29 febbraio 2008

Calcolare il risparmio con auto a metano / gas


Sempre a proposito di alimentazione dell'automobile e di spese per il carburante: dopo il mio dubbio amletico sul cambiare o meno la macchina, oggi ho trovato una pagina web dove è possibile calcolare il risparmio ottenibile modificando un automobile a benzina o diesel in un più economico impianto a metano o gas.


Ho scoperto che con i miei 15.000 Km all'anno potrei risparmiare oltre 1.000 euro di carburante.


Se volete provare anche voi, andate a questo indirizzo e poi fatemi sapere nei commenti:

Risparmiare installando il gas o il metano sull'automobile


· 0 commenti
Read More......

27 febbraio 2008

Giorgio Panariello e la signora Italia - Video


Quanto mi fa ridere Giorgio Panariello quando interpreta la signora Italia... è veramente spassoso!

Infatti la signora Italia è la tipica donna toscana di bassa cultura, pettegola ed ignorante, quella che passa le giornate a raccontare i fatti propri e soprattutto quelli degli altri. Ecco il video, insieme ad Antonella Clerici che le (gli) fa da spalla:




· 5 commenti
Read More......

Il dilemma dell' automobile: cambiare o no?


E' da qualche mese che un dubbio amletico mi tormenta: cambiare o non cambiare l'automobile?
I faciloni direbbero "Cambiala, si vive una volta sola!" ma non è questo il punto.

Premessa: la macchina (una Renault Clio 1.2, euro 2) è stata acquistata nel 2000 per la modica cifra di 8.000 euro, ad oggi ha quasi 140.000 Km e credo sia ormai sul viale del tramonto, anche se non dà particolari problemi. L'unico problema è che beve come un hooligan inglese e non fa più di 12 Km con un litro. Con la benzina alle stelle ed una percorrenza annua di oltre 15.000 Km, significa più di 1.600 euro l'anno di carburante.

Il mio ragionamento è questo: per ogni anno in più che tengo in vita l'automobile vecchia, risparmio sui costi di ammortamento. Infatti, vendendola oggi avrei:

8.000 € - 1.000 € (costo ipotetico di rivendita)= 7.000 € / 8 anni = 875 euro (costo annuo di ammortamento)

Vendendola tra un anno invece:

8.000 € - 800 € (costo ipotetico di rivendita) = 7.200 euro / 9 anni = 800 euro

Si potrebbe quindi dire che per ogni anno in più risparmio 800 euro di costi di ammortamento.

Dall'altro lato, acquistando un automobile (diesel, metano, gas) che mi permetta di fare almeno 18 Km con un litro, spenderei circa 1.100 euro all'anno con il diesel, meno ancora con il metano od il gas.
Quindi i 500 euro (1.600 - 1.100) risparmiati di carburante ogni anno non colmano gli 800 euro di ammortamento, ma in compenso avrei una macchina più performante e più sicura. E' anche vero che l'assicurazione auto, se comprassi una cilindrata un po' più alta, salirebbe, così come aumenterebbero i costi per l'incendio e furto (almeno di 100 €). Inoltre i 10-12 mila euro necessari per l'acquisto, con un rendimento del 2,5%, significano altri 250 euro annui di interessi.

Non voglio tediarvi ulteriormente con i numeri, ma voi al posto mio che fareste?


· 4 commenti
Read More......

25 febbraio 2008

Una gravidanza in 20 secondi - Video


Donne, se vi dicessi "9 mesi" cosa vi verrebbe in mente? Infatti proprio a quello mi riferisco... solamente che in questo video il tempo è stato condensato in 20 secondi, comprensivi del "prodotto finale"! Suvvia, cosa sono in fondo 9 mesi con il pancione, di fronte alla vita?

Forse vorreste davvero che tutto durasse 20 secondi? Guardate che poi vi toccherebbe tornare subito al lavoro!!! :)





· 0 commenti
Read More......

