29 dicembre 2009

Alternative e concorrenza a Trenitalia


La concorrenza tra imprese è sempre un bene per il consumatore, ma è anche vero che spesso è un danno per le aziende.

Dopo decenni di assoluto monopolio, adesso anche Ferrovie dello Stato, alias Trenitalia, comincia ad avere qualcuno alle spalle da cui guardarsi. In silenzio.


Sono state inaugurate da pochi giorni alcune tratte ferroviarie per collegare il nord Italia (Milano, Bologna, Verona, Trento, Venezia, Udine, ecc) ad Austria e Germania, attraverso le carrozze ed i locomotori della compagnia Austro-Tedesca OBB.

Treni puliti, puntuali, con un ottimo servizio e prezzi allettanti. Ma nessuno ne parla. Come mai?


Per capire come funziona qua da noi la concorrenza, leggetevi bene questo articolo.
Per approfondire l'argomento, ecco un servizio di Repubblica.


· 1 commenti
Read More......

24 dicembre 2009

Il PIL è un vero indicatore di benessere ?


Il 18 Marzo del 1968 Robert Kennedy tenne, presso l'università del Kansas, un discorso nel quale evidenziava, tra le altre cose, l'inadeguatezza del PIL come indicatore del benessere delle nazioni economicamente sviluppate.

Tre mesi dopo venne ucciso durante la sua campagna elettorale che lo avrebbe probabilmente portato a divenire Presidente degli Stati Uniti d'America.


Queste le sue parole, che vi consiglio di leggere con attenzione:

Non troveremo mai un fine per la nazione né una nostra personale soddisfazione nel mero perseguimento del benessere economico, nell'ammassare senza fine beni terreni.

Non possiamo misurare lo spirito nazionale sulla base dell'indice Dow-Jones, né i successi del paese sulla base del Prodotto Interno Lordo.


Il PIL comprende anche l'inquinamento dell'aria e la pubblicità delle sigarette, e le ambulanze per sgombrare le nostre autostrade dalle carneficine dei fine-settimana.


Il PIL mette nel conto le serrature speciali per le nostre porte di casa, e le prigioni per coloro che cercano di forzarle. Comprende programmi televisivi che valorizzano la violenza per vendere prodotti violenti ai nostri bambini. Cresce con la produzione di napalm, missili e testate nucleari, comprende anche la ricerca per migliorare la disseminazione della peste bubbonica, si accresce con gli equipaggiamenti che la polizia usa per sedare le rivolte, e non fa che aumentare quando sulle loro ceneri si ricostruiscono i bassifondi popolari.


Il PIL non tiene conto della salute delle nostre famiglie, della qualità della loro educazione o della gioia dei loro momenti di svago. Non comprende la bellezza della nostra poesia o la solidità dei valori familiari, l'intelligenza del nostro dibattere o l'onestà dei nostri pubblici dipendenti. Non tiene conto né della giustizia nei nostri tribunali, né dell'equità nei rapporti fra di noi.


Il PIL non misura né la nostra arguzia né il nostro coraggio, né la nostra saggezza né la nostra conoscenza, né la nostra compassione né la devozione al nostro paese. Misura tutto, in breve, eccetto ciò che rende la vita veramente degna di essere vissuta.


Può dirci tutto sull'America, ma non se possiamo essere orgogliosi di essere americani.


· 2 commenti
Read More......

23 dicembre 2009

Auto Vs Treno, il costo chilometrico reale


Capita spesso, quando si vuole organizzare un viaggio, di comparare le tariffe del treno con il costo sostenuto per affrontare il medesimo tragitto in automobile.
Questo confronto però non tiene mai conto delle reale costo chilometrico dell'autovettura, ma si limita a mettere sul piatto della bilancia il biglietto del treno da una parte e la somma delle spese per benzina ed autostrada dall'altra.


La macchina, purtroppo, ha dei costi di manutenzione non indifferenti, che fanno lievitare enormemente le spese. Facciamo un esempio e supponiamo di voler andare da Firenze a Roma.

* * * * *
Piccola digressione: per la simulazione, prenderemo un'utilitaria del valore di 16.000 euro che percorrerà nella sua vita 180.000 chilometri in 10 anni, con un consumo medio di 18 km con un litro.
Per coprire questa distanza avremo bisogno di 10.000 litri di carburante, almeno 4 cambi gomma, 8 cambi dell'olio, 4 cambi delle pasticche dei freni, qualche liquido da sostituire, almeno un paio di riparazioni generiche (mi sono tenuto basso) e la revisione periodica.
Ci sono poi i costi fissi di assicurazione e bollo, indipendenti dal chilometraggio percorso.

Se avete voglia di seguirmi nel ragionamento, facciamo un po' di conti:

16.000 euro di costo auto +
12.300 euro di benzina +
800 euro per 4 cambi gomma +
400 euro per 4 cambi pastiglie +
100 euro di liquidi +
400 euro di revisione +
600 euro di riparazioni=
30.600 euro in 10 anni

30.600 euro per percorrere 180.000 Km dà un costo di 0,17 euro al chilometro.

Se a questa cifra aggiungiamo i costi fissi di assicurazione e bollo, stimando la loro somma in 900 euro l'anno (anche qua mi sono tenuto molto basso), raggiungiamo i 39.600 euro in 10 anni.

39.600 euro per percorrere 180.000 Km dà un costo di 0,22 euro al chilometro.

* * * * *

Torniamo ora alla tratta Firenze-Roma. Con il treno il costo è di 59 euro in prima classe e 44 euro in seconda.
Con la macchina sono 284 Km di strada e se calcoliamo la spesa alla vecchia maniera si avrebbe: 284 Km diviso 18 Km/l = 15,7 litri x 1,23 euro (costo carburante al litro) = 19,3 euro + 15 euro di pedaggio = 34,3 euro

Tenendo invece in considerazione tutte le spese sopra citate, possiamo facilmente calcolare che ci occorrono 0,22 euro per 284 Km = 62 euro + 15 euro di pedaggio autostradale = 77 euro


Come vedete, la nuova stima, per quanto approssimativa, è più del doppio di quella precedente.
Con questo discorso non voglio né incentivare l'uso del treno (la cui qualità, almeno in Italia, è molto discutibile) né demonizzare l'automobile (talvolta indispensabile), ma sensibilizzare tutti sui costi reali di una semplicissima utilitaria a cui, in molti casi, si potrebbe tranquillamente rinunciare.


· 5 commenti
Read More......

22 dicembre 2009

Se nel mondo fossimo in 100, come saremmo suddivisi?


Tempo fa Ronald Baird ha riprodotto il mondo in scala, tramutandolo in un piccolo villaggio di cento abitanti.
Nel far ciò ha mantenuto perfettamente statistiche e condizioni reali.
In quel piccolo villaggio saremmo così divisi:
57 asiatici
21 europei
14 americani (intero continente)
8 africani
52 donne
48 uomini
70 non bianchi
30 bianchi
89 eterosessuali
11 omosessuali
70 non cristiani
30 cristiani

6 persone sarebbero proprietarie del 59% di tutta la ricchezza del villaggio (tutti e sei sarebbero degli Stati Uniti)
80 vivrebbero in abitazioni al limite della vivibilità
72 sarebbero analfabeti (e soltanto uno avrebbe condotto a termine gli studi universitari)
1 avrebbe il computer
50 vivrebbero malnutriti e rischierebbero ogni giorno di morire di stenti.
20 non avrebbero acqua potabile

Conclusioni
Chi attualmente ha corrente elettrica, provviste nel frigorifero e qualche vestito nel guardaroba rientra nel 23% dei benestanti.
Chi si alza la mattina in buona salute consideri che oltre un milione di persone lasceranno questo mondo entro la settimana.
Chi non ha fatto esperienze di tortura, prigione, guerra, gravi abusi o minacce, pensi che oltre due miliardi di individui le hanno fatte.
Chi ha un libretto in banca e denaro nel portafogli sappia che rientra nel 11% della popolazione.
Chi può permettersi di spendere soldi per acquisti considerati superflui o per merce non di prima necessità sappia di far parte di quell'8% di fortunatissimi.


· 1 commenti
Read More......

