18 novembre 2008

Varriale - Zenga, litigata a Stadio Sprint - Video


Tristissimo siparietto a Stadio Sprint su Raidue nel dopo partita tra il solito Enrico Varriale e Walter Zenga; l'uomo ragno non le manda a dire, Varriale incassa e replica, 4 minuti a litigare... insomma, il trash non ha veramente limiti:





Ti ringrazio anticipatamente se condividerai l'articolo su Google+, Facebook o Twitter. Se preferisci, puoi anche linkare il post dal tuo blog o sito web.


2 commenti:

Anonimo ha detto...
 

alèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèè

Anonimo ha detto...
 

Dopo gli scontri verbali, la stretta di mano. È pace fatta tra Walter Zenga ed Enrico Varriale, protagonisti domenica di una lite in diretta tv a Stadio Sprint. L'occasione per l'incontro fra i due è stata la consegna dei premi Panchina d'oro che si è tenuta a Coverciano, dopo che nella mattinata di lunedì l'ad del Catania, Pietro Lo Monaco, aveva annunciato la decisione di multare il tecnico.
ZENGA - Nessun commento, per ora, su questa scelta da parte della società, ma Zenga ha voluto dire la sua sull'episodio. «Dovremmo riuscire a gestire meglio tutto, altrimenti ci rimetteremmo noi, il pubblico e anche i giornalisti. Bisogna trovare una soluzione affinchè tutti possano essere professionali e corretti: un allenatore non può stare un'ora e mezzo a parlare con i giornalisti dicendo a tutti le stesse cose».

VARRIALE - «Con l'allenatore del Catania - ha detto il giornalista della Rai - ci siamo stretti la mano e abbiamo preso il reciproco impegno a parlare dalla prossima domenica di calcio, a Stadio Sprint». vedi anche http://hamster.com «Era quello - ha poi aggiunto Varriale - che io e il direttore di RaiSport De Luca abbiamo chiesto più volte all'allenatore del Catania».


Ogni tuo commento è gradito, possibilmente lasciando un nome/nickname ed evitando volgarità gratuite:

Related Posts with Thumbnails

Informazioni Personali

Articoli piu' letti di recente

Archivio blog

Contatti e varie




Scrivimi

Google

CHIAMAMI CON SKYPE
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.