Related Posts with Thumbnails

29 marzo 2008

Il mio programma elettorale per l' Italia - Politico per un giorno


I programmi elettorali, da qualunque schieramento politico provengano, di solito sono fatti per non esser rispettati. Ad ogni tornata, inizia la gara a chi la spara più grossa, anche se da molti anni le proposte sono sempre le stesse, ovvero improbabili scopiazzature bidirezionali che di fatto non portano novità nella politica italiana; sarà anche per questo che stiamo diventano lentamente ma inesorabilmente i pezzenti ed i buffoni d'Europa.

Dato che ne avrete letti e sentiti a decine, permettetemi per una volta di fare il politico di turno e di stilare il mio personalissimo programma elettorale, quello che presenterei se oggi, per assurdo, avessi l'opportunità di candidarmi come premier per governare e risolvere, in parte, i problemi dell'Italia. Ovviamente il programma riprende in molte parti proposte già sentite, prelevate a destra ed a sinistra, più alcune di cui nessuno parla abbastanza.
Lo scrivo sul momento, mettendo i punti in ordine sparso, quindi potrebbe essere integrato o modificato successivamente:

1) Riduzione dello stipendio dei parlamentari a 6.000 euro mensili, nei quali far rientrare tutte le spese (alloggio a Roma e portaborse compresi), eliminazione di tutti i privilegi possibili (treno, cinema, barbiere, cure, ecc, ecc, gratis) ed impossibilità di candidarsi per chi sia stato condannato penalmente in ultimo grado di giudizio. Per chi subisse la condanna durante la legislatura, radiazione immediata. Riduzione del numero dei parlamentari a 500 ed eliminazione di una delle due camere. Godimento della pensione parlamentare dopo almeno 15 anni di politica o 4 legislature.

2) Riduzione graduale (1 punto all'anno) delle aliquote Irpef, ma inasprimento dei controlli della GdF e delle pene per chi evade. Ad esempio: non batti uno scontrino o non emetti una fattura? Un mese di chiusura dell'esercizio commerciale e multa di 50 volte la cifra evasa.

3) Recupero e trasformazione di immobili statali dismessi in appartamenti, da affittare a canone ridotto agli italiani o agli stranieri regolarmente in Italia da almeno 5 anni e con un lavoro.

4) Espulsione immediata (no il semplice "foglio di via") di tutti i clandestini presenti sul territorio e distruzione di tutti i campi nomadi.

5) Obbligo di almeno 2 ore giornaliere di lavoro ai detenuti per garantirsi il pasto quotidiano; le mansioni potranno essere di tipo burocratico (incollaggio francobolli, digitalizzazione archivi, ecc) o manuale (riparazione biciclette, verniciatura immobili, ecc) .

6) Ripristino della legge sul falso in bilancio.

7) Completamento della Salerno-Reggio Calabria e delle principali direttrici, no al Ponte sullo Stretto per il momento.

8) Riapertura delle Case Chiuse, per eliminare la prostituzione dalle strade e la tratta delle donne, oltre che per contribuire ai conti dello Stato e diminuire i rischi di malattie.

9) Istituzione di un Ufficio Acquisti centralizzato per tutto ciò che riguarda la spesa sanitaria nazionale.

10) Federalismo Fiscale parziale, con il 50% delle tasse alle regioni e il restante 50% allo Stato.

11) Copertura della banda larga per Internet al 100% sul territorio.

12) Equiparazione della guida in stato di grave ebbrezza o sotto effetto di droga al tentato omicidio.

13) Certezza della pena e riduzione a soli due gradi di giudizio.

14) Castrazione chimica per i pedofili.

15) Legge Biagi OK, ma con una modifica: i contratti a tempo determinato devono costare al datore di lavoro almeno il 20% in più di quelli a tempo indeterminato.

16) Tassazione maggiorata per i proprietari di SUV, auto di lusso ed imbarcazioni.