18 dicembre 2009

Lentamente Muore - Martha Medeiros


Lentamente Muore

Lentamente muore chi diventa schiavo dell'abitudine,
ripetendo ogni giorno gli stessi percorsi,
chi non cambia la marcia,
chi non rischia e cambia colore dei vestiti,
chi non parla a chi non conosce.

Muore lentamente chi evita una passione,
chi preferisce il nero su bianco
e i puntini sulle "i" piuttosto che un insieme di emozioni,
proprio quelle che fanno brillare gli occhi,
quelle che fanno di uno sbadiglio un sorriso,
quelle che fanno battere il cuore
davanti all'errore e ai sentimenti.

Lentamente muore chi non capovolge il tavolo,
chi è infelice sul lavoro,
chi non rischia la certezza per l'incertezza per inseguire un sogno,
chi non si permette almeno una volta nella vita
di fuggire ai consigli sensati.

Lentamente muore chi non viaggia,
chi non legge,
chi non ascolta musica,
chi non trova grazia in se stesso.

Muore lentamente chi distrugge l'amor proprio,
chi non si lascia aiutare;
chi passa i giorni a lamentarsi della propria sfortuna o
della pioggia incessante.

Lentamente muore chi abbandona un progetto prima di iniziarlo,
chi non fa domande sugli argomenti che non conosce,
chi non risponde quando gli chiedono qualcosa che conosce.

Evitiamo la morte a piccole dosi,
ricordando sempre che essere vivo
richiede uno sforzo di gran lunga maggiore
del semplice fatto di respirare.

Soltanto l'ardente pazienza porterà al raggiungimento
di una splendida felicita'.

Martha Medeiros


· 4 commenti
Read More......

17 dicembre 2009

3 autogoal nella stessa partita - Video


L' autogoal è uno di quegli episodi sfortunati che capitano piuttosto di rado in una partita di calcio, anche se ogni difensore che si rispetti ne ha collezionato almeno uno nella sua carriera.


Quello però che è successo nel match di Bundesliga tra Borussia Mönchen Gladbach ed Hannover 96 ha dell'incredibile: per la cronaca, ha vinto il Borussia per 5-3, ma ben 3 goal su 5 segnati dalla squadra di casa sono delle clamorose autoreti da parte dell'Hannover.

Va bene la sfiga, ma questi se ne approfittano!




· 0 commenti
Read More......

16 dicembre 2009

Alta velocita' e tariffe: quanto vale il nostro tempo?


Quanto vale il nostro tempo? Dipende, verrebbe da dire.
Il valore del tempo varia a seconda delle attività svolte, del ruolo sociale, delle priorità.
Se domani il vostro datore di lavoro vi proponesse di pagarvi 30 euro nette all'ora, cosa rispondereste? Credo che il 95% degli italiani non avrebbe il minimo dubbio ad accettare.


Dico questo perché mi hanno molto colpito le nuove tariffe di Trenitalia per la tanto decantata Alta Velocità.
Tralasciando di parlare del servizio spesso inefficiente (ritardi, sporcizia, ecc.) e di tutti i disastri ambientali nel Mugello creati dai lavori per la realizzazione della linea TAV, voglio soffermarmi sui costi della tratta Firenze-Bologna.


Il percorso in questione adesso viene coperto dai treni Frecciarossa in soli 37 minuti, pagando la salatissima cifra di 24 euro in seconda classe. Se invece decidessimo di prendere un treno Intercity, in un'ora e 2 minuti arriveremmo a destinazione, sborsando 9,50 euro. Insomma, per "soli" 25 minuti di differenza si pagano 14,50 euro in più.

Il nostro tempo oggigiorno vale così tanto?



P.S. Vi consiglio di leggere anche come risparmiare per andare in treno nella riviera romagnola partendo da Firenze.


· 0 commenti
Read More......

15 dicembre 2009

Bancomat clonati e manomessi, come difendersi


Si moltiplicano ogni giorno i casi di clonazione di carte bancomat ai danni di ignari cittadini, i quali, prelevando denaro contante agli sportelli bancomat manomessi, non fanno altro che consegnare inconsapevolmente i loro dati di accesso a delle bande criminali organizzate provenienti, molto spesso, dall'Europa dell'est.


Per non farsi fregare, la Questura di Firenze (e dunque la Polizia di Stato) ha messo in circolazione un video in cui vengono spiegati e smascherati i trucchi più frequentemente utilizzati dai ladri, come ad esempio l'uso di uno skimmer, di una seconda tastiera o di una microtelecamera. Vediamoli in dettaglio:











· 0 commenti
Read More......

14 dicembre 2009

Come trovare domini scaduti o liberi da registrare


Chi, dovendo creare un sito web, si trova di fronte alla scelta del nome da registrare, quasi sempre fa i conti con l'accaparramento selvaggio dei domini avvenuto in questi anni.
Praticamente ogni parola di senso compiuto è già stata presa, spesso anche a fini di lucro, ma è anche vero che giornalmente scadono centinaia di domini, che diventano improvvisamente liberi e disponibili perchè non più rinnovati dai rispettivi proprietari.


Per facilitare la ricerca, consiglio vivamente di utilizzare il servizio fornito da Savespell.com, che permette in pochi secondi di trovare i siti web ed i domini scaduti o non ancora registrati che possono essere acquistati.
Grazie anche ad alcuni filtri, la ricerca è molto veloce e fornisce indicazioni importanti sul dominio, come pagerank, lingua utilizzata, data di scadenza, ecc.

Al momento il migliore strumento che ho trovato per questo genere di attività.


· 2 commenti
Read More......

12 dicembre 2009

Litfiba, il ritorno della storia del rock italiano


La notizia è talmente clamorosa che vale la pena scrivere, anche se è sabato: i Litfiba tornano insieme.
Sto parlando dei veri Litfiba, quelli nati nella mia città, Firenze, agli inizi degli anni '80.


Appena l'ho letta, i brividi mi hanno attraversato tutto il corpo: un pezzo di storia del rock italiano, di cui orgogliosamente ho seguito l'evoluzione tra album e concerti fino al triste scioglimento della band, che ricomincia a suonare sul palco.

Una mossa dettata dai soldi o la rinascita di un nuovo amore artistico tra Piero Pelù e Ghigo Renzulli? Chissà...


Quello che è certo è che sarà una vera impresa trovare i biglietti: al momento ci sono 4 date confermate, ovvero 13 aprile a Milano, poi il 16 a Firenze, il 19 aprile Roma e il 21 ad Acireale, poi forse un tour estivo in Italia ed Europa.

Vi lascio con un pezzo dal vivo che mi ha segnato il cuore, un medley tra due delle mie canzoni preferite, tratta dal tour di El diablo del 1991:




· 0 commenti
Read More......

7 dicembre 2009

Scappare dall' Italia verso altri paesi: Scappo.it


Chi non ha mai sognato, dopo anni passati a fare un lavoro poco soddisfacente, stressante o sottopagato, di mollare tutto e tutti e di scappare verso paesi più o meno esotici in cerca di fortuna?


Se anche voi appartenete a questa folta schiera di persone, fate un salto su Scappo.it, un sito web che raccoglie centinaia di esperienze di coloro che hanno trovato il coraggio di compiere questo passo e di lasciare l'Italia definitivamente.


C'è chi ha trovato l'amore, chi si è inventato un lavoro completamente diverso da prima, chi campa di rendita, chi ha ritrovato la salute e la gioia di vivere, chi ha messo su famiglia e sopratutto chi in Italia non ci metterebbe più piede.


Perchè? Leggetevi un po' di commenti e racconti di queste persone, forse capirete meglio cosa li ha spinti a cambiare vita e quello che hanno trovato in questa nuova avventura; magari riusciranno ad infondere un po' di coraggio anche a voi, che ci state pensando da anni, ma che continuate a rimanere dietro la vostra scrivania e dentro la solita routine quotidiana.

Qua invece potete scoprire dove vivere con 800 euro al mese.


· 4 commenti
Read More......

4 dicembre 2009

Controllo remoto del desktop del pc - Software gratuito


Chi non è proprio alle prime armi, sa che esiste la possibilità di controllare a distanza un pc, magari per una consulenza tecnica su un problema apparentemente irrisolvibile.

Questi software di controllo remoto del computer (Remote Desktop Control) permettono di utilizzare il pc di un altra persona anche trovandosi dall'altra parte del mondo, proprio come se si fosse seduti davanti a quel computer, ma eseguendo in realtà le operazioni da casa propria.


