28 febbraio 2007

Il Festival della Vergogna


Su Raiuno va in scena il Festival della Vergogna.
Non riesco a trovare altri aggettivi per descrivere lo scandaloso compenso che percepirà Michelle Hunziker per condurre le 5 serate di Sanremo: un milione di euro. A confermare la cifra è il suo impresario Ballandi, che però specifica che il cachet è "all-inclusive", ovvero comprensivo di vitto, alloggio, viaggi, spese per lo staff, ecc, ecc. E ci mancherebbe il contrario!!!

Facciamo due conti? 5 serate per 4 ore ciascuna sono 20 ore di spettacolo; significa che per ogni ora ( di diretta tv) sul palco la bionda svizzera guadagnerà 50.000 euro. Se preferite, fanno 200.000 euro al giorno. A questo punto non voglio sapere quanto sarà dato a Pippo Baudo.
Pensate che gente come Ronaldinho, Totti o Shevchenko percepiscono 15-20.000 euro al giorno, poveracci!!!

E dopo il danno, pure la beffa: pensate che (guarda a volte i numeri come ritornano...) il Festival 2007, nella prima serata, ha avuto UN MILIONE di spettatori in meno rispetto allo scorso anno.

Aggiungo che il Governo ha dovuto anche emettere un decreto "ad hoc" per superare il tetto dei compensi pubblici (272.000 euro) previsto (giustamente) dalla Finanziaria 2007.

Boicottate Sanremo, fatelo per una giusta causa. Questi soldi sono anche nostri, non dobbiamo permettere che vengano sperperati in questo modo scandaloso.


· 1 commenti
Read More......

26 febbraio 2007

Oscar per Ennio Morricone


Finalmente è arrivato.
Dopo tante nominations, l'Accademia ha assegnato il meritato Oscar alla carriera al maestro Ennio Morricone, autore di alcune tra le più belle colonne sonore per film nella storia del cinema, di musiche che nella maggior parte dei casi hanno contribuito al successo di queste pellicole.
Tra i film accompagnati dalle sue note, ricordiamo quelli di Sergio Leone (Per qualche dollaro in più, C'era una volta il West, Il buono, il brutto, il cattivo, C'era una volta in America).
Le prime nomination ricevute furono per I giorni del cielo, Mission, Gli intoccabili, Bugsy e Malena, mentre altri film di successo da lui musicati sono stati Nuovo Cinema Paradiso, Sacco e Vanzetti, La leggenda del pianista sull'Oceano, Canone inverso.
Morricone, nella sua lunga carriera, ha composto circa 500 colonne sonore.






· 0 commenti
Read More......

25 febbraio 2007

Sigla Judo Boy - Sanshiro Kurenai


Ve lo ricordate Sanshiro Kurenai, alias "Judo Boy", il ragazzo che voleva girava il mondo, alla ricerca degli assassini di suo padre, per farsi vendetta?
Ecco la video-sigla del cartone, assolutamente inconfondibile!!!




· 0 commenti
Read More......

22 febbraio 2007

Il Governo salva Sanremo (coi nostri soldi)


Nonostante in questi giorni sia un po' come sparare sulla Croce Rossa, si rende necessario segnalare l' ennesimo capitolo di questo governo di sinistra che continua a contraddirsi su ogni cosa che propone.


Con l'ultima Finanziaria 2007 era stato approvato un articolo (il nr. 593) con il quale si applicava un tetto di 272.000 euro ai compensi elargiti ai dipendenti delle aziende pubbliche.
Giustissimo, era l'ora di finirla con stipendi da capogiro ed immorali per persone, il più delle volte, non all'altezza!