24 febbraio 2008

Campagna elettorale italiana su Twitter


Sfruttare le nuove tecnologie per prendere per il culo i politici potrebbe essere la nuova frontiera della satira: è il caso di Twitter, la piattaforma di microblogging che ha spopolato nel mondo negli ultimi mesi, abbinato alla campagna di reclutamento dei politici in vista delle elezioni del 13 Aprile.

Chi ha avuto l'idea è un genio, oltretutto fa piuttosto ridere.
Ovviamente la par condicio impone di sfottere a sinistra e a destra, quindi... buon divertimento!

Twitter di centro-sinistra

Twitter di centro-destra


· 2 commenti
Read More......

22 febbraio 2008

Cooltext, creare loghi e bottoni personalizzati


Veramente eccezionale questo sito per creare loghi e bottoni personalizzati, oltre che per scaricare centinaia di fonts.

Si tratta di Cooltext.com e permette, in maniera del tutto gratuita, di scegliere tra decine di loghi e colori; vi basterà immettere il testo che volete per ottenere in pochissimi secondi il vostro marchio di fabbrica o il bottone che tanto desideravate. Dal momento della creazione, avrete un'ora di tempo per scaricare l'immagine sul vostro hard-disk.

Notevoli anche i caratteri disponibili, circa 1.200 e suddivisi per genere, uno più bello dell'altro.

Se non vi dovessero bastare ecco dove trovare altri fonts gratuiti.




· 0 commenti
Read More......

21 febbraio 2008

Jerry Goldsmith, il Morricone americano


Se dico "Ennio Morricone", il primo gesto che mi viene in mente è di inchinarsi alla genialità di quest'uomo. Ma se vi dicessi Jerry Goldsmith, come reagireste?


Grande compositore, scomparso nel 2004, è stato artefice di centinaia di colonne sonore che hanno reso celebri molti film.
Ecco una di quelle che fischietto maggiormente (Rambo - First Blood - Home Coming), soprattutto quando salgo le scale dell'ufficio... chissà perché...





Quest'articolo appartiene a: Il Blog del Salmo 69


· 3 commenti
Read More......

Wi-Max, asta OK. Ma come funziona il servizio?


Buone notizie per quanto riguarda l'asta per le concessioni delle licenze Wi-Max: dopo la quinta tornata di rilanci, la cifra raggiunta al momento è di 106 milioni di euro e ci stiamo avvicinando al record della Francia di 120 milioni.

Anche se, come al solito, siamo partiti con un anno di ritardo rispetto agli altri paesi industrializzati, l'aver raggiunto questi valori significa che il Wi-Max è una tecnologia sulla quale puntano molto le aziende italiane, in quanto dovrebbe permettere di superare il famoso "digital-divide" che affligge la metà della popolazione italiana, principalmente a causa dell'aspetto morfologico del nostro paese. Ma come funziona il Wi-Max?

Una rete Wimax è composta principalmente da due parti:

- Un'antenna Wimax, simile a quelle utilizzate per la rete Gms e Umts per portare il segnale di accesso. Ogni singola torre puà coprire un'area di circa 8000 Km quadrati (considerando un ipotetico cerchio di raggio 50 km, l'area secondo la formula matematica raggio al quadrato moltiplicato per pi greco risulterebbe 50x50x3.14 ovvero quasi 8000 km quadrati);
- Un ricevitore Wimax sottoforma di piccola antenna o pcmcia Card, un po' come quelle utilizzate per il Wifi odierno;

Una stazione Wimax permette la connessione a banda larga su linee T1 o T3 di ampie zone (esempio rurali).
In questa immagine viene schematizzato il funzionamento della rete:



Speriamo che, terminata l'assegnazione delle licenze, il passo successivo delle installazioni e della fornitura del servizio sia veramente breve, in quanto non possiamo più permetterci di rimanere tecnologicamente indietro.


· 2 commenti
Read More......

20 febbraio 2008

Ricetta: funghi con rucola e parmigiano


Oggi voglio presentarvi una ricetta veloce veloce per preparare un ottimo antipasto a base di funghi (ma può essere anche un contorno).


Gli ingredienti necessari sono: funghi champignon, rucola, parmigiano (o grana), limone, olio, sale.


