30 aprile 2009

I Promessi Sposi in 10 minuti, video divertente


Ai tempi della scuola tutti noi, volenti o nolenti, siamo stati costretti a leggere "I promessi sposi", il romanzo di Alessandro Manzoni che narra le vicende amorose di Renzo e Lucia; e sicuramente molte volte siamo dovuti ricorrere, prima di un'interrogazione, al caro e vecchio "Bignami", per ripassare velocemente trama e personaggi.

Nell'era di internet, probabilmente per rinfrescare la memoria avremmo utilizzato questa divertente parodia degli Oblivion, una compagnia teatrale che è riuscita a condensare in 10 minuti l'intera opera manzoniana, realizzando un eccezionale e geniale musical.

Godetevi questo video e se vi è piaciuto andate a curiosare tra le altre rappresentazioni degli Oblivion:





Ti ringrazio anticipatamente se condividerai l'articolo su Google+, Facebook o Twitter. Se preferisci, puoi anche linkare il post dal tuo blog o sito web.


3 commenti:

Alla Scoperta ha detto...
 

Abbiamo una proposta interessante per te

Davide ha detto...
 

Grazie Salmo per aver aggiunto il video e favorito la diffusione dei nostri filmati.

Siamo gli OBLIVION e ti scriviamo nel Blog per informare te e chi ci legge che a grande richiesta il popolo di YOUTUBE può trasmigrare in teatro!

Dal mouse al palcoscenico: gli OBLIVION al Teatro Franco Parenti di Milano a partire dall'11 giugno con OBLIVION SHOW (e con tanta aria condizionata)!!!!

I Promessi Sposi ovviamente sono assicurati e LIVE!

Chiamiamo all'adunanza tutto il popolo di Internet.

Potrebbe essere una buona occasione per conoscerci.

Ti aspettiamo Salmo e, in ogni caso, grazie mille!

Oblivion

Riccardo ha detto...
 

Grazie a voi per la visita e per quanto di buono state facendo :)

Ciao
Riccardo "Salmo69"


Ogni tuo commento è gradito, possibilmente lasciando un nome/nickname ed evitando volgarità gratuite:

Related Posts with Thumbnails

Informazioni Personali

Articoli piu' letti di recente

Archivio blog

Contatti e varie




Scrivimi

Google

CHIAMAMI CON SKYPE
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.