Ma ecco il colpo di scena: al prossimo Festival di Sanremo, che partirà tra meno di una settimana, sarebbero stati definiti dei compensi per ospiti e presentatori ben superiori al tetto previsto. Così, per salvare la manifestazione canora, in fretta e furia, il Ministro per le Riforme Luigi Nicolais ha emanato una circolare che elimina questi limiti per le "star" della RAI.
"L'eventuale applicazione del tetto previsto dalla Finanziaria" - è scritto nel documento - "altererebbe il normale esplicarsi del confronto aziendale ponendo la società a prevalente partecipazione pubblica in una situazione di svantaggio alterando significativamente le regole del mercato della concorrenza".

E come al solito chi lo prende in quel posto siamo noi che paghiamo il canone, per far mangiare un po' meglio queste "star" della televisone che forse, guadagnando 272.000 euro in una settimana, avrebbero rischiato di non arrivare a fine mese... VERGOGNA !!!


· 0 commenti
Read More......

Ciao Ciao Prodi


Prodi si è dimesso, come era giusto che fosse dopo aver perso sul voto al Senato riguardo alla politica estera. E adesso??? Fosse per me rivedrei questa orribile legge elettorale e tra due mesi riandrei alle elezioni, ma penso che alla fine verrà data un'altra chance a questa pseudo - maggioranza... staremo a vedere!!!




· 0 commenti
Read More......

21 febbraio 2007

Skype Pro anche in Italia


Tratto da punto-informatico.it:

A conferma delle anticipazioni diffuse da alcune settimane, Skype annuncia anche per l'Italia il lancio di Skype Pro, il pacchetto in abbonamento che, a fronte di un canone mensile, offre chiamate a zero centesimi al minuto verso utenze di rete fissa insieme ad altri servizi Skype e a sconti su accessori e dispositivi hardware "Skype Certified".

Il canone mensile ammonta a 2 euro + IVA (l'aliquota lussemburghese è al 15%). "Insieme alle chiamate a zero euro al minuto - spiega Stefan Oberg, General Manager Telecoms di Skype - Skype Pro integra Skype Voicemail gratuita, un concreto sconto sulla numerazione SkypeIn e sui dispositivi hardware Skype, nonché 5 euro di credito prepagato per chiamate SkypeOut quando si rinnova l'abbonamento per cinque mesi".

Più precisamente, l'abbonamento Skype Pro include:
- chiamate a zero centesimi al minuto verso utenze di rete fissa in Italia, che però prevedono l'addebito di uno scatto alla risposta, a un costo fisso massimo di 4,5 centesimi, IVA compresa;
- Skype Voicemail (che singolarmente costa 15 euro + IVA l'anno);
- uno sconto di 30 euro sulla numerazione SkypeIn (attualmente non ottenibile in Italia, ma solo in altri Paesi esteri);
- 30 euro di sconto sull'acquisto di un cordless Philips VoIP 841;
- 10 euro di sconto su un telefono SMC WiFi;
- sconti aggiuntivi su utility varie, tra cui desktop sharing, avatar, emoticon e suonerie.

Per un periodo di tempo limitato, sarà possibile attivare un abbonamento Skype Pro valido per cinque mesi al prezzo di 11,50 euro (IVA inclusa), ricevendo 5 euro di credito SkypeOut. Al termine di questo periodo promozionale, si potrà rinnovare l'abbonamento al costo ordinario di 2 euro al mese.

Skype ricorda inoltre agli utenti, oltre al carattere personale dell'account e la non rivendibilità dei servizi di comunicazione, che "si riserva il diritto di imporre limiti d'uso al numero di minuti gratis riservati ogni mese a ciascun utente (per esempio 3.000 minuti al mese). Una volta superati tali limiti l'account potrà essere annullato e potremmo prevedere le normali tariffe SkypeOut per eventuali minuti extra utilizzati". Se l'esempio citato corrispondesse al limite realmente applicato, l'offerta includerebbe quindi 50 ore di conversazione.

Il pacchetto Skype Pro, con i suoi 2 euro mensili, richiede 24 euro in un anno (+ IVA): come segnala VoIPBlog, le due prestazioni sono sovrapponibili a quelle offerte da VoipBuster Pro, che però offre un maggior numero di destinazioni e richiede un canone annuale di 10 euro (l'unico dubbio è sull'applicazione dell'IVA, ma si può presumere che questa cifra non la includa).


