto, piuttosto la tipica insistenza degli ambulanti nel vendere la merce". Per gli alti giudici, "sembra motivatamente fondata la versione dell'insussistenza di gravita' indiziaria della rapina, poiche' il detto 'modus operandi', in assenza di gesti, mezzi, atteggiamenti e parole dichiaratamente aggressivi e apprezzabilmente idonei a determinare una situazione di significativa sopraffazione in danno del soggetto passivo, non vale ad integrare l'elemento oggettivo del reato contestato". Il carattere modesto dell'intera vicenda, aggiungono i giudici di 'Palazzaccio', e l'incensuratezza dell'indagato, infine, consentono " di ritenere fondatamente prevedibile, in caso anche di eventuale condanna, la fruizione del beneficio della pena sospesa".

Ma se io invece spacco la testa ad uno che non mi permette di chiudere lo sportello della macchina e cerca di rubarmi dei soldi, quella è per caso violenza???


Ti ringrazio anticipatamente se condividerai l'articolo su Google+, Facebook o Twitter. Se preferisci, puoi anche linkare il post dal tuo blog o sito web.


0 commenti:


Ogni tuo commento è gradito, possibilmente lasciando un nome/nickname ed evitando volgarità gratuite:

Informazioni Personali

Articoli piu' letti di recente

Archivio blog

Contatti e varie




Scrivimi

Google

CHIAMAMI CON SKYPE
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.