Togliete il gambo ai funghi champignon e lavateli con acqua corrente per eliminare la terra; tagliate le cappelle a fettine sottili e mettetele in una bacinella, dopodiché aggiungete la rucola tagliuzzata ed il parmigiano a scaglie. In una ciotolina amalgamate il succo di limone, il sale e l'olio e versatelo sui funghi. Servite in tavola e buon appetito!



· 0 commenti
Read More......

18 febbraio 2008

Chi vuol esser milionario: gioco online


Chi vuol essere milionario online, gioco online, giocare on line, Gerry ScottiVolete giocare on line a "Chi vuol esser Milionario?" con un Gerry Scotti virtuale e con vincite fittizie, solo per il gusto di mettervi alla prova e per passare 10 minuti di svago in compagnia di amici?

Allora andate qua:

http://www.giava.com/milionario/

e cominciate a rispondere alle domande, misurandovi contro i record degli altri utenti.
Mi raccomando di pensare bene prima di rispondere, se non volete fare le figure di mer... che hanno fatto QUI, QUO e QUA (3 video uno più bello dell'altro).

Se invece siete nostalgici dei quiz televisivi e non potete dimenticare il grande Corrado Mantoni con il suo "Il pranzo è servito", allora eccovi serviti pure voi con il gioco online.

Buon divertimento!


· 17 commenti
Read More......

15 febbraio 2008

Sbarco in Normandia - Computer grafica


Steven Spielberg, non uno qualunque, per riprodurre cinematograficamente lo sbarco in Normandia (il cosiddetto D-Day) nel film "Salvate il soldato Ryan" dovette utilizzare circa 1.000 comparse.

Oggi invece la computer grafica riesce a fare miracoli: guardate cosa sono riusciti a fare 3 normalissimi ragazzi con una videocamera, 3 costumi, un po' di foto ed un computer, il tutto in soli 4 giorni !!!

Nel filmato che segue ci viene spiegato come hanno fatto a creare questo video, unitamente al risultato finale:




· 3 commenti
Read More......

Bollette impazzite con adsl mobile, come difendersi


Se fate parte di quella schiera di persone che hanno attivato un collegamento mobile ad internet (tramite segnale hsdpa, umts, edge, 3g, gprs, ecc) con una connect card o chiavetta usb ( attraverso Vodafone, Tim, Wind e Tre) e si sono visti recapitare addebiti in bolletta da svariate centinaia di euro, allora leggetevi bene questo articolo dell' ADUC (associazione di consumatori), nel quale si spiega il perchè di queste bollette impazzite e come difendersi, evitando così il pagamento di somme astronomiche.


Infatti c'è scritto che "Il principale problema riscontrato nell'utilizzo di questo sistema di connessione e' che quando si passa alla connessione over bundle non e' previsto nessun sistema automatico di avviso di superamento del bundle (limite) contenuto nell'offerta. Inoltre all'utente non viene data la possibilita' di sapere in tempo reale quanto sta consumando..."

e pertanto "Non potendo controllare il traffico effettuato, infatti, gli utenti sono messi in una condizione di totale impotenza di fronte a "manovre" o connessioni del proprio modem del tutto incontrollabili.

Questo sistema, a nostro avviso, e' qualificabile come vessatorio ai sensi dell'art. 1341 c.c.; determina, infatti, un eccessivo squilibrio contrattuale ai danni dell'utente, poiché la consapevolezza del tipo di collegamento che si sta effettuando (e di spesa raggiunta) risulta affidata esclusivamente alla cognizione del gestore."

In fondo all'articolo, c'è un modulo da scaricare e da inviare al gestore con raccomandata a/r per contestare l'ingiusto addebito.


· 7 commenti
Read More......

14 febbraio 2008

Affitti e disabili: video inchiesta a Roma


Sei un disabile? Allora scordati di trovare una casa in affitto.
E' questo il risultato di un'inchiesta condotta a Roma, grazie alla complicità di 4 giovani disabili alla ricerca di un appartamento da affittare.


