Related Posts with Thumbnails

18 aprile 2007

Abbiamo perso anche gli Europei 2012


A questo punto è ufficiale: l' Italia in Europa vale meno di zero.
A darci l'ennesima delusione è stata la UEFA, che ha deciso di assegnare gli Europei di calcio del 2012 alla Polonia ed all'Ucraina. E dire che l' Italia era considerata da tutti la favorita, se non addirittura veniva data per sicura vincente.

Un vero e proprio schiaffo in faccia al nostro paese, ma sopratutto una lezione ad Antonio Matarrese, che solo poche ore fa così commentava:

"Sono presuntuosamente fiducioso perché siamo un grande Paese, calcisticamente e non. Vorrei però capire, quale è la nuova filosofia della Uefa: perché si mette a confronto una grande federazione con altre più piccole. C’é un Paese di tradizioni e titoli, contro avversari che rappresentano nazioni dall’impatto limitato, anche se ricche di passione. A volte le piccole squadre battono le grandi, quando sono distratte. Ma deve prevalere l’esperienza".

Che dire? Una sconfitta che ci deve far riflettere sulla nostra immagine all'estero, sportiva e non.

Gli italiani presuntuosi, gli italiani di calciopoli, gli italiani insoddisfatti: ecco come è visto oggi il nostro paese dal resto d'Europa. C'è molto da lavorare.


Ti ringrazio anticipatamente se condividerai l'articolo su Google+, Facebook o Twitter. Se preferisci, puoi anche linkare il post dal tuo blog o sito web.


1 commenti:

Anonimo ha detto...
 

Mattarese e un vecchio rimbambito che vive di ricordi,solo quelli che gli interessano.
Come lui c'è ne sono ancora tanti,troppi.
se voglamo cambiare il calcio cominciamo cambiando queste figure meschine.


Ogni tuo commento è gradito, possibilmente lasciando un nome/nickname ed evitando volgarità gratuite:

Informazioni Personali

Articoli piu' letti di recente

Archivio blog

Contatti e varie




Scrivimi

Google

CHIAMAMI CON SKYPE
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.