In giro ci sono moltissimi programmi gratuiti o a pagamento, ma uno dei migliori è sicuramente TeamViewer, utilizzabile liberamente per uso privato ed adottato a livello mondiale da società importantissime.

Il software pesa solo 2 Mb, ma è molto potente. Non necessita infatti dei diritti da admin per essere lanciato e riesce a superare facilmente i firewall; grazie alla generazioni random di password, la connessione tra i due computer è protetta e sicura.
Permette inoltre di scambiarsi files, di far visualizzare delle presentazioni e di accedere al computer remoto anche attraverso il browser (previa registrazione). Esiste inoltre anche una versione stand alone da mettere sulla chiavetta usb.


Per capire meglio il funzionamento di TeamViewer e come installarlo, leggetevi anche questo articolo.


· 3 commenti
Read More......

3 dicembre 2009

Recuperare dati da disco rigido o memory card


Recuperare files e dati cancellati o persi da hard disk, disco rigido, penna usb, memory card, scheda di memoria, hd, sdDai creatori di CCleaner e Defraggler, ecco un nuovo software gratuito per il recupero dei dati persi.

Si tratta di Recuva e potrebbe togliervi dai guai nel caso vi capitasse di cancellare per errore dei files importantissimi dal vostro hard disk.
Può tornare utile nel caso di crash improvvisi del sistema che vi hanno fatto perdere dati salvati, oppure nel caso abbiate fatto una formattazione alla scheda di memoria (memory card) della macchina fotografica digitale, della pen drive usb o dell' mp3 player.


Recuva riesce a cercare in tutti i settori apparentemente cancellati e dunque, con un po' di fortuna, sarà possibile recuperare i files perduti.
Infatti, quando si formatta un hard disk o una scheda di memoria, i dati non vengono "fisicamente" eliminati, ma semplicemente non sono più indicizzati. Se non avviene una sovrascrittura con altri files esattamente in quello specifico settore, è probabile che le informazioni siano ancora leggibili.


· 0 commenti
Read More......

2 dicembre 2009

Il Natale 2009 secondo il Vernacoliere


Il Natale è alle porte, ma quest'anno, religiosamente parlando, la storia potrebbe anche cambiare.

Questo almeno è quanto titola l'irriverente Vernacoliere, il famoso giornale satirico di Livorno, che come al solito ne ha per tutti, Gesù compreso:





Qua potete trovare le altre locandine del Vernacoliere.


· 0 commenti
Read More......

30 novembre 2009

Fumare in macchina, divieto in arrivo anche in Italia


Era il lontano marzo 2006, dunque oltre 3 anni e mezzo fa, quando scrissi questo articolo sulla pericolosità del fumare in automobile, augurandomi che fosse presto modificato il codice della strada per sanzionare i fumatori più incalliti.


C'è voluto un bel po', ma adesso pare finalmente che il Parlamento Italiano sia pronto ad approvare questo provvedimento, grazie ad una proposta bipartisan.

Secondo le prime indiscrezioni, ai trasgressori dovrebbe andare una multa di 250 euro (raddoppiata se a bordo della macchina ci sono minori) e una sottrazione di 5 punti sulla patente.
Qua potete trovare l'articolo del Corriere.

Voi pensate che sia una norma giusta oppure inutile?


· 5 commenti
Read More......

26 novembre 2009

Alternativa a Cerca di Windows per trovare files sul computer


Quando si vuol trovare un file sul proprio hard disk, la prima soluzione che viene in mente è utilizzare la funzione "Cerca" (o "Search") di Windows, che inizia a setacciare tutti i files e le cartelle presenti sul disco rigido alla ricerca di quanto abbiamo digitato.
Purtroppo, se il nostro computer è pieno zeppo di programmi, immagini, cartelle e sottocartelle ed abbiamo dunque molti Gigabytes occupati, la ricerca impiegherà un bel po' di tempo; inoltre mi è capitato con una certa frequenza che questa funzione "Cerca" blocchi il computer.


Mi sono pertanto messo alla ricerca di qualcosa di alternativo, e così ho scovato in rete il programma Everything.
Questo piccolo software freeware (gratuito) di appena 350 Kb è in realtà uno strumento potentissimo, in quanto riesce ad indicizzare in pochissimi secondi il nostro hard disk con tutti i suoi files e cartelle.
Da quel momento, basterà inserire il termine da cercare nella barra in alto ed in tempo reale appariranno i risultati.


Per migliorare la ricerca, si può utilizzare l'asterisco come carattere jolly (ad esempio, scrivendo *.mp3 si trovano tutti gli mp3 presenti sul disco rigido).
Tra le opzioni disponibili, si può anche decidere di evidenziare i termini corrispondenti alla nostra parola, mente cliccando con il tasto destro su "Name" si possono visualizzare le informazioni relative al file (data ultima modifica, tipo di file, data creazione, ecc.). L'unica pecca è che non esegue la scansione degli archivi compressi (zip, rar, ecc.).

Everything funziona con Windows 2000, XP, 2003, Vista, 2008 e Windows 7
Provatelo e rimarrete sbalorditi dalla sua velocità.


· 3 commenti
Read More......

25 novembre 2009

Meglio tarda che mai ? Il dilemma di una canzone


Nei casi più disperati, è meglio forse andare a letto con una attempata signora oppure continuare a fare del sano sesso onanistico?

A questo dilemma cerca di rispondere Il Goliardico, con la sua simpatica canzone "Meglio tarda che mai":





· 0 commenti
Read More......

24 novembre 2009

Questionario di Proust, conosci te stesso e gli altri


Questionario di Proust 26, domande a cui rispondereIl Questionario di Proust non è un test; è un modo come un altro per guardarsi interiormente, rispondendo con la massima sincerità possibile alle seguenti 26 domande.


Può anche essere un divertente gioco da fare una sera in compagnia di amici, armati di carta e penna, per conoscersi un po' meglio. Si ha mezz'ora di tempo per scrivere i propri pensieri, poi a turno ognuno leggerà le sue risposte ai presenti.

Possono venire fuori delle belle sorprese...

  • La cosa che mi piace di più di me stesso/a
  • La cosa che più detesto di me stesso/a
  • Quello che mi fa piacere un uomo
  • Quello che mi fa piacere una donna
  • Quello che ci vuole per diventarmi amico
  • La volta che sono stato più felice
  • La volta che sono stato più infelice
  • In chi mi cambierei se avessi la bacchetta magica
  • Cosa sognavo di fare da grande
  • Quante volte mi sono innamorato
  • L'errore che non rifarei
  • La persona che ammiro di più
  • La persona che invidio di più
  • La persona che ringrazio Dio di non essere
  • Tre libri da portare sull'isola deserta
  • Il libro che dovrebbe avere un seguito
  • Il rosso o il nero
  • Il capriccio che non mi sono mai tolto
  • L'ultima volta che ho pianto
  • L'ultima volta che ho perso la calma
  • Chi vorrei che fosse il mio angelo custode
  • Quando mi sono sentito fiero di essere italiano
  • Quando mi sono vergognato di essere italiano
  • Cosa faccio dopo aver fatto l'amore
  • Cosa farei per sostenere ciò in cui credo
  • Come vorrei morire

In alternativa, provate il test della personalità di Myers Briggs.


· 0 commenti
Read More......

23 novembre 2009

Ordinare le icone sulla barra delle applicazioni


Dovendo gestire, per motivi di lavoro, numerose applicazioni e finestre in contemporanea sul monitor del computer, ho sempre cercato di aprire questi software in una sequenza ben precisa per avere gli stessi ordinati sulla barra delle applicazioni, secondo una mia logica che mi permettesse di trovarli e cliccarci sopra velocemente.


Questo è durato fino a quando ho scoperto Taskbar Shuffle, un piccolo programmino gratuito che si avvia con Windows e che fa in modo che si possano trascinare, spostare e riordinare le icone sulla barra delle applicazioni a proprio piacimento.

Se qualcuno avesse il mo stesso problema, consiglio vivamente di scaricarlo ed installarlo.


· 0 commenti
Read More......

20 novembre 2009

Costo delle alternative al numero 12 di Telecom


Fino a pochi anni fa, per ottenere un numero di telefono di una persona o di un esercizio commerciale, senza avere a portata di mano l'elenco telefonico, si chiamava il famoso 12 della Telecom (ex Sip).