Con le telecamere nascoste, sono state interpellate alcune agenzie immobiliari della capitale: prima è entrato un normodotato, a cui sono state proposte alcune locazioni, mentre più tardi è stata la volta del disabile, al quale l'agenzia si è ben guardata dal proporre le case in affitto illustrate precedentemente.

Di chi è la colpa di tutto questo? Io non credo sia una forma di razzismo dei proprietari immobiliari; semplicemente la legge tutela fortemente i disabili (giustamente), ma nei casi di disdetta di locazione i tempi si allungano all'infinito proprio per lo status dell'affittuario.
Insomma, già è difficile far uscire un normodotato, figuriamoci un disabile!


Se lo Stato garantisse ai proprietari la restituzione dell'appartamento in tempi ragionevoli (anche con la forza, nei casi estremi), sono sicuro che queste cose non avverrebbero più ed il mercato immobiliare delle locazioni sarebbe molto più fluido e con prezzi inferiori a quelli attuali, ed inoltre si abbatterebbe il famigerato affitto in nero.
Ecco qua sotto i due video dell'inchiesta:






· 1 commenti
Read More......

13 febbraio 2008

Il nano Romeo, mini culturista indiano


Vi dico subito che la foto a destra non è un fotomontaggio e che l'uomo con la tuta blu non è un ventriloquo.


L'uomo nella foto è il più piccolo culturista (body builder) del mondo: alto circa 83 cm, Romeo è un indiano di 19 anni che pesa appena 9 Kg.


Beh, che dire? Nonostante la minuscola stazza, Romeo non si è mai perso d'animo e continua incessantemente ad allenarsi per mantenersi in forma. Una bella lezione di volontà per tutti.

Ulteriori fotografie di Romeo le potete trovare a questo indirizzo.





· 0 commenti
Read More......

12 febbraio 2008

Valentino Rossi e il Fisco, ecco chi ci rimette


Il prossimo anno vorrei provare a fare come Valentino Rossi, ma non mi riferisco ai suoi trionfi in pista realizzati in sella ad una motocicletta.

Vorrei evadere le tasse (cosa peraltro per me impossibile, in quanto dipendente di azienda) ed aspettare che il Fisco venisse a richiedermi tutto il dovuto. Dopodichè intavolerei una trattativa tipo quelle con il vu' cumprà da spiaggia e dei circa 12.000 euro di tasse, che nel frattempo mi avranno garantito un reddito in banca con gli interessi e gli investimenti, potrei restituirne, diciamo, un terzo, tenendomi per me 8.000 euro puliti puliti. Che ne dite? Vi sembra una buona idea?

Se al campione di Tavullia è permesso restituire solo 19 milioni di euro a fronte di una presunta evasione di 60 milioni di euro per il periodo 2000-04, perchè a me, che sono cittadino italiano come lui, non dovrebbe essere concesso lo stesso trattamento?

Oppure forse per il Fisco esistono contribuenti italiani di serie A e di serie B?

Ricordiamoci che i soldi non versati da Rossi nelle casse dell'Erario dovremmo metterli noi di tasca nostra per far quadrare i conti: 40 milioni di euro per circa 40 milioni di contribuenti fanno più o meno 1 euro a testa!


· 3 commenti
Read More......

Auto e normative inquinamento, tutta la verita'


Ho appena letto un articolo tratto da Ikaro che mi ha lasciato a bocca aperta e dimostra ancora una volta come i cittadini siano tenuti sempre all'oscuro di tutto, mentre coloro che comandano, insieme ai mass media, hanno interesse affinchè certe notizie non vengano fuori.

Se avete un automobile, vi consiglio di non perdervi questa storia:

Lo strano silenzio sulla storia di Guido Pacetti Bustini

Quella che sto per raccontarti è la storia di un ingegnere romano, Guido Pacetti Bustini, che sin dagli anni 70 si è occupato per conto dell'Eni di inquinamento e di emissioni di gas nocivi nell'atmosfera.

L'ing. Bustini ha acquistato una Fiat 600 nel 2003, una Euro 3 per l'esattezza. Proprio in quel periodo i comuni iniziarono a chiudere al traffico i veicoli più inquinanti, tra cui le auto Euro 3, lasciando circolare solo le auto Euro 4.

