Related Posts with Thumbnails

7 ottobre 2009

Barzellette divertenti e volgari


Barzellette divertentissime e sporcheEra un po di tempo che non pubblicavo barzellette, così eccone alcune fresche fresche, selezionate come al solito in base alla loro volgarità:


Ieri mentre andavo a lavorare ero in macchina nella mia BMW (che avevo appena fatto lavare) e al semaforo mi si affianca una stupenda bionda molto scollacciata che nella sua vettura mi sorride e abbassa il finestrino. Mi guardo attorno e nell'afa di agosto nella città ancora quasi vuota anch'io la guardo arrapato e pensando che mi voglia dare il suo numero telefonico abbasso anch'io il mio finestrino. E lei facendomi un bel sorriso mi fa: "Anche lei ha scoreggiato?".

--------------

Ciao, come ti chiami? "Lu.. lu..lu...lu. Luigi."
Sei balbuziente?
No, lo era mio padre, e all'anagrafe lavorava un figlio di buona donna....

-------------

Un ragazzo entra nell'ascensore e vi trova dentro un Africano dalla stazza imponente.
Le porte si chiudono e i due si trovano fianco a fianco.
Il gigante nero lo osserva dall'alto in basso e gli rivolge la parola con accento straniero:
"Due metri, 120 chili, pisello di 40 centimetri, palle da un chilo ciascuna, Jim Rati".

Il ragazzo fa una smorfia e sembra sul punto di svenire.
Allora il gigante nero lo afferra per la camicia e lo tira su come un fuscello.
"Qualcosa non va?", chiede l'uomo gigantesco.
"Scusi, puo' ripetere quello che ha detto?", chiede l'altro con un filo di voce.
"Due metri, 120 chili, pisello di 40 centimetri, palle da un chilo ciascuna e il mio nome e' Jim Rati".

Il ragazzo emette un sospiro di sollievo: "Uffh, meno male... Avevo capito 'Girati'!

--------------

Due suore partono dal loro monastero in Brianza per andare a trovare le sorelle del monastero di Pescara. Stanche di andare a piedi decidono di fare l'autostop.
Il primo che si ferma per dare loro un passaggio è un camionista.
Intimidite dall'aria rude dell'uomo decidono di fare un po' di conversazione.

"Come ti chiami fratello?", chiede una di loro sorridendo.

"Mi chiamo come quella cosa che vorreste tenere in mano tutto il giorno, sorelle...", risponde prontamente il camionista.

Le suore arrossiscono e decidono di passare il resto del viaggio in silenzio.
Arrivate però a destinazione si girano verso il camionista e sussurrano a voce bassa: "Bè, allora grazie, signor CazXX!".

"Ma quale cazXX e cazXX???", esclama il camionista, "Mi chiamo Rosario!!!"

---------------

"Negli ultimi 7 anni ho sopportato le mie zie che ai matrimoni dei cugini, dandomi una pacca sulla spalla, mi chiedevano: "il prossimo sarai tu??''.

Ho iniziato a fare lo stesso ai loro funerali e hanno smesso.

--------------

Un bianco e un nero vanno a pisciare dal ponte di Brooklyn.
Bianco: "Però, freschina l'aria, no?"
Nero: "Dovresti sentire l'acqua!!"

-------------

Due amiche dopo aver convinto i mariti, riescono ad uscire a cena da sole per svagarsi un po', fra una chiacchiera e l'altra e dopo due bottiglie di buon vino, lo champagne, i limoncelli e qualche amaro, si fa tardi e decidono di tornare a casa.

Completamente ubriache escono dal ristorante e mentre camminano nella notte sentono l'impellente bisogno di fare la pipì, una dice:
'Entriamo in quel cimitero, lì non ci vedrà nessuno'.
Così la prima si sfila le mutandine, fa una plin plin epocale e usa gli slip per asciugarsi, poi li butta.
L'altra che porta biancheria firmata alla quale tiene molto, si sfila le mutandine le mette in tasca e stacca un nastro da una corona di fiori per asciugarsi.
La mattina dopo il marito della prima telefona all'altro dicendo:
'Sono un uomo distrutto! Mia moglie è tornata alle 5 di mattina, ubriaca fradicia e senza mutande, l'ho cacciata di casa'.
L'altro risponde:
'Non dirlo a me, la mia è tornata ubriaca, senza mutande e con una coccarda rossa infilata nel culo con su scritto: NON TI DIMENTICHEREMO MAI! Pino, Lucio, Antonio, Gino e tutti gli amici della palestra.



Ti ringrazio anticipatamente se condividerai l'articolo su Google+, Facebook o Twitter. Se preferisci, puoi anche linkare il post dal tuo blog o sito web.


7 commenti:

Anonimo ha detto...
 

:-)

Anonimo ha detto...
 

Ho le lacrime agli occhi per le risate,davvero divertenti queste barzellette,specie quella di Jim Rati !!

Riccardo ha detto...
 

Eheheh... la selezione è stata durissima :)

ciao!

franco ha detto...
 

ciao, ottimo post

franco ha detto...
 

ottimo post

Anonimo ha detto...
 

DIVERTENTISSIME!!!!!!!!!!!!

Daniele Emiliani ha detto...
 

fanno ridere


Ogni tuo commento è gradito, possibilmente lasciando un nome/nickname ed evitando volgarità gratuite:

Informazioni Personali

Articoli piu' letti di recente

Archivio blog

Contatti e varie




Scrivimi

Google

CHIAMAMI CON SKYPE
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.