Dopo la soppressione del servizio, che era comunque a pagamento, sono nate molte alternative da parte di società private. Oggi basta chiamare il 1240, il 1254, il 1288 o l' 892424 per ottenere queste informazioni. Ok, ma a che prezzo? Quando può costare una chiamata di 2 minuti ai suddetti numeri?

Guardate prima il video sottostante delle Iene e fate le vostre valutazioni.


Ricordatevi che internet è la migliore alternativa gratuita, ma se siete fuori casa e non avete una connessione alla rete potete provare il servizio gratuito di Never-Alone.
Io l'ho aggiunto nella rubrica del mio cellulare, in modo che, all'occorrenza, abbia sempre il numero sottomano.

In aggiunta, scoprite come sia facile trovare l' intestatario di un numero di telefono.




· 2 commenti
Read More......

19 novembre 2009

Pulire il Registro di Sistema di Windows - Software freeware


Il registro di sistema è una di quelle parti di Windows che dovrebbe essere tenuta costantemente pulita e priva di errori, per non appesantire e rallentare il nostro computer.


Per far questo esistono moltissimi programmi che permettono di ottimizzare e riparare il registro di sistema, eliminando le chiavi obsolete o che rimandano a files inesistenti.

Uno di questi è Clean My Registry, un software gratuito che svolge egregiamente il suo lavoro di pulizia e consente di creare delle istantanee in modo da ripristinare il registro in caso di problemi.
Provate a fare una scansione del vostro hard disk e ne vedrete delle belle!


· 3 commenti
Read More......

17 novembre 2009

La signora Italia di Giorgio Panariello - Video divertente


Dato che in questo ultimo periodo è tornata alla ribalta in televisione, grazie ai divertenti spot della Wind assieme a Vanessa Incontrada, ecco un fantastico video con protagonista la mitica signora Italia, alias Giorgio Panariello.

Il meglio del repertorio della "pettegola toscana" dal parrucchiere, tratto dallo spettacolo "Boati di silenzio".

P.S. Alzate al massimo l'audio del vostro pc per ascoltare bene.





· 0 commenti
Read More......

16 novembre 2009

Sound Effects gratuiti, i 10 migliori siti dove trovare suoni


Vi avevo già parlato di siti internet dove trovare gratis suoni campionati e sound effects in formato mp3 o wav da utilizzare nelle vostre produzioni audio (brani musicali, canzoni dance, colonne sonore, ecc.) e montaggi video (filmati della vacanza, videoclip, ecc.).


Ecco una lista completa con i 10 migliori siti dove trovare suoni gratuiti, all'interno dei quali è spesso possibile ascoltare un'anteprima dell'effetto audio e successivamente scaricarlo:


· 2 commenti
Read More......

13 novembre 2009

Firenze Wifi, internet gratis - Come connettersi


Firenze Wifi gratis, firenze Wi-Fi gratis, connessione, rete, piazzeFinalmente anche Firenze si mette al pari con i tempi e presenta la sua rete pubblica Wi-Fi gratuita per navigare in internet nelle sue piazze e nei suoi parchi.
L’obiettivo di “Firenze Wifi” è quello di facilitare l’accesso alle informazioni utili da parte dei cittadini, in particolar modo a tutto ciò che potrà favorire una mobilità urbana più efficiente e consentire di sfruttare a pieno le risorse turistiche e culturali del territorio.


Al momento le aree in cui il servizio è disponibile sono: Piazza della Signoria; Piazza Santa Croce; Piazza Santo Spirito; Piazza Santissima Annunziata; Parterre in Piazza della Libertà; Via Canova, presso uffici dell’Anagrafe; Piazze Ghiberti e Annigoni; Villa Arrivabene in Piazza Alberti; Piazzale Michelangelo; Piazza Bambini di Beslan ingresso Fortezza da Basso; Piazzale delle Cascine e Parco di San Donato.


Come si usa? Trovandosi in una delle zone coperte con un dispositivo portatile (Netbook, Notebook o smartphone) abilitato alla connessione wireless rileverà una rete senza fili denominata FirenzeWifi. In alcune aree di grandi dimensioni le reti rilevate potrebbero essere più d’una; in questo caso il dispositivo presenterà la scelta tra FirenzeWifi1, FirenzeWifi2, FirenzeWifi3 o FirenzeWifi4. Si suggerisce di selezionare la rete che il proprio dispositivo propone come migliore per livello di segnale ricevuto.
Non c’è alcun parametro da inserire, basta scegliere la rete e connettersi. Una volta connessi, aprendo un qualsiasi browser (Explorer, Firefox, Safari, etc) e caricando la propria pagina iniziale o digitando un qualsiasi indirizzo web, apparirà automaticamente la pagina di accoglienza che permetterà di effettuare la prima registrazione. Se si è già in possesso delle credenziali di autenticazione, si potrà effettuare direttamente il log-in.


Prima Registrazione

La procedura di prima registrazione è estremamente semplice e richiede l’inserimento dei seguente campi obbligatori:Nome, Cognome, Numero di telefono cellulare.
ATTENZIONE: il numero inserito deve essere di un operatore italiano e NON deve avere attiva la funzionalità di mascheramento del numero.
Confermando i dati e dando il proprio consenso al trattamento dei dati personali, il sistema invita ad effettuare una telefonata dal cellulare indicato nella registrazione al numero 0554650034. La telefonata è gratuita e verrà terminata automaticamente dopo il primo squillo.
La telefonata serve a confrontare il numero chiamante con il numero inserito nei dati di registrazione, se combaciano, le credenziali di autenticazione (UserID e Password) appariranno sullo schermo e si potrà effettuare il log-in.
La procedura di prima registrazione va effettuata una volta sola; successivamente le proprie credenziali di autenticazione saranno sempre valide.

Log In. Se si è già in possesso delle credenziali di autenticazione, dalla pagina di accoglienza si può direttamente effettuare il log in cliccando sull’apposito link.

Log Out. A meno che le impostazioni del proprio browser non lo impediscano, l’effettuazione del log-in fa apparire una finestra pop-up che contiene un tasto da cliccare per effettuare il log-out. Se la finestra non apparisse, basta andare sul seguente indirizzo:
http://172.19.32.18/logout_page e cliccare il tasto di logout.
E’ sempre consigliabile effettuare il logout al termine dell’utilizzo del servizio.


Quanto si può navigare? Ogni utente registrato ha a disposizione una connessione gratuita quotidiana pari ad 1 ora di connessione effettiva con un massimo di 300Mbytes di traffico scambiato. Questo vuol dire che è possibile connettersi ad esempio 6 volte per 10 minuti, anche da aree diverse, oppure fare 1 ora di navigazione ininterrotta.
NOTA BENE:Se si effettuano download di grossi files ed il traffico scambiato raggiunge i 300 Mbytes, la sessione viene terminata anche se il tempo a disposizione non è scaduto. Si può in qualsiasi momento della propria connessione verificare quanto tempo rimane o quanto traffico si è scambiato andando all’indirizzo: http://172.19.32.18/stato_utente

Questi quantitativi sono quotidiani, ciò vuol dire che alla mezzanotte di ogni giorno quanto consumato viene “ricaricato” automaticamente e si hanno di nuovo a disposizione 1 ora e 300 Mbytes di traffico. La navigazione sui siti istituzionale della Provincia e del Comune di Firenze è possibile senza limiti di tempo.


Fonte: Ufficio Stampa Provincia di Firenze


· 0 commenti
Read More......

10 novembre 2009

Come adottare un cane: canili on line, annunci e normative


Volete adottare un cane ma non sapete da che parte cominciare?

Innanzitutto riflettete bene sulla scelta che state per fare: il cane non è un giocattolo che si può riporre in cantina quando non si ha più tempo per stare con lui, non è un televisore in bianco e nero da abbandonare vicino al cassonetto e come tutti gli esseri viventi ha bisogno di cure ed attenzioni continue per poter star bene.
Avere un cane è quasi come avere un figlio, richiede lo stesso impegno e disponibilità, in termini fisici ed anche economici. Siete disposti a questo sacrificio per avere in cambio un sacco di amore?