Se fosse successo a me, oppure a te, non sarebbe successo nulla ma l'inquinamento è pane quotidiano per l'ing. Bustini che dopo attente ricerche scopre un particolare molto importante: la combustione del motore è regolata da una centralina elettronica. Come riportato da lui stesso su un articolo di Kataweb:

La vera novità della normativa euro 3 è stata la centralina Obd che gestisce il motore ottimizzando la combustione e quindi la riduzione degli agenti inquinanti nell'aria. Il passaggio all'euro 4 ha semplicemente ristretto ulteriormente i limiti previsti per questa centralina. Quindi ho capito che la mia auto, come tutte le vetture euro 3 teoricamente, poteva essere adeguata riprogrammando il software della centralina..."

Questa operazione però non può essere fatta autonomamente ma deve essere gestita necessariamente dalla casa madre, la Fiat nella nostra storia.

Trasformare la Euro 3 in Euro 4

Bustini è fermamente deciso e sicuro delle proprie scoperte: inizia a bombardare la Fiat con missive per chiedere la riprogrammazione della centralina e la omologazione del motore da Euro 3 a Euro 4.

La Fiat inizialmente fa orecchie da mercante, ma il nostro caro ingegnere e ancor più tenace e bombarda senza tegua la casa madre che cede per spossatezza:

  • dopo due anni ritira la Fiat 500
  • ne riprogramma la centralina diminuendo le emissioni di CO2
  • apporta le dovute modifiche all'auto
  • la omologa a Euro 4 (!!!)
  • la restituisce al suo cliente.
Ancora da Kataweb:
"Io scrivevo, anche al centro prove di Orbassano, ma ottenevo poche risposte. Alla fine, a febbraio scorso, dopo due anni, mi hanno dato ragione. Ho portato la mia 600 in una concessionaria indicata da Fiat (per la cronaca, era la Romana auto, ndr) e in due giorni me l'hanno riconsegnata con tanto di carta di circolazione aggiornata. Sono stati cortesi: hanno portato loro la mia macchina in quei due giorni alla motorizzazione civile di Roma per completare l'iter... non mi hanno chiesto soldi

Altri hanno tentato la strada della conversione a Euro 4 ma con fortune alterne. Ecco quanto afferma un funzionario della Motorizzazione Civile di Roma (che chiede di rimanere anonimo) in una intervista su Repubblica:

"Ma si è mai chiesto perché sulla carta di circolazione dei veicoli non c'è l'indicazione esatta delle emissioni delle singole vetture che pure vengono verificate quando un modello viene omologato? Se vi fosse, macchine già ora circolanti sarebbero in regola quando, presto, arriverà l'euro 5. Ma si venderebbero meno auto nuove”"

Persuasione, creazione dei bisogni e percezione della realtà

Se è possibile modificare una auto per adeguarla ai nuovi livelli massimi di emissione di CO2, perchè siamo continuamente bombardati dai media che ci spingono ad acquistare una auto nuova ogni 3 anni per non arrecar danno al clima del nostro pianeta? Perchè i governi di destra o sinistra sono conniventi con questa propaganda finanziando iniziative di rottamazione per favorire questo tipo di commercio invece di costringere le case automobilistiche a valutare politiche di conversione delle automobili?
  • La prossima volta che vedi la pubblicità di un'auto che corre silenziona tra petali di rosa e uccellini cinguettanti ricordati bene la marca.
  • La prossima volta che un governo finanzia rottamazioni di auto per incentivare la vendita dei nuovi motori, ricordati bene quelle facce.
  • La prossima volta che vedi il talk show del giornalista di turno sull'ennesimo delitto in famiglia, chiediti perchè non ha mai parlato di storie come questa
Ci vuole memoria per cambiare il mondo e non comprare più i loro prodotti, non votare più quelle facce, non assistere più ai loro programmi idioti.


· 12 commenti
Read More......

