30 novembre 2010

Facebook secondo Dario Cassini - Video Divertente


Qual è la vostra opinione su Facebook? Per quanto mi riguarda, la penso esattamente come Dario Cassini, il bravissimo comico di Colorado che, in questo dissacrante e divertente monologo, dice la sua sul social network più famoso al mondo:




· 0 commenti
Read More......

29 novembre 2010

Le password piu' usate in Italia


Password più comuni ed utilizzate in Italia, password più usate su FacebookC'è quella di Facebook, quelle della posta elettronica, del computer di lavoro e del conto corrente, quella del blog o del router e tutte quelle con cui accediamo ai siti ai quali ci siano registrati: sto parlando della password di accesso, la parola magica per aprire tutte le porte.


Quando si ha a che fare con decine di password, viene spontaneo cercare di utilizzare quasi sempre la stessa, in modo da fissarla bene in mente ed evitare di dimenticarla. Già questo è un errore, perché qualunque malintenzionato, una volta scoperta la parola segreta, potrebbe entrare facilmente negli altri vostri account disseminati per la rete.
L'errore più clamoroso, però, è quello di scegliere soluzioni banali. Recentemente un gruppo di hacker ha stilato una classifica con le password più utilizzate; vediamo in dettaglio quali sono:

  1. 123456
  2. 12345
  3. 123456789
  4. password
  5. iloveyou
  6. princess
  7. rockyou
  8. 1234567
  9. 12345678
  10. abc123
Come si può notare, l'analisi è stata fatta su utenti di lingua inglese, ma anche in Italia le sequenze numeriche hanno una fetta consistente, con il 14% di casi. Sappiamo poi che circa il 16% usa nomi di persona (il proprio, della moglie, dei figli o di un animale), il 5% si butta su star, personaggi televisivi o squadre di calcio, un altro 5% usa direttamente la parola "password" oppure "qwerty" e il 3% utilizza frasi d'amore (iloveyou, genoveffatiamo, ecc.). Da evitare come la peste anche le date di nascita.


Per la vostra sicurezza informatica, una password difficilmente attaccabile ed intuibile dovrebbe avere non meno di 7 caratteri, contenere sia caratteri numerici che alfanumerici e alternare lettere minuscole con quelle maiuscole.


· 0 commenti
Read More......

26 novembre 2010

Ricetta branzino in crosta di sale


Branzino al sale, branzino al forno con patate, ricetta spigola o orata in crosta di sale alle erbe aromaticheE' da tanto tempo che non propongo una ricetta, ma quella di oggi è talmente facile e di effetto che vale la pena provarla. L'ho testata personalmente ed è venuta molto bene.


La ricetta del branzino (detto anche spigola) in crosta di sale è molto semplice: come ingredienti per 2 persone, comprate un paio di branzini già eviscerati (o fate fare l'operazione al pescivendolo) dal peso di non meno di 200-250 gr cadauno e 2 Kg di sale grosso.
In alternativa alla spigola potete acquistare delle orate.


Dopo aver acceso il forno a 220°, prendete i pesci e lavateli bene sotto l'acqua corrente. Riempite la cavità (dove prima stavano le viscere) con un trito di aglio, arbe aromatiche (rosmarino, prezzemolo, ecc.) e pepe. Sulla teglia, stendete la carta da forno, poi uno strato di sale grosso su cui adagiare i branzini come fossero a letto. Ricopriteli completamente con il restante sale grosso in modo che non siano più visibili, poi spruzzate un po' di acqua sul sale in modo che si compatti leggermente.


Appena il forno raggiunge la temperatura di 220°, informate le spigole per circa 20-25 minuti, arrivando a 30-35 minuti se sono pesci grandi. Estraete la teglia, rompete la crosta di sale e servite il branzino, condendolo con olio, sale e pepe e accompagnandolo con un contorno a scelta tra patate, fagiolini, insalata o carote e del buon vino bianco.


· 0 commenti
Read More......

25 novembre 2010

Chi dei due non vorreste mai nella vostra squadra del cuore ?


Assistere ad un'azione calcistica del genere è frequente come vedere la cometa di Halley, ovvero capita una volta ogni 76 anni.

Durante gli Asian Games 2010, nell'incontro tra Qatar e Uzbekistan. il portiere dell'Uzbekistan finge di rinviare e si fa soffiare incredibilmente la palla dal centravanti avversario. Quest'ultimo, per non essere da meno, a porta completamente vuota decide di usare il piede sinistro per calciare il pallone, invece di appoggiarla comodamente con il destro. Guardate e giudicate chi sia il più scarso dei due:




· 0 commenti
Read More......

23 novembre 2010

Come funziona Groupon Citydeal ?