17) Innalzamento dell'età pensionabile a 65 anni per gli uomini (o almeno 40 di contributi) e a 60 per le donne (o almeno 35 di contributi).

18) Lotta a tutti i falsi invalidi e carcere per chi truffa lo Stato.

19) Eliminazione delle Province e delle Comunità Montane al di sotto dei 250 s.l.m.

20) Istituzione di una commissione nazionale (formata da 10 persone di indiscussa competenza) che dia il benestare o meno a tutte le spese regionali superiori ai 100.000 euro.

21) Licenziamento in tronco di tutti gli impiegati della P.A. che non risultino al lavoro nonostante il cartellino sia timbrato. Stipendio per i dirigenti della P.A. proporzionato in parte agli obiettivi da raggiungere, con limite massimo di 250.000 euro annui.

22) Digitalizzazione della P.A. e snellimento estremo della burocrazia.

23) Istituzione di un numero telefonico per segnalazioni anonime di evasori o di sprechi.

24) Riduzione del 50% delle auto blu.

25) Aumento dello stipendio per le forze armate (Carabinieri, Polizia, GdF).

26) Detassazione delle tredicesime e dei premi aziendali.

27) Possibilità di denunciare in forma riservata estorsori e mafiosi, purchè siano almeno 5 le persone pronte a testimoniare contro qualcuno.

28) Creazioni di impianti fotovoltaici ed eolici in tutta Italia, no al nucleare.

29) Creazione di termovalorizzatori ed incentivi economici ai virtuosi della raccolta differenziata (con codice a barre di riconoscimento sui sacchetti della spazzatura).

30) Aumento al 20% della tassazione sui titoli, ad eccezione dei titoli di Stato.


Adesso non me ne vengono in mente altri, ma credo possano essere una buona base di partenza.
Che ne pensate? Qualcuno è interessato? Qualcuno mi voterebbe?


Ti ringrazio anticipatamente se condividerai l'articolo su Google+, Facebook o Twitter. Se preferisci, puoi anche linkare il post dal tuo blog o sito web.


19 commenti:

deciosalva ha detto...
 

Ciao!
E' la prima volta che lascio un commento sul tuo blog che trovo davvero carino e ben fatto.
E devo dire che questo post mi ha colpito molto...Sei riuscito davvero a raccogliere in non troppe righe quelli che sono forse i problemi piu grossi che abbiamo in italia..
Tuttavia devo ammettere che per almeno il 50% (forse di più) dei punti da te elencati, come magari potrai ammettere anche tu,l'effettiva realizzazione della cosa sia alquanto difficile anche se, sono il primo a dirlo, sarebbero cose DOVEROSE e che migliorerebbero in maniera importante il paese...ma che, purtroppo, nessun politico si sognerà mai di realizzare veramente:(
Fino a quando non si provvederà a mettere in campo un impegno comune da parte di ogni cittadino italiano,dal ragazzino che butta la carta per terra al grosso commerciante che evade milioni di euro, credo sia difficile migliorare il nostro povero paese..purtroppo l'illegalità è una filosofia diffusa nelle abitudini dell'italiano che risulta "figo" se riesce a gabbare qualcuno (sopratt se lo stato) a suo vantaggio!
Ti esorto comunque a continuare con i tuoi post che leggo regolarmente, complimenti!!
Ciao!!

Riccardo ha detto...
 

Ciao Deciosalva,

purtroppo hai ragione: almeno il 50% dei punti non verrà mai realizzato a causa dei limiti della nostra politica, con i suoi interessi e la mancanza di coraggio che purtroppo in un momento come questo sarebbe necessaria per rilanciare il nostro paese.

grazie per i complimenti e a presto
Riccardo

Antonio ha detto...
 

Magnifico programma. Io ti (quoto)voto. Un programma pieno di buon senso, credo che ci vorranno anni prima di vederlo applicato, ma sperare aiuta a vivere.