11 febbraio 2008

Into the Wild - Hard Sun - Eddie Vedder - Video


Ieri sono stato a vedere al cinema il nuovo film di Sean Penn, "Into the Wild", con Emile Hirsch.
La sceneggiatura è tratta da una storia vera, quella di Christopher McCandless, un giovane che nel 1990, dopo essersi laureato con il massimo dei voti, decise di fuggire dalla realtà quotidiana, fatta di soldi, telefonini e falsità, per affrontare da solo le terre selvagge dell'America alla ricerca di un contatto con la natura che gli regalasse nuove sensazioni e verità mai sfiorate, in una continua lotta con i propri limiti.

Il film è molto bello, ma credo che all'uscita della sala gli stati d'animo degli spettatori siano assai diversi tra loro. Ad ogni modo, quando si mescolano insieme una storia vera e toccante, dei paesaggi stupendi e mozzafiato ed una colonna sonora di ballate folk creata ad hoc da Eddie Vedder (Pearl Jam), difficilmente si può non fare centro.

Ecco il video clip di "Hard Sun" con immagini tratte direttamente da "Into the Wild", che tradotto letteralmente significa "Nelle terre selvagge":





· 0 commenti
Read More......

9 febbraio 2008

Wikivideo, video corsi e tutorial per tutti i gusti


E' nato da poco Wikivideo, un sito web che, basandosi sui principi di Wikipedia, permette di condividere video.

Una sorta di Youtube? No assolutamente, perché su Wikivideo è possibile trovare solo video che aumentino la conoscenza ed il sapere, suddivisi per categorie, come ad esempio video corsi, video tutorial, video manuali, video dimostrativi, video divulgativi; insomma, video relativi a qualsiasi argomento diffonda conoscenza da "come si utilizza un sistema operativo" a "come si taglia l'erba del proprio giardino", ecc.

Fateci un salto, potrete imparare tante cose nuove e forse trovare la soluzione ad uno dei vostri problemi!



· 1 commenti
Read More......

Influenza non troppo "Pacifica"


... e meno male che l'hanno chiamata "Pacifica"!
Quattro giorni a letto, di cui un paio con 39 e mezzo di febbre, erano anni che non li passavo, tant'è che pensavo fossi diventato invulnerabile a tutti i tipi di influenza.
Nei momenti in cui stavo peggio, mi risuonava in testa come un martello il ritornello dei Baustelle.


Dopo la mitica zuppa di pesce e cozze del 2000 fatta dalle delicate e pulitissime manine di Sasha il porco della Croazia, con tanto di zuppetta collettiva nella stessa pentola, io ed i miei 3 amici non ci eravamo più ammalati... mi sa che deve essere finito l'effetto!


· 2 commenti
Read More......

3 febbraio 2008

Karaoke con le mani, video incredibile


E' l'ultimo video-tormentone web: il karaoke con le mani.

Non ho idea di quanto possa essersi allenato per non sbagliare mai e come gli sia venuto in mente di fare questa cosa, fatto sta che è il video è sicuramente originale.
Sulla note di "Harder, Better, Faster, Stronger" dei Daft Punk, ecco cosa sono in grado di elaborare due mani piene di scritte.
Andate qua se invece preferite il tradizionale karaoke.





· 1 commenti
Read More......

Insalate in busta e carica batterica


Se anche voi fate parte di quella folta schiera di italiani che, per pigrizia o per mancanza di tempo, acquistano al supermercato le insalate in busta già lavate, ecco un servizio de "Le Iene" che forse vi farà cambiare idea.
Al di là del costo maggiore (fino a 5 volte tanto rispetto al ceppo di insalata da pulire), il dato che lascia senza parole è la carica batterica presente su quella che dovrebbe essere verdura pronta da condire nel nostro piatto.
Vuoi scommettere che, dopo aver visto questo video, molte più persone troveranno 10 minuti per lavarsi da soli l'insalata?

Qua trovate il video.




· 8 commenti
Read More......

Informazioni Personali

Articoli piu' letti di recente

Archivio blog

Contatti e varie




Scrivimi

Google

CHIAMAMI CON SKYPE
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.