· 0 commenti
Read More......

16 febbraio 2007

Come aprire un negozio virtuale on line gratis


Per tutti coloro che vorrebbero aprire e creare un negozio virtuale on-line su internet per vendere i propri prodotti ma che sono frenati dall'investimento iniziale, ecco un'ottima soluzione alternativa:

si chiama Flying Cart e da la possibilità di gestire totalmente il vostro negozio con servizi avanzati come inserimento della merce, pagamenti con carta di credito e le spedizioni.


La creazione è molto semplice, basta registrarsi e seguire le semplici istruzioni (in inglese) e cominciare a personalizzare il vostro shop online con tanti diversi templates.
Il servizio è gratuito, non si pagano costi di gestione mensili, ma solo una percentuale del 5%+0,30$ per ogni vendita che effettuate; qui potete fare un tour dei servizi offerti.


· 0 commenti
Read More......

15 febbraio 2007

La parodia del calcio italiano


L'Italia è tornata prima nel ranking FIFA dopo 14 anni, scavalcando il Brasile.
Era dal 1993 che non ci trovavamo al primo posto, e questo riconoscimento è dovuto ovviamente alla vittoria nell'ultimo mondiale di Germania 2006.

Un'altra classifica nella quale, però, purtroppo primeggiamo è quella delle simulazioni... in campo si finge di subire di tutto: falli, manate, gomitate, petardi e chi più ne ha più ne metta.

Questa caratteristica del calcio italiano non è passata inosservata all'estero, tanto da generare un video parodia sui nostri metodi di allenamento:




· 0 commenti
Read More......

12 febbraio 2007

Canone RAI - Come comportarsi ?


Segnalo questo interessante post tratto da liberaliperisraele:

Molti sono gli utenti che si lamentano di aver ricevuto quella che ritengono una comunicazione indebita, una lettera che ormai da molto tempo viene spedita a tanti italiani in cui si intima loro di pagare il canone radiotelevisivo. Ora ADUC segnala che sono migliaia le segnalazioni di chi descrive "metodi intimidatori e talvolta truffaldini con cui la RAI cerca di costringere i cittadini a pagare il canone/tassa anche quando non si è in possesso di un apparecchio tv".

"Secondo la RAI - insiste l'associazione degli utenti e dei consumatori - non è credibile che vi siano cittadini senza la televisione, ma solo cittadini che evadono le tasse". Per informare sulla questione, ADUC ha predisposto una sorta di vademecum con "i metodi più comuni con cui, talvolta, si è anche costretti a pagare malgrado non si possegga la tv".

Ecco di seguito le fattispecie come descritte da ADUC:

I. Visita a domicilio di un funzionario RAI
Questi chiede di entrare in casa per controllare se esistono apparecchi televisivi. Alla fine della visita consegna un cedolino per il pagamento del canone/tassa e chiede una firma per ricevuta. Ma attenzione: quella firma non è per ricevuta del cedolino, ma una vera e propria dichiarazione in cui si ammette di avere una Tv. Sulla base di questa firma, la RAI intimerà il pagamento del canone, con minaccia di pignoramenti, fermi amministrativi, ecc.

Come difendersi
1. il funzionario RAI non ha alcun diritto di entrare in casa di un privato cittadino. Lo possono fare solo le forze dell'ordine su mandato dell'autorità giudiziaria. Pertanto, si potrà invitare il funzionario RAI ad andarsene. Se insistesse, chiamare il 113.

2. Non firmare MAI tutto cio' che è offerto da un funzionario RAI. Ritirare eventualmente il cedolino, qualora il funzionario insistesse, e farne l'uso che si crede (segnalibro, carta da riciclare, ecc.).