Fatta questa premessa, vediamo cosa bisognare fare per l'adozione del "migliore amico dell'uomo".
Quando adottiamo un cane è obbligatorio denunciarne il possesso; dobbiamo pertanto iscrivere l'animale all'Anagrafe Canina presso i Servizi veterinari delle Asl o veterinari convenzionati, che rilasceranno il libretto sanitario.
La denuncia di possesso va fatta, con documento d'identità e codice fiscale entro il termine di tre mesi dalla nascita o, comunque, entro 30 giorni dall'acquisizione del possesso o della detenzione.
All'atto dell'iscrizione viene compilata un'apposita scheda, la quale viene utilizzata anche per la registrazione degli interventi di profilassi e di polizia veterinaria eseguiti sull'animale.
In caso di trasferimento a qualunque titolo, o in caso di scomparsa o di morte dell'animale, bisogna comunicarlo all'Anagrafe canina entro quindici giorni dall'evento.


La legge poi ha istituito dei sistemi di riconoscimento per il cane, mediante l'uso del tatuaggio e, più recentemente, del microchip sottocutaneo, che viene inserito dal medico veterinario:

  • Art. 2 comma 5 legge 281: i cani vaganti non tatuati catturati, nonché i cani ospitati presso le strutture di cui al comma 1 dell'art. 4 (canili e rifugi) devono essere tatuati.
  • Art. 3 comma 1 legge 281: le regioni disciplinano con propria legge l'istituzione dell'anagrafe canina presso i comuni o le unità sanitarie locali, nonché le modalità per l'iscrizione a tale anagrafe e per il rilascio al proprietario o al detentore della sigla di riconoscimento del cane, da imprimersi mediante tatuaggio indolore.
  • Art. 5 comma 2 legge 281: chiunque omette di iscrivere il proprio cane all'anagrafe canina è punito con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma di euro 75,00.
  • Art. 5 comma 3 legge 281: chiunque avendo iscritto il cane all'anagrafe canina omette di sottoporlo al tatuaggio, è punito con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma di euro 50,00. Dal 1 gennaio 2005 il microchip è obbligatorio in tutta Italia.
Dal luglio 2005 per poter viaggiare in Europa ogni animale deve essere identificato con tatuaggio o microchip. Dal 2008 l'unico sistema riconosciuto sarà il microchip.


Dove è possibile prendere in adozione un cane?
A meno che non conosciate un amico o qualcuno che ha avuto da poco una cucciolata e non è in grado di mantenere tutti questi piccoli animali, il primo consiglio è quello di rivolgersi presso il canile comunale, dove migliaia di amici vi stanno aspettando per essere salvati.

In alternativa, internet è un potentissimo strumento per trovare il cucciolo o il cane dei propri sogni, grazie ai numerosi siti colmi di annunci, ricchi di foto ed informazioni, inseriti sia da cittadini privati che da canili o associazioni onlus. Eccone alcuni:


Un ultimo appello: evitate di spendere soldi per comprare un cane, solo per il gusto di averlo di una certa razza o con il pedigree. Non saranno sicuramente queste caratteristiche a renderlo più affettuoso nei vostri confronti. L'amore che riuscirà a darvi un animale che ha sofferto, di fronte alle vostre attenzioni, non ha eguali.

Se vi interessa, qua potete calcolare l'età del cane in anni umani e qua potete imparare come educare un cane.


· 5 commenti
Read More......

9 novembre 2009

Zuppa di fagioli e cipolla, ricetta veloce


Dopo la ricetta di lenticchie e cipolla, eccone un'altra veloce e gustosa per un'ottima minestra di fagioli.


Per 4 persone gli ingredienti sono: 3 scatole di fagioli borlotti, 2 cipolle, aglio, concentrato di pomodoro, olio, sale, pepe, rosmarino.

Tritate insieme le cipolle (meglio se rosse) e l'aglio e mettetele a soffriggere nell'olio. Quando iniziano ad ammorbidirsi, aggiungete il concentrato di pomodoro e amalgamatelo. Versate il contenuto delle scatole di fagioli, compresa l'acqua di cottura, e aromatizzate con pepe, sale e rosmarino. Lasciate sul fuoco altri 10 minuti e servite.

Volendo, potete prelevare un po' di fagioli e tritarli per creare una crema da aggiungere alla minestra oppure aggiungere un po' di pasta alla zuppa, da cuocere insieme ai fagioli.
Nel soffritto iniziale, è possibile inserire anche carote e sedano.


· 0 commenti
Read More......

6 novembre 2009

Testi e libri di Filosofia gratis


Una delle materie scolastiche che ho meno approfondito al liceo è stata sicuramente la Filosofia, forse per l'incapacità del docente nel trasmettere i concetti basilari e nell'appassionare lo studente a certi argomenti, più probabilmente perché a 16 anni si è maggiormente interessati ad altro e non ancora maturi per affrontare determinate tematiche.


Se anche voi ritenete che sia giunto il momento di recuperare certe lacune, potreste fare un salto su Ousia, un sito web dedicato interamente alla filosofia con decine e decine di testi antichi e moderni scaricabili gratuitamente in formato pdf, doc e html.
Si va da Cicerone ad Aristotele, da Bruno Giordano a Benedetto Croce, da Kant a Lao Tze e moltissimi altri autori.


Per avere una prima infarinatura o fare un veloce ripasso della storia della filosofia, consiglio di visitare anche Preba.net, dove potete trovare brevi lezioni e materiale didattico.


· 0 commenti
Read More......

5 novembre 2009

Aceto di mele o di sidro, elisir di lunga vita


Aceto di sidro o di mele per dimagrire naturalmenteTempo fa vi parlai dei possibili usi dell'aceto di vino e delle sue proprietà; oggi invece approfondiamo le caratteristiche dell'aceto di mele, una specie di toccasana naturale che merita di essere ai primi posti tra i rimedi della nonna.


L'aceto di mela, prodotto dal sidro o dal mosto di mela, è ricco di proprietà benefiche ed è ottimo per il nostro organismo, in quanto oltre a rallentare il processo di indurimento del sistema vascolare (pareti arteriose e venose) è un magnifico apportatore di potassio, che rappresenta per il tessuto muscolare quello che è il calcio per le ossa e, assieme al sodio funge da pompa per introdurre gli elementi nutritivi nelle cellule del corpo e per rimuovere i prodotti di scarto.
Inoltre questo prodotto contiene anche fosforo, cloro, magnesio, calcio, zolfo, ferro, fluoro e silicio.


L’aceto di mele ha un’ azione battericida, che previene enteriti e diarree causate da salmonelle e altri batteri dannosi per il nostro organismo. Per questo motivo è buona norma berne un cucchiaio in mezzo bicchiere d’acqua, prima di mangiare alimenti di dubbia freschezza o per favorire la salute dell’apparato digerente.


In quali altri casi può essere utile usare l'aceto di mele?

  • Per combattere il mal di gola, si devono fare dei gargarismi con un cucchiaino di aceto di mele aggiunto a mezzo bicchiere d’acqua. Alla fine del gargarismo, deglutite il tutto. Questo serve a disinfiammare le parti profonde della gola.
  • Per far passare il mal di testa o emicrania, far bollire in un piccolo recipiente acqua ed aceto in parti uguali. Quando i vapori cominciano a salire di devono ispirare parecchie volte, per almeno 5 minuti.
  • In caso di alito pesante, bere a digiuno un cucchiaino di aceto in mezzo bicchiere d’acqua e successivamente sciacquarsi la bocca.
  • Se si soffre di insonnia, si possono unire 3 cucchiai di aceto con una tazzina di miele. Prenderne due cucchiaini prima di andare a letto e se non si prende sonno, dopo mezz’ora prenderne altri 2.
  • Per cercare di dimagrire, prendere prima di ogni pasto un cucchiaio di aceto sotto la lingua per 1 minuto, o diluito in un bicchiere d’acqua. Si otterrà un calo di peso costante perché l’aceto di mele aiuta a velocizzare il metabolismo e a bruciare grassi.
  • In caso di gengive sanguinanti, fare dei risciacqui con un cucchiaino di aceto in un bicchiere di acqua.
  • Contro l'acne giovanile, in quanto aiuta il ricambio epidemico, grazie all’azione della pectina in esso contenuta, combattendo la stipsi e favorendo l’eliminazione delle scorie organiche che tendono a trasferirsi nei tessuti cutanei.


· 3 commenti
Read More......