Groupon: opinioni, recensioni, Groupon Citydeal forum e commenti, Groupon come funziona, affari e sconti su Groupon ItaliaQualche mese fa mi sono iscritto su Groupon Citydeal, un sito che propone quotidianamente affari scontati (deals) da acquistare via internet.
La particolarità di queste offerte è che durano solo 24 ore, promuovono sconti molto elevati (dal 50% all' 80%) su tantissimi servizi e prodotti ed ogni giorno vi sono nuove occasioni.


La varietà dei deals è ampia: si possono acquistare cene al ristorante, aperitivi, massaggi, trattamenti estetici, viaggi e pacchetti turistici, notti in agriturismo, corsi fitness o discipline orientali, spettacoli, libri e molto altro.


Come funziona Groupon Citydeal ?
Dopo esserci registrati al sito e selezionato la città di appartenenza, possiamo decidere di ricevere ogni giorno una email con le offerte in corso; se la promozione è di nostro interesse, procederemo con l'acquisto tramite carta di credito. La mattina successiva ci verrà inviata una email di conferma con allegato il coupon da stampare e presentare all'esercizio commerciale al momento del pagamento, dopo aver ricevuto il servizio o il bene selezionato.
Di solito il coupon ha una durata piuttosto ampia (anche 6 mesi) e sopra vi è riportato cosa è incluso nell'offerta.
Ricordatevi sempre di citare il coupon al momento della prenotazione o prima di ricevere il servizio, onde evitare spiacevoli inconvenienti in fase di pagamento.


La mia opinione su Groupon Italia è ottima: qualche giorno fa ho comprato una cena del valore di 100 euro spendendo 40 euro (60% di sconto). Posso dire che tutto è andato bene: abbiamo mangiato e bevuto tutto ciò che era previsto, porgendo il buono al cameriere all'arrivo del conto.
Ovviamente se dovesse essere sforato il budget del coupon (in questo caso 100 euro), sarà necessario pagare la differenza. Per qualunque problema, potete contattare gratuitamente il numero verde 800 66 18 17.


Uniche avvertenze: non sempre il valore dei servizi proposti è reale e secondo me qualche volta viene un po' gonfiato ad arte per aumentare la percentuale di sconto. Inoltre, questa elevata diminuzione di prezzo riesce a persuadere molte persone, con il risultato che alla fine si acquistano cose non necessarie solo per la soddisfazione di "aver fatto l'affare".
Ciò non toglie che su questo sito si possano fare affari molto interessanti e la conferma arriva dal successo che sta riscuotendo. Voi avete dei commenti od opinioni da aggiungere?

Per registrarsi a Groupon.it, potete cliccare QUA, altrimenti andate qua per registrarvi a Groupalia, che spesso ha offerte altrettanto allettanti.


· 21 commenti
Read More......

22 novembre 2010

Sniffare l' indirizzo di un file multimediale


In passato vi avevo già parlato di Url Snooper, un software capace di estrarre il link ad ogni file multimediale presente su una pagina web.


Oggi vi presento Media Sniffer, che fa esattamente la stessa cosa. Il programma pesa solo 83 Kb ma è in grado di "sniffare" e trovare tutti gli indirizzi http da cui fare direttamente il download del video o dell'audio desiderato.

Una volta ricavato l'url del file, basterà incollarlo in un qualunque "download manager" per poterlo scaricare sul proprio computer.


· 0 commenti
Read More......

18 novembre 2010

Come fare un fiore e poi...


A Firenze si direbbe "Ha fatto un fiore e poi c'ha hahato (cacato) sopra".

E' quello che è successo al portiere dell'Olimpia durante l'incontro contro lo Sheriff, nel campionato moldavo. Prima l'estremo difensore ha respinto alla grande un calcio di rigore, ma pochi secondi dopo ha vanificato l'eroico gesto con una distrazione fatale, sapientemente e furbescamente sfruttata dall'attaccante Edgars Gauracs. Guardate il video:




· 0 commenti
Read More......

16 novembre 2010

Il mondo vuole il telelavoro, ma le aziende ?


Telelavoro in Italia e nel mondo, vantaggi del lavoro da casa in remotoLa capacità di innovazione nelle aziende quasi sempre non va di pari passo con l'evoluzione tecnologica, con gravi danni sia a livello di produttività che di soddisfazione delle persone.
Anche il telelavoro è purtroppo coinvolto in questo ritardo culturale.