3. Per i cittadini più indignati. Se possibile, invitare un testimone ad assistere alla conversazione con il funzionario. Quando e se chiederà la firma "per ricevuta" del cedolino (nascondendo il fatto che in realtà vi spinge con l'inganno a firmare un'autodichiarazione di colpevolezza), fare un esposto alla Procura della Repubblica (il testimone potrà corroborare questa versione dei fatti).

II. Invio annuale del cedolino per il pagamento del canone/tassa
Per posta, con tanto di lettera intimidatoria, nonostante si sia già inviata in passato una lettera raccomandata (o una diffida) in cui si è dichiarato di non avere la tv. Se ogni anno non si risponde per raccomandata, cominciano ad arrivare lettere della RAI sempre più intimidatorie, come la minaccia di un fermo amministrativo dell'auto se non si paga il canone entro 20 giorni.

Come difendersi
1. Inviare alla RAI la diffida "Non ho la tv e non vi pago"

2. Ogni successiva missiva della RAI, se consegnata per posta ordinaria, puo' essere ignorata.

3. Se vi fosse recapitata una ulteriore richiesta di pagamento del canone/tassa per raccomandata, rispondere subito con una diffida come sopra. In questa sede, formulare anche una richiesta di risarcimento del danno (costi della raccomandata, perdite di tempo, ecc.).

III. La RAI contrattacca
Dopo aver risposto per lettera raccomandata o con una diffida alle richieste di pagamento del canone/tassa, la RAI contrattacca facendo richiesta di una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà con cui si dovrebbe dichiarare di "non essere in possesso di alcun apparecchio atto od adattabile alla ricezione di programmi televisivi, compresi personal computer, decoder digitali ed altri apparati multimediali".

Come difendersi
1. Prima di tutto, non è necessaria alcuna dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà. Basta una lettera raccomandata in cui si dichiara di non avere la tv. Quello della RAI è solo un tentativo di sfiancare il cittadino e costringerlo a pagare per stanchezza.

2. Contrariamente a cio' che dice la RAI, il canone/tassa lo si deve pagare solo per il possesso della televisione o di un computer con scheda Tv (ovvero, dove vi sia una scheda che permette l'allaccio diretto dell'antenna tv al computer). Ignorare pertanto la richiesta per il possesso di un computer solo perchè connesso ad internet, di un videofonino, et similia.

3. Se la lettera della RAI è stata recapitata per posta ordinaria, si puo' ignorarla.

4. Se la richiesta dell'atto di notorietà giungesse per raccomandata, rispondere con una diffida.


· 3 commenti
Read More......

10 febbraio 2007

Better Off Alone - Alice Deejay


C'è una canzone dance di alcuni anni fa che mi è sempre rimasta nel cuore ed è "Better Off Alone" di Alice Deejay. E' molto orecchiabile, mi ricorda una vacanza particolare e fino ad oggi non avevo mai visto il video originale... eccolo:





P.S. La traduzione del testo è molto semplice: "Pensi di stare meglio solo? Parlami."


· 0 commenti
Read More......

Doppiatore di Jeeg - Romano Malaspina


Voglio continuare la serie dei doppiatori dei cartoni animati.
Questa volta è un omaggio a Romano Malaspina, voce principe di Jeeg Robot d'Acciaio (Hiroshi Shiba), Ufo Robot Goldrake (Actarus) e tanti altri personaggi.
E come al solito, ecco per voi foto e video di questo personaggio:







A questo punto non potete perdervi Renzo Stacchi, alias Aran Banjo in Daitarn 3 !


· 1 commenti
Read More......

7 febbraio 2007

L' ipocrisia dello Stato Benzinaio


Premesso che non ho il babbo benzinaio, non lavoro per una compagnia petrolifera, uso l'automobile tutti i giorni un paio d'ore e sono favorevole alle liberalizzazioni, voglio andare controcorrente e spezzare una lancia a favore dei benzinai e del loro sciopero di questi giorni.