30 ottobre 2009

Il Circo e gli animali, atrocita' e sevizie - Video


Solo una parte irrilevante delle immense crudeltà commesse dagli uomini può essere ascritta ad istinti crudeli. La maggior parte di esse è dovuta a superficialità o ad abitudini consolidate. Le radici della crudeltà, quindi, sono più diffuse di quanto non siano forti. Ma verrà il giorno in cui l'inumanità, protetta dalle abitudini e dalla superficialità, soccomberà di fronte all'umanità difesa dalla riflessione. Lasciateci lavorare per far sì che questo giorno arrivi
Albert Schweitzer


Il fascino del circo mi ha accompagnato fin da piccolo, con i suoi odori di sterco e zucchero filato, le sue musiche e luci, gli animali e gli artisti. Da un po' di tempo, però, quello che era nella mia immaginazione uno spettacolo straordinario sta trasformandosi in un tristissimo siparietto in cui delle povere bestie si trovano a fare i conti con la natura umana, incline al proprio divertimento a dispetto del benessere altrui.
Se avessi un figlio, forse oggi non lo porterei in un circo in cui facciano esibire animali; e se lo facessi, vorrei sensibilizzarlo sul problema del maltrattamento di questi esseri viventi, trattati quasi come carne da macello.


Guardate questo video di denuncia con tutte le atrocità e le sevizie a cui vengono sottoposti gli animali da circo e riflettete bene se sia giusto favorire questi "lager itineranti". Siamo sicuri che sia davvero "il più bello spettacolo del mondo"?:




· 0 commenti
Read More......

29 ottobre 2009

Tutti i cellulari Nokia dal 1982 al 2006



Chi mi conosce sa benissimo che per me il cellulare è uno strumento atto a comunicare e niente di più. Lo trovo spesso ingombrante, nonostante le piccole dimensioni, fastidioso e solo in determinate circostanze ne apprezzo l'utilità. Non è un caso se in tasca ho ancora un Nokia 1100.


Nonostante ciò, ho trovato particolarmente interessante l' immagine sottostante in cui è riprodotta tutta l'evoluzione dei modelli di cellulare della Nokia, dal 1982 al 2006.

Ci sono telefoni che hanno fatto la storia dei cellulari (ad esempio il 3330) e molti altri che sono passati quasi inosservati.
E' interessante notare le varie sperimentazioni dei designer del colosso scandinavo nel corso degli anni e vedere come il telefono si sia adattato ai nostri bisogni.

Per vedere l'immagine ingrandita, cliccateci sopra.


I modelli dei cellulari Nokia dal 1982 al 2006



· 0 commenti
Read More......

28 ottobre 2009

Vinci un etilometro con Ideericette


Il blog Ideericette.it, sito specializzato in ricette e piatti veloci, organizza un concorso in cui è possibile vincere un etilometro tascabile.

L'etilometro è uno strumento utilissimo, soprattutto quando si esce da un locale o da un ristorante e ci si deve mettere alla guida, per verificare il proprio stato di ebbrezza ed evitare sia di provocare incidenti che di vedersi sottrarre la patente di guida.


Per poter partecipare, è necessario parlare di questo contest nel proprio sito e scegliere un numero da 1 a 90, tra quelli disponibili. I vincitori saranno i primi tre numeri estratti sulla ruota di Firenze di sabato 31 ottobre e riceveranno per posta l’oggetto senza nessuna spesa.

Ricette di cucina



· 0 commenti
Read More......

27 ottobre 2009

Aggiungere post correlati su Blogger e Wordpress (con immagini)


In questi giorni ho implementato la funzione dei "post correlati" all'interno del blog, che permette ai lettori di trovare articoli similari e di approfondire un argomento.
In verità, erano già presenti in fondo al post, sotto ai commenti, ma solamente in forma testuale.


Invece, grazie a Linkwithin.com, c'è la possibilità di inserire gli articoli correlati comprensivi di immagine (thumbnail), in maniera semplice ed automatica.
Il widget di Linkwithin funziona sulle piattaforme Blogger (Blogspot), Wordpress, Typepad e anche altri e si autoconfigura nella lingua del vostro blog.
Si possono inserire da 3 a 5 post attinenti, ed il risultato mi sembra ottimo.

Ecco un po' di statistiche: a distanza di un mese dall'installazione, le pagine viste per visitatore sono aumentate dell' 8%, mentre il tempo medio trascorso sul sito è aumentato del 23%.

Voi che ne pensate, vi piace?


· 2 commenti
Read More......

26 ottobre 2009

Archeologia, ecco la web tv italiana


Appassionati di archeologia, ecco finalmente il sito che fa per voi: si tratta di Archeologiaviva.tv, una web tv completamente dedicata a questo mondo così affascinante e pieno di mistero, ricca di filmati, documentari e testimonianze importanti.


Archeologia Viva TV è il primo canale tematico per guardare in faccia il passato e capire il presente. Una grande occasione d’incontro fra professionisti e semplici appassionati dell’archeologia. Il linguaggio diretto di news, reportage, documentari sulle culture che hanno fatto la storia. Le suggestive immagini del patrimonio culturale mondiale proposte dai migliori registi. Scoperte e restauri. A tu per tu con i protagonisti della ricerca, con chi ricostruisce la nostra memoria. Attraverso lo schermo, un viaggio unico e pieno di emozioni nel mondo antico risultato della collaborazione ventennale fra Archeologia Viva/Giunti Editore e Rassegna Internazionale del Cinema Archeologico/Museo Civico di Rovereto.


· 0 commenti
Read More......

22 ottobre 2009

Mobile9, applicazioni gratis per cellulare


applicazioni e file per telefoni cellulari, giochi, programmi, video, immagini, temi, suonerieSiete alla ricerca di applicazioni e file per telefoni cellulari come giochi, programmi, video, immagini, temi, suonerie e altro ancora, tutto rigorosamente gratis?


Se è così, fate un salto su Mobile9.com, una community in cui gli utenti condividono tutto ciò che può essere utilizzato con un telefonino.
Andando su Gallery e selezionando il modello del vostro apparecchio portatile vi si aprire davanti un mondo, completamente gratuito, da cui prelevare ringtones, themes, software e molto altro.

Sono presenti anche dei tools per creare wallpapers e suonerie personalizzate per cellulare.


· 0 commenti
Read More......

20 ottobre 2009

Miracolo alla stazione: passeggino sotto un treno - Video incredibile


Chissà come si sarà sentita la madre in quei drammatici minuti di attesa?

E' quello che mi sono chiesto dopo aver visto questo video, fortunatamente a lieto fine, in cui, all'interno di una stazione ferroviaria, un passeggino con a bordo un bambino di 6 mesi è scivolato sulla rotaie proprio mentre stava sopraggiungendo il treno ed è stato travolto.

Il bimbo incredibilmente ne è uscito illeso, ma è bene ricordare che i miracoli avvengono una volta ogni tanto. Mamme, state sempre attente ai vostri piccoli!




· 2 commenti
Read More......

19 ottobre 2009

Trovare il titolo di una canzone cantando il brano: Midomi


Solitamente cerco sempre di provare un prodotto o un servizio prima di recensirlo, in quanto mi piace raccontare pregi e difetti riscontrati.

Fatta questa premessa, oggi vi presento un sito fantastico che potrebbe tornarvi molto utile in certe situazioni. Quante volte avete fischiettato o canticchiato una canzone, magari uno di quei tormentoni estivi che entrano nel cervello, e avreste voluto sapere il titolo e l'autore?

Se non avete tra i vostri amici un campione di "Sarabanda", difficilmente riuscirete a risalire a queste informazioni, necessarie magari per scaricarvi il relativo mp3 o per comprarvi il disco.


Potete però affidarvi a Midomi, un servizio rivoluzionario che è in grado di riconoscere il motivo che state intonando e fornirvi titolo ed interprete.
Armati di microfono collegato al computer, dovete cliccare su "Click and Sing or Hum" e cantare per almeno 10 secondi il brano da trovare, senza l'obbligo di pronunciare le parole ma cercando di essere il più possibile intonati e di andare al tempo.
Se siete stati bravi e la canzone è presente nel database di Midomi, il servizio vi restituirà uno o più titoli, tra cui probabilmente ci sarà quello giusto (Se non siete stati all'altezza, allenatevi con le basi per karaoke).