Rufino ha detto...
 

il tuo programma non è utopistico,c'è solo bisogno di un pò di impegno e volontà!Il quarto punto è quello che mi ha colpito di più e ti spiego perchè:gli immigrati DEVONO essere una risorsa per il nostro paese, quella marcia in più che spinge l'Italia verso la crescita e lo sviluppo CONTINUO!Purtroppo molti di essi contribuiscono alla già eccessiva delinquenza che c'è nel nostro paese!Diamo l'Italia agli italiani e a chi veramente viene da noi per lavorare!Sarò il primo ad accogliere queste persone e ad aiutarli a integrarsi NELLA NOSTRA CULTURA E NELLE NOSTRE TRADIZIONI!

cIAO

Riccardo ha detto...
 

@Antonio: grazie per la fiducia :)

@Rufino: esatto, sugli immigrati la penso proprio come te.

Ciao

Buenaventura ha detto...
 

Le forze dell'ordine guadagnano già tanto, al di la della retorica... e vanno in pensione a 39 anni!!!!
Piuttosto, fra i fannulloni della P.A. ci vanno messi il 98% dei militari.

Il termovalorizzatore non c'ernta proprio niente con l'energia pulita.

Rufino ha detto...
 

Le forze dell'ordine rischiamo anche la vita,o mi sbaglio?

Riccardo ha detto...
 

Caro Buenaventura, perchè non vai tu a fare pattugliamento a Scampia, a spengere incendi, ad arrestare boss mafiosi o a scovare esattori?
Credo che quando si rischia la vita la retribuzione debba essere un po' più dignitosa di adesso.

Riguardo ai termovalorizzatori, hai soluzioni migliori per smaltire i rifiuti, a parte ottimizzare la raccolta differenziata?

Antonio ha detto...
 

@Buenaventura: L'ultimo governo Berlusconi ha aumentato i fondi per le forze di polizia, ma solo per gli Ufficiali(da un certo grado in poi). Li avrà voluti tenere buoni? I sottufficiali e i militari di truppa guadagnano 2 lire e sono loro che vengono a casa tua se chiami per un'emergenza.

Loverock ha detto...
 

Sulla maggiorparte dei punti sono assolutamente d'accordo con te, solo in alcune parti di alcuni punti mi ritrovo un pò in disaccordo, per quando riguarda l'aumento dello stipendio dei militari, diciamo che tutto è proporzionato alla loro forza lavoro, i militari non producono per il paese e sono retribuiti anche quando non rischiano la vita, inoltre sono previsti premi e aumenti di stipendio per coloro che partecipano a missioni all'estero e rischiano le vita come dici tu. Credo che l'aumento ai militari non sia una necessita primaria del paese, ma comunque se si trovano i soldi ben venga, non dico che sono contrario. Inoltre vedo il nucleare una risorsa importantissima per il nostro paese che tanto è già esposto al rischio dai reattori presenti al confine con i nostri cugini d'altralpe, se non si vuole soccombere sotto il peso del prezzo del petrolio bisogna diventarne sempre più indipendenti.
Federalismo fiscala parziale mi lascia un pò titubante, ma non mi esprimo in quanto non conosco bene le dinamiche che andrebbe ad innescare un operazione simile.
Il punto 12 forse è un pò esagerato, ma in fin dei conti giusto. Per il resto siamo assolutamente sulla stessa lunghezza d'onda :)

Riccardo ha detto...
 

Ciao Loverock, d'accordo con te che non sia prioritario lo stipendio dei militari, mentre sul nucleare ritengo che, data la specificità del nostro paese, quello del sole e del vento, i tempi per creare impianti eolici e solari siano molto minori.
Sul federalismo credo che le regioni debbano rispondere maggiormente dei propri sprechi, mentre il punto 12 darebbe almeno un po' di giustizia a chi a perso una persona per colpa dell'imprudenza di altri.

A presto :)

Anonimo ha detto...
 

Sicuramente valido se poi aggiungi anche una nuova riforma della scuola e soprattutto della sanita' avresti un sacco di voti.