Indubbiamente il caro-benzina è un problema che colpisce tutti gli automobilisti italiani, considerando che, riguardo al costo al litro del carburante, siamo ai primi posti in Europa (vedi tabella) sia in assoluto che, soprattutto, rispetto al reddito medio.

Ad ogni modo mi sembra una grande ipocrisia liberalizzare la distribuzione della benzina attraverso gli ipermercati (con un vantaggio stimato nell'ordine di 0,10 euro per litro), considerato che il gestore guadagna circa 0,03 euro (3 centesimi) al litro mentre lo STATO ITALIANO si mette in tasca circa 0,80 euro (80 centesimi) tra tasse e accise (i 2/3 del prezzo alla pompa).

Se si trattasse di accise di una certa attualità, si potrebbe anche chiudere un'occhio, ma se analizziamo nel dettaglio si scopre che questi "balzelli" risalgono alla notte dei tempi, e più precisamente:

1) 1,90 lire per la guerra di Abissinia del 1935;
2) 14 lire per la crisi di Suez del 1956;
3) 10 lire per il disastro del Vajont del 1963;
4) 10 lire per l'alluvione di Firenze del 1966;
5) 10 lire per il terremoto del Belice del 1968;
6) 99 lire per il terremoto del Friuli del 1976;
7) 75 lire per il terremoto dell'Irpinia del 1980;
8) 205 lire per la missione in Libano del 1983;
9) 22 lire per la missione in Bosnia del 1996;
10) 39 lire (0,20 centesimi di euro) per il rinnovo del contratto degli autoferrotranviari del 2004.

Un totale di 485,90 lire, pari a 0,25 euro.

Mi sembra evidente che, se lo Stato chiede l'abbassamento del prezzo della benzina, il primo a dover agire debba essere proprio il governo, eliminando queste odiose ed inutili accise che, in maniera subdola e silenziosa, ci alleggeriscono il portafoglio.

Se l'articolo ti è piaciuto, vota OK. Grazie mille !

Puoi votare le altre mie notizie in questa pagina.


· 3 commenti
Read More......

2 febbraio 2007

Telefonare gratis con Gizmo


Ennesima offerta per telefonare gratis tramite Voip: questa volta ci vengono regalati 10 minuti al giorno da Gizmo. Basta inserire il numero da chiamare nel browser e scaricare un piccolo plugin.


Le telefonate possono essere indirizzate ad numeri di telefonia mobile e fissa di tutto il mondo, a numeri SIP e contatti Gizmo.



· 0 commenti
Read More......

1 febbraio 2007

Il traffico danneggia i bambini


Tratto da Yahoo:

Vivere vicino a strade trafficate ritarda e danneggia lo sviluppo polmonare dei bambini . È quanto afferma uno studio americano, pubblicato sulla rivista The Lancet e condotto presso la University of Southern California. Già era noto che lo smog derivante dal traffico stradale causa un peggioramento delle patologie respiratorie come l’asma; questo studio mostra che può anche interrompere la formazione dei polmoni molto prima che lo sviluppo potenzialmente possibile sia stato raggiunto.

Lo studio ha coinvolto 3677 bambini che, dagli otto ai diciotto anni, sono stati sottoposti a controlli annuali. A diciotto anni, infatti, i polmoni hanno raggiunto le loro dimensioni definitive. Secondo quanto riportato dai risultati, i bambini che vivevano entro 500 metri da una strada densamente trafficata presentavano una funzionalità polmonare molto ridotta rispetto ai loro coetanei che vivevano a 1500 metri o più di distanza.

Che dire ??? La soluzione è una sola: andare a vivere fuori dalle grandi città.
ARIA PULITA e COSTI DEGLI IMMOBILI INFERIORI... vi pare poco ???


· 0 commenti
Read More......

Informazioni Personali

Articoli piu' letti di recente

Archivio blog

Contatti e varie




Scrivimi

Google

CHIAMAMI CON SKYPE
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.