L'applicazione è disponibile anche per iPhone, per celluare Nokia e per Windows Mobile.

Come vi dicevo all'inizio, ho fatto dei test ed il risultato è stato più che soddisfacente. Provatelo e fatemi sapere se ha funzionato anche a voi.


· 1 commenti
Read More......

16 ottobre 2009

Come aprire una serratura senza la chiave - Video


Il video di oggi non vuole assolutamente invogliare a diventare dei novelli Arsenio Lupin, ma bensì cercherà di spiegare come sia possibile aprire una serratura senza avere la relativa chiave.
Infatti, il 90% delle persone almeno una volta nella vita è rimasto fuori di casa propria senza le chiavi, magari lasciandole addirittura all'interno dell'abitazione, oppure si è trovato con la necessità di dover aprire un lucchetto o una porta con una certa urgenza.


Prima di chiamare i vigili del fuoco o un fabbro, il quale vi farà spendere un bel po' di soldi, può essere utile tentare la strada del risparmio e provare da soli con un lamierino, fil di ferro o una graffetta piegata.
In questo video viene spiegato come sia relativamente semplice aprire una serratura e quale tecnica utilizzare; se qualcuno di voi ci è riuscito lo segnali nei commenti.





· 5 commenti
Read More......

15 ottobre 2009

Origine del cognome e diffusione in Italia


Chi di voi conosce l'origine geografica del proprio cognome? Vi siete mai chiesti quanto sia diffuso nel resto d'Italia e sopratutto dove si concentri maggiormente?


Per scoprirlo non dovete far altro che andare su Gens.labo.net ed inserire il cognome da ricercare nella casella in alto a sinistra.
Vi apparirà una mappa dell'Italia, suddivisa in regioni, sulla quale sarà visibile la diffusione del cognome ed il numero dei comuni in cui è presente.


Un servizio molto interessante anche per scoprire la probabile zona di provenienza dei nostri antenati.


· 3 commenti
Read More......

13 ottobre 2009

Checco Zalone imita Vasco Rossi - Video esilarante


L'altra sera un grandissimo Checco Zalone su Canale 5 ci ha intrattenuto per un paio d'ore con le sue irriverenti e divertenti canzoni, sempre all'insegna di una volgarità e demenzialità esasperata.

Una curiosità: il vero nome di questo artista pugliese è Luca Medici e di professione ha fatto anche l'avvocato. Vi chiederete: perchè questo nome d'arte? In Puglia tamarro si dice «cozzalone». Se vuoi dire «che tamarro» dici «che cozzalone», dunque Checco Zalone.


Lo sketch sul quale ci siamo veramente buttati via con le lacrime agli occhi è stato quando Checco ha fatto l'imitazione di Vasco Rossi, proponendo un' improbabile canzone scritta appositamente per il rocker di Zocca. Godetevi il video:




· 0 commenti
Read More......

12 ottobre 2009

Monkey Island, scaricare gratis il gioco per pc


La generazione dei 30enni sicuramente ricorderà il mitico gioco per computer Monkey Island, in cui il giovane protagonista Guybrush Threepwood si trovava alle prese con pirati, indovinelli ed una donna da conquistare in una fantastica avventura grafica ambientata nei Caraibi.


Certo, cimentarsi oggi in un gioco così, sebbene sia una pietra miliare, non avrebbe il fascino di un tempo, considerata l'evoluzione dei videogames; ma se siete dei nostalgici e volete rituffarvi nuovamente nella saga di Monkey Island, vi consiglio un sito dove è possibile scaricare gratuitamente il gioco.


Andate su Miworld.altervista.org, un sito interamente dedicato al videogioco della LucasArt, e fate il download delle varie avventure. Per farle funzionare sul pc, è necessario scaricare anche il software ScummVM. In ogni caso sul sito trovate tutte le informazioni necessarie.

Buon divertimento e... occhio a LeChuck!


· 3 commenti
Read More......

8 ottobre 2009

OkAbruzzo, comprare prodotti tipici per aiutare i terremotati


Il devastante terremoto dell'Abruzzo, oltre a fare centinaia di vittime e distruggere migliaia di abitazioni, ha praticamente messo in ginocchio anche l'economia de L'Aquila e delle zone circostanti.
Le difficoltà negli spostamenti dovuti alla situazione che si è creata hanno ridotto notevolmente gli introiti di moltissime aziende manifatturiere ed alimentari, spesso a conduzione familiare, che rischiano il tracollo.


Per aiutare queste persone è nato il sito OkAbruzzo.it, attraverso il quale è possibile acquistare prodotti tipici della regione Abruzzo: dalla crema di tartufo al miele di castagno, dal salame di pecora al formaggio pecorino, dal vino Montepulciano doc all'olio extra vergine grezzo.
Troviamo inoltre dolciumi, legumi, confetture, liquori, oggetti di ceramica e pietra, oggettistica varia e cravatte, il tutto creato secondo le antiche tradizioni abruzzesi.


Per ordinare è necessario registrarsi al sito, poi con una spesa minima di 25 euro (spese di spedizione incluse) si possono ricevere a casa, tramite pacco postale, tante prelibatezze gastronomiche introvabili altrove.
Sicuramente un'ottima iniziativa che speriamo abbia un grande successo. Invito pertanto tutti a fare un salto su OkAbruzzo e ad acquistare qualcosa, magari come prossimo regalo natalizio, per dare un aiuto ad una popolazione tanto sfortunata quanto meritevole.


· 1 commenti
Read More......

7 ottobre 2009

Barzellette divertenti e volgari


Barzellette divertentissime e sporcheEra un po di tempo che non pubblicavo barzellette, così eccone alcune fresche fresche, selezionate come al solito in base alla loro volgarità:


Ieri mentre andavo a lavorare ero in macchina nella mia BMW (che avevo appena fatto lavare) e al semaforo mi si affianca una stupenda bionda molto scollacciata che nella sua vettura mi sorride e abbassa il finestrino. Mi guardo attorno e nell'afa di agosto nella città ancora quasi vuota anch'io la guardo arrapato e pensando che mi voglia dare il suo numero telefonico abbasso anch'io il mio finestrino. E lei facendomi un bel sorriso mi fa: "Anche lei ha scoreggiato?".

--------------

Ciao, come ti chiami? "Lu.. lu..lu...lu. Luigi."
Sei balbuziente?
No, lo era mio padre, e all'anagrafe lavorava un figlio di buona donna....

-------------

Un ragazzo entra nell'ascensore e vi trova dentro un Africano dalla stazza imponente.
Le porte si chiudono e i due si trovano fianco a fianco.
Il gigante nero lo osserva dall'alto in basso e gli rivolge la parola con accento straniero:
"Due metri, 120 chili, pisello di 40 centimetri, palle da un chilo ciascuna, Jim Rati".

Il ragazzo fa una smorfia e sembra sul punto di svenire.
Allora il gigante nero lo afferra per la camicia e lo tira su come un fuscello.
"Qualcosa non va?", chiede l'uomo gigantesco.
"Scusi, puo' ripetere quello che ha detto?", chiede l'altro con un filo di voce.
"Due metri, 120 chili, pisello di 40 centimetri, palle da un chilo ciascuna e il mio nome e' Jim Rati".

Il ragazzo emette un sospiro di sollievo: "Uffh, meno male... Avevo capito 'Girati'!

--------------

Due suore partono dal loro monastero in Brianza per andare a trovare le sorelle del monastero di Pescara. Stanche di andare a piedi decidono di fare l'autostop.
Il primo che si ferma per dare loro un passaggio è un camionista.
Intimidite dall'aria rude dell'uomo decidono di fare un po' di conversazione.

"Come ti chiami fratello?", chiede una di loro sorridendo.

"Mi chiamo come quella cosa che vorreste tenere in mano tutto il giorno, sorelle...", risponde prontamente il camionista.

Le suore arrossiscono e decidono di passare il resto del viaggio in silenzio.
Arrivate però a destinazione si girano verso il camionista e sussurrano a voce bassa: "Bè, allora grazie, signor CazXX!".

"Ma quale cazXX e cazXX???", esclama il camionista, "Mi chiamo Rosario!!!"

---------------

"Negli ultimi 7 anni ho sopportato le mie zie che ai matrimoni dei cugini, dandomi una pacca sulla spalla, mi chiedevano: "il prossimo sarai tu??''.

