Related Posts with Thumbnails

3 settembre 2007

Arbitri, in serie A cambia la musica


Dopo lo scandalo di "calciopoli" e la conseguente rimozione forzata di quella "coppia omicida" formata da Bergamo e Pairetto, sembra (e soprattutto si spera) che gli arbitri di calcio italiani siano finalmente diventati più imparziali di fronte alle grandi squadre (Juve in testa), grazie anche alla sospensione di quelle giacchette nere amiche della "triade" ed all'elezione all' AIA di una persona al di sopra di ogni sospetto: l'ex migliore arbitro del mondo Pierluigi Collina.
I risultati si sono visti già alla seconda giornata: ben due rigori (e sarebbero stati tre, se non fosse intervenuto giustamente il guardalinee) assegnati contro la Vecchia Signora.

Che sia finalmente iniziato un campionato all'insegna dell' imparzialità ed avulso dal concetto di sudditanza psicologica?

Ad ogni modo, posso confermare (per esperienza personale) che fare il direttore di gara non è semplice; dopo questa mia avventura, composi circa 10 anni fa una canzone: L'ARBITRO.


Ti ringrazio anticipatamente se condividerai l'articolo su Google+, Facebook o Twitter. Se preferisci, puoi anche linkare il post dal tuo blog o sito web.


1 commenti:

RENO ha detto...
 

LA PARTITA DI SABATO DI AYROLDI O QUELLA DI ROCCHI DI INTER REGGINA DELL'ANNO SCORSO MI FANNO PENSARE CHE NON E' CAMBIATO NULLA...E' CAMBAITO PERCHE' TUTTI VANNO CONTRO LA JUVE MA NESSUNO GUARDA GLI ALTRI. SE AYROLDI AVESSE FATTO L'ERRORE DI SABATO A FAVORE DELLA JUVE SAREBBE SUCCESSO UN PUTIFERIO ...O NO?? MEDITATE GENTE, MEDITATE.


Ogni tuo commento è gradito, possibilmente lasciando un nome/nickname ed evitando volgarità gratuite:

Informazioni Personali

Articoli piu' letti di recente

Archivio blog

Contatti e varie




Scrivimi

Google

CHIAMAMI CON SKYPE
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.