2 dicembre 2007

Costruire casse acustiche con un euro, video illustrativo


Avete mai pensato di crearvi da soli delle casse acustiche?
In questo video, viene illustrato un metodo per costruire una cassa acustica ad alta fedeltà con meno di un dollaro di materiali; tutto ciò che serve è:

- un piatto di cartone (tipo quelli da pic-nic)
- la carta d'alluminio
- del nastro adesivo trasparente
- una moneta (nell'esempio un penny, ma credo che da noi vada bene quella da 10 centesimi di euro)
- un jack audio con il filo spelato

Guardate il video e provateci anche voi:




Ti ringrazio anticipatamente se condividerai l'articolo su Google+, Facebook o Twitter. Se preferisci, puoi anche linkare il post dal tuo blog o sito web.


26 commenti:

Anonimo ha detto...
 

Che bufalaaaaaaaaaaaaaaaaa!

Anonimo ha detto...
  Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...
 

é un fake, non provateci nemmeno

Anonimo ha detto...
 

e secondo te cm lo fa vibrare????

Anonimo ha detto...
 

si brucia il finale dell'ampli....eheheh.. causa corto circuito

Anonimo ha detto...
 

ci ho provato è non funziona ci ho speso anche dei soldi per comperare il materiale

Anonimo ha detto...
 

dici davvero?devo provarci o no?attendo risposta

Anonimo ha detto...
 

ma si brucia l'amplificatore?chi ha provato a costruirlo,funziona o è veramente una bufala?

Anonimo ha detto...
 

non provateci nemmeno,il contatto negativo e positivo vi puo' causare danni seri all'hi-fi ma poi dico io con pochi euro ti compri delle casse piu' che accettabili

Anonimo ha detto...
 

funzionano!!!!!nn sapete fare nnt!!vranc i sciem

Anonimo ha detto...
 

poeraccioo!!

Anonimo ha detto...
 

invece ke stare a fare qste biskerate fate qlkosa di serio..

Anonimo ha detto...
 

oh ragazzi e inutile provare, nn serve a nnt nn puo mai essere come una vera cassa acustica

Anonimo ha detto...
 

da un perito elettronico e un dj vi dico nn provateci che è una cazzata fa solo bruciare le sorgenti (amplificatori o pc) x corto su materiale conducente

Anonimo ha detto...
 

che bufalaaa ma come si fa a riprodurre i suoni basso medio alti.. con un semplice foglio di alluminio e un piatto?? ma x favoreee

Anonimo ha detto...
 

k minkiata....e c'è gente k ci crede....ma andate in figa k vi diverite di +!

Anonimo ha detto...
 

ooo e na stronzata

Anonimo ha detto...
 

nn puo essere vero

Anonimo ha detto...
 

Sinceramente il contatto positivo negativo dovrebbe bruciare l'ampli , ma alla fine nella mia azienda nei processi di costruzione dei woofer si uniscono positivo e negativo su carta macerata che da consistenza al woofer, il problema e che prima di unirli passano attraverso un sistema magnetizzante e non so se il penny faccia altrettanto U.U , comunque con 40-50 euro si comprano delle casse da 20-30 watt rms piu che sufficienti e con 100 da 200 300 watt, non ha senso perdere neanche 2 ore x fare questa boiata

Anonimo ha detto...
 

ahahahahaha! ma qualcuno c'ha anche provato???

Anonimo ha detto...
 

ke cagata nn funzione e da dj vi dico ke nn e possibile si brucia tt!!!!!!!!!!!!!!!!!non fatelo!!!!!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...
 

Il progetto descritto funziona per un motivo molto semplice: un normale altoparlante possiede una bobina a spirale a bassa impedenza su un rocchetto di alluminio. essa producendo un campo elettromagnetico viene attratta o respinta dal magnete permanente alla frequenza cui essa viene alimentata facendo così riprodurre il suono dal tessuto che solitamente è polipropilene.
In teoria per come ho capito io il progetto di sopra usa una monetina di rame che forma un campo magnetico il problema però è che la monetina di rame puro possiede una impedenza molto bassa il che implica un campo magnetico molto piccolo e un passaggio di corrente teoricamente infinito, in pratica funziona ma si brucia l'amplificatore.
PS. non conosco la reale impedenza di una moneta di da 1 o 2 cent poichè essa è costituita anche da altri metalli.

Anonimo ha detto...
 

è una bufala ! io sono un tecnico del suono e un costruttore principalmente di subwoofer a scivolo e posso dire che il diffusore non è nient altro che una bobina che crea un campo magnetico che fa spostare una lamina semi movibile ma mandando in corto il segnale del jack non c'è neanche la possibilità che la correnti circoli per la moneta tanto meno di creare un campo magnetico su di essa ... piu possibile gia fare lo stesso processo ma tra piatto e alluminio crearvi un avvolgimento e mandare il segnale ai capi dell avvolgimento gia in quel modo potrebbe e dico potrebbe (perche è molto piu complesso di cosi) funzionare

forza12 ha detto...
 

mmmm la vedo dura... cmq se volete provare ponente in serie una resistenza da 10 Ohm... così se non funziona non mandate in corto l'uscita del ampli, ma caricate sulla resistenza.

Anonimo ha detto...
 

ciao

Gnigni ha detto...
 

Ho fatto diverse prove.
Con la monetina da 1 cent si sente appena appena.
Provate con un bigliettone da 100 dollari!!
Ne esce fuori una cassa acustica da 347 Watt RMS


Ogni tuo commento è gradito, possibilmente lasciando un nome/nickname ed evitando volgarità gratuite:

Related Posts with Thumbnails

Informazioni Personali

Articoli piu' letti di recente

Archivio blog

Contatti e varie




Scrivimi

Google

CHIAMAMI CON SKYPE
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.