Ho iniziato a fare lo stesso ai loro funerali e hanno smesso.

--------------

Un bianco e un nero vanno a pisciare dal ponte di Brooklyn.
Bianco: "Però, freschina l'aria, no?"
Nero: "Dovresti sentire l'acqua!!"

-------------

Due amiche dopo aver convinto i mariti, riescono ad uscire a cena da sole per svagarsi un po', fra una chiacchiera e l'altra e dopo due bottiglie di buon vino, lo champagne, i limoncelli e qualche amaro, si fa tardi e decidono di tornare a casa.

Completamente ubriache escono dal ristorante e mentre camminano nella notte sentono l'impellente bisogno di fare la pipì, una dice:
'Entriamo in quel cimitero, lì non ci vedrà nessuno'.
Così la prima si sfila le mutandine, fa una plin plin epocale e usa gli slip per asciugarsi, poi li butta.
L'altra che porta biancheria firmata alla quale tiene molto, si sfila le mutandine le mette in tasca e stacca un nastro da una corona di fiori per asciugarsi.
La mattina dopo il marito della prima telefona all'altro dicendo:
'Sono un uomo distrutto! Mia moglie è tornata alle 5 di mattina, ubriaca fradicia e senza mutande, l'ho cacciata di casa'.
L'altro risponde:
'Non dirlo a me, la mia è tornata ubriaca, senza mutande e con una coccarda rossa infilata nel culo con su scritto: NON TI DIMENTICHEREMO MAI! Pino, Lucio, Antonio, Gino e tutti gli amici della palestra.



· 7 commenti
Read More......

6 ottobre 2009

Cullare il neonato con il computer


Semplicemente geniale l'idea avuta da questo esperto di computer, nonché padre di un bellissimo neonato.
Onde evitare di passare le giornate a cercare di far addormentare il neonato, facendo oscillare la culla, il nostro uomo ha ben pensato di programmare il proprio pc per questo compito ingrato.

In puro stile McGyver, guardate in questo video come ha risolto definitivamente il problema:





· 1 commenti
Read More......

5 ottobre 2009

Anagrammare il proprio nome con un click


Creare anagrammi nomi online, fare anagrammi del proprio nomeAvete mai provato a trovare l'anagramma del vostro nome o quello di un'altra persona?

Ad esempio, se vi dicessi "Volle incubi rossi" o "Incubo rossi ville" quale personaggio politico vi verrebbe in mente? E se invece fosse "Cadranno fichi seri" o "Non sradicare fichi"?
Provate ad indovinare!


Per provare anche voi, andate sul motore anagrammatico del Gaunt e sbizzarritevi con gli anagrammi, impostando le varie opzioni a disposizione.


· 2 commenti
Read More......

2 ottobre 2009

Programmi alternativi gratuiti, come evitare software a pagamento


Alternative a programmi a pagamento e software alternativi gratuiti, opensource e freewareVi serve urgentemente un software particolare ma che purtroppo è a pagamento?
Siete portabandiera della filosofia dell'open source e dei programmi freeware?
Volete provare nuove applicazioni, simili a quelle che avete già installato nel vostro computer?

Se è così, non potete non avere tra i preferiti Alternativeto.net e Osalt.com, 2 siti web che permettono di trovare software gratuiti ed alternativi ai più conosciuti e diffusi applicativi.


State cercando un programma alternativo a Emule, Msn, Photoshop, Word, Movie Maker, Outlook, Office e chi più ne ha più ne metta? Questi 2 servizi fanno proprio al caso vostro.
Infatti vi faranno risparmiare un sacco di soldi, offrendovi applicazioni gratis ma con le stesse potenzialità dei software più blasonati.


· 0 commenti
Read More......

1 ottobre 2009

Come lavarsi, vestirsi e fare colazione in 5 minuti


Credo sia capitato a tutti, almeno una volta nella vita, che la sveglia non sia suonata o di avere a disposizione solo 5 minuti per alzarsi dal letto ed uscire di casa.

In questo video, un giovane giapponese dimostra come sia possibile, in soli 4 minuti, lavarsi, vestirsi di tutto punto e fare addirittura colazione, utilizzando metodi sicuramente non alla portata di tutti ma si sicura efficacia.

Utilissimo per i ritardatari cronici e per chi ama crogiolarsi nel letto, oppure per gli affezionati del tasto "posponi", premuto ogni volta che suona la sveglia del cellulare.

P.S. Ma come mai si divertiranno così male i giapponesi ?





· 3 commenti
Read More......

30 settembre 2009

Berlusconi: "Mandami una Escort di 25 anni"


Nonostante tutto, è troppo bella questa vignetta su Berlusconi per non essere pubblicata. Da guardare dopo aver letto il titolo del post.





· 0 commenti
Read More......

29 settembre 2009

Software gratuito per video: convertire ed editare


Siete alla ricerca di un software gratuito per scaricare, convertire ed editare video?

Allora vi consiglio di andare su Dvdvideosoft.com, dove potrete fare il download di un sacco di programmi utili per smanettare con i video. Avete la possibilità di scaricare il pack completo (27 Mb circa) oppure le singole applicazioni (consiglio la prima soluzione).

Vediamo nel dettaglio cosa è in grado di fare questo software open source:

Programmi gratuiti per YouTube

  • scaricare video da Youtube
  • convertire un video Youtube in MP3
  • convertire un video Youtube in formato per iPod, PSP o iPhone
  • fare l'upload di un video su Youtube
Programmi per conversione audio/video
  • Convertire un Dvd
  • Convertire un video in Dvd o in formato Flash, PSP, iPod, iPhone, 3GP, JPG
  • Convertire il formato audio
Programmi per rippare o masterizzare un Cd/Dvd
  • Masterizzare un Dvd/Cd audio
  • Decriptare un Dvd
  • Convertire un Cd audio in MP3
Programmi per editing audio/video
  • Editare l'audio e il video (Dub)
  • Ruotare un video di 90 gradi, capovolgerlo o fare il flip


· 0 commenti
Read More......

28 settembre 2009

Immagini e diritto d' autore, cosa dice la legge


Immagini e diritto d' autore, cosa dice la leggeOggi parliamo di immagine e diritto d'autore. Quando qualcuno decide di utilizzare fotografie o ritratti di una persona per fini commerciali o per attività senza scopo di lucro (ad esempio un sito web o un blog), come si deve comportare?


E' possibile pubblicare qualunque tipo di immagine indistintamente o ci sono delle limitazioni sancite dal diritto?
Chi mi deve autorizzare per sfruttare commercialmente una fotografia?


All'apparenza sembra facile, ma la giurisprudenza in materia è molto complicata e cavillosa.
Ecco qua un po' di links per approfondire l'argomento e rispondere così a molti dubbi e domande:



· 0 commenti
Read More......

24 settembre 2009

Multa su strisce blu, ricorso per parchimetri fuorilegge


Una buona notizia per tutti quelli che hanno preso una contravvenzione sulle strisce blu a causa del biglietto del parchimetro (o parcometro) scaduto.
A quanto pare, al momento tutti i parchimetri italiani potrebbero essere fuorilegge, per mancanza di una direttiva ministeriale. A stabilirlo è una sentenza di un giudice di pace di Firenze che, chiamato a decidere su una multa inflitta ad un automobilista a cui era scaduto il tagliando a tempo, si è visto porre il quesito dall'avvocato del multato.


L'articolo 7, comma 1, lettera f del Codice della strada prevede che i comuni possano istituire aree di sosta a pagamento "... fissando le relative condizioni e tariffe in conformità alle direttive del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, ...". Peccato che, dopo molte ricerche, il giudice non abbia trovato traccia delle direttive. Quindi ricorso accolto e multa annullata.


Questo vuoto legislativo potrebbe innescare ricorsi a valanga in tutta Italia; solo a Firenze, dall'inizio dell'anno le multe inflitte per la sosta scaduta sulle strisce blu ammontano ad oltre 8.000. Se avete bisogno di fare ricorso contro il comune, ecco qua un valido avvocato a Firenze; ditele che vi mando io, vi tratterà benissimo.


· 1 commenti
Read More......

Informazioni Personali

Articoli piu' letti di recente

Archivio blog

Contatti e varie




Scrivimi

Google

CHIAMAMI CON SKYPE
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.