Anonimo ha detto...
 

siiiiiiiii
certo che ti voterei, anzi ti voterebbe tutta la mia famiglia.
Un programma ambizioso ma fattibile con un pò di buona volontà.
Certo che le cose che mancano in Italia sono davvero tante.
Comunque complimenti, sei riuscito a scrivere quello che pensavo io.

Nicola Andrucci ha detto...
 

su molti punti sono d'accordo, quello sulla castrazione chimica no, io butterei semplicemente via la chiave della galera.
ciao nik

Riccardo ha detto...
 

@Anonimo: grazie per la fiducia, saluti anche alla tua famiglia :)

@Nicola: se buttiamo davvero via la chiave, allora sono d'accordo che la castrazione chimica di possa evitare
Ciao :)

Anonimo ha detto...
 

Sono d'accordissimo con molti punti,anche la mia famiglia lo è anzi qualcosa aggiungerei;oltre all'eliminazione dei privilegi per i politici aggiungerei una serie di punizioni o multe ad ogni errato o mancato intervento.Mi spiego:non vorrei più pubblicizzare il nostro parlamento per le risse,sputi o sentenze varie,non vorrei che essi s'interessassero dei problemi (MOLTO VISIBILI)quando è ormai troppo tardi;per dirla in breve io li ..............................
non sò voi.

Riccardo ha detto...
 

Concordo, certe figure di merda bisognerebbe evitarle in futuro.

Cinzia ha detto...
 

Uno. Gli sprechi pesanti non sono quelli per i privilegi dei politici. Riguardati il bilancio dello stato. Due. Tutte le professioni di primaria utilita` vanno premiate. Un infermiere non e` meno importante di un poliziotto, eppure spesso e` bistrattato e deve lavorare per dieci, mentre ad esempio i dirigenti nelle aziende pubbliche sono numerosi e inutili e strapagati. Tre. La castrazione chimica mi va bene ma anche per gli stupratori di donne. Quattro. Il nucleare e` molto piu` pulito e produttivo di eolico e fotovoltaico, basta guardare un po` di dati SCIENTIFICI, a prescindere dai vaneggiamenti dell'una o dell'altra fazione politica. Cinque. L'espulsione immediata degli extracomunitari clandestini avrebbe l'unico effetto di impedire alla maggioranza degli industriali italiani di poter attingere a un serbatoio di manodopera, che come e` abbastanza scontato non viene reperito all'estero, bensi in loco tra i clandestini. Cio` significa che se li cacciamo via ci tocchera` ricominciare a fare le sguattere e le operaie. L'unico effetto concreto della Bossi-Fini e` stato quello di complicare le procedure di regolarizzazione di chi in Italia trova un lavoro. Sei. Anche gli italiani che non lavorano meritano una casa, ma gli stranieri che non lavorano no? E` un po` arbitrario.

Per il resto sono piuttosto d'accordo, anche se rivedrei un attimo le priorita` per la NAZIONE invece che quelle personali o derivanti da risentimenti piu` o meno condivisibili.

Riccardo ha detto...
 

Ciao Cinzia, ti rispondo:

1) I politici sono i primi che devono dare l'esempio
2) Concordo con te
3) Sono d'accordo, anche gli stupratori
4)Mhhh, sei sicura? Di sicuro il nucleare ha dei tempi di realizzazione molto lunghi
5) Il serbatoio di manodopera deve essere regolare ed in caso di insufficienza il datore di lavoro deve preoccuparsi di reclutare all'estero le persone, garantendo un lavoro regolare ed il permesso di soggiorno
6) Prima vengono gli italiani e chi ha radici in questo paese, poi gli altri

A presto,
Riccardo


Ogni tuo commento è gradito, possibilmente lasciando un nome/nickname ed evitando volgarità gratuite:

Informazioni Personali

Articoli piu' letti di recente

Archivio blog

Contatti e varie




Scrivimi

Google

CHIAMAMI CON SKYPE
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.