8 gennaio 2009

La commovente storia del leone Christian - Video


Il video di oggi racconta una storia incredibile che sicuramente non vi lascerà indifferenti e che forse vi commuoverà.
Per chi non conoscesse l'inglese faccio una veloce traduzione del testo:

nel 1969 i coniugi John ed Ace videro in vendita da Harrods un cucciolo di leone, chiuso da solo in una piccola gabbia; decisero così di prenderlo e di portarlo a casa. Il cucciolo, chiamato Christian, fu cresciuto con amore dai due nel giardino della chiesa, grazie al permesso del parroco; ben presto però il leone divenne talmente grande che fu necessario rintrodurlo nel suo habitat naturale, in Africa. Un anno dopo i coniugi vollero provare a rintracciare Christian, diventato nel frattempo il capo branco e ormai tornato allo stato selvaggio, ma fu detto loro che il leone non li avrebbe più riconosciuti. John ed Ace però non persero la fiducia ed andarono in Africa; dopo molte ore di ricerca finalmente riuscirono a trovare il loro amico leone e questo è ciò che successe...






Insomma, ancora una volte gli animali riescono a sorprenderci per la loro umanità, proprio come il cane che ha salvato un altro cane in autostrada.


Ti ringrazio anticipatamente se condividerai l'articolo su Google+, Facebook o Twitter. Se preferisci, puoi anche linkare il post dal tuo blog o sito web.


2 commenti:

Marco ha detto...
 

Stiamo molto attenti ad umanizzare troppo questi animali
selvaggi:in rete ci sono altrettanti video come questo
ma con un esito tragico e nefasto.

nickel ha detto...
 

Marco non ha torto anzi.. eppure se ci penso gli animali non architettano stratagemmi per distruggere la vita dei loro simili nonostante seguano l'istinto e quindi siano pericolosi.. noi seguiamo il giudizio e l'intelletto e non riusciamo a non fare guerre.


Ogni tuo commento è gradito, possibilmente lasciando un nome/nickname ed evitando volgarità gratuite:

Related Posts with Thumbnails

Informazioni Personali

Articoli piu' letti di recente

Archivio blog

Contatti e varie




Scrivimi

Google

CHIAMAMI CON SKYPE
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.