La maggior parte delle professioni oggi utilizza un computer per lavorare e tantissima gente passa dalle 4 alle 10 ore al giorno davanti ad un terminale e accanto ad un telefono, a volte senza quasi rivolgere la parola ai colleghi. Nel 2010, con connessioni internet disponibili quasi ovunque, ancora siamo costretti quotidianamente a percorrere il tragitto casa-lavoro-casa, impiegando tempo prezioso (dai 30 ai 120 minuti) in mezzo a clacson impazziti, smog, pioggia, treni ed autobus perennemente in ritardo e strapieni di uomini e donne che avrebbero il nostro stesso desiderio: poter lavorare da casa.


Secondo un recente sondaggio condotto da Cisco, la maggior parte dei lavoratori, Italia compresa, sarebbe disposta a ridursi la busta paga di un 10% pur di poter operare in remoto da casa (leggete la tabella qua accanto). Quali vantaggi immediati ci sarebbero?

  1. Riduzione dell'inquinamento nell'aria
  2. Maggiore tempo a disposizione per il lavoratore
  3. Incremento della produttività
  4. Minori costi per l'azienda

Dati come assiomi i primi 2 punti, a chi contesta la terza affermazione rispondo dicendo che l'impiegato dovrebbe essere giudicato sulla base dei risultati e degli obiettivi raggiunti e non su quanto tempo passa seduto alla scrivania, magari leggendo il giornale. La possibilità di organizzare l'orario di lavoro secondo i propri impegni (portare un figlio a scuola, andare in palestra, ecc.) ed i personali bioritmi (ad esempio, maggiore rendimento nelle ore notturne) nel lungo periodo non può che aumentare la produttività del lavoratore. Tutto questo è valido purché ci sia un controllo da parte dei responsabili preposti.


Il quarto punto è difficilmente smentibile: se il dipendente rimane a casa propria, l'azienda risparmierà sui costi di affitto, elettricità, acqua, riscaldamento e buoni pasto. Ecco perché mi sembrerebbe anche illogico proporre od imporre una riduzione di stipendio a chi chiedesse di utilizzare il telelavoro; sarebbe anzi giusto un aumento della retribuzione.
Tra l'altro, personalmente sarei favorevole ad un giorno a settimana in azienda per confrontarsi con i colleghi, portare copie cartacee da archiviare o far firmare o attività correlate.


Il problema maggiore però è la cultura del lavoro: si pensa che solo stando alla scrivania, in uno spazio di 2 metri quadrati, si possa essere produttivi. Non è così. Qualcuno all'estero lo ha già capito, ma finché le aziende italiane non adotteranno questa nuova concezione , continueranno ad essere il fanalino di coda dell'economia mondiale e gli italiani un popolo sempre più infelice, alla faccia del PIL.

Sarei curioso di conoscere la vostra opinione, che siate lavoratori o datori di lavoro.


· 4 commenti
Read More......

15 novembre 2010

Cambia il tuo modo di vedere le cose


Al giorno d'oggi la maggior parte della gente è talmente distratta ed annebbiata dai propri piccoli problemi personali quotidiani (spesso sovrastimati) che non si accorge della sofferenza e dello stato d'animo delle altre persone, talvolta alle prese con situazioni molto serie.


E' questo il senso di questo video: se solo fossimo in grado di conoscere quali gravi preoccupazioni si nascondono dietro a certi atteggiamenti con cui ci scontriamo ogni giorno, forse saremmo più comprensivi verso gli altri e prenderemmo più a cuor leggero quelli che consideriamo i nostri problemi insormontabili.
Basta solamente cambiare il modo di vedere le cose:




· 0 commenti
Read More......

12 novembre 2010

Il percorso della vita visto attraverso Facebook - Video


Facebook ha sicuramente cambiato le abitudini di molta gente ed indubbiamente il suo utilizzo rispecchia la voglia di esibizionismo e voyerismo di ognuno di noi, seppur in maniera diversa.
Essendo un servizio tecnologico relativamente nuovo, è difficile immaginare quale sarà il futuro di questo social network ed il suo rapporto le persone nel corso degli anni.


Qualcuno però ha provato ad immaginarlo ed ha realizzato un simpatico video che riassume 70 anni di vita di un ragazzo narrati attraverso la sua attività su Facebook:




· 0 commenti
Read More......

11 novembre 2010

Lo spot pro eutanasia dei Radicali - Video


La bellezza di internet è che non conosce censura, a differenza della televisione italiana in cui comandano i partiti politici ed il Vaticano.

Questa volta i vescovi si sono scagliati contro lo spot a favore dell'eutanasia voluto dai Radicali Italiani e dall'Associazione "Luca Coscioni": "Permettere che si pubblicizzi un reato attraverso i mezzi di comunicazione a noi pare inammissibile" dicono i rappresentanti della Chiesa.


Non permettere ad una persona gravemente malata e sofferente di decidere cosa fare della propria vita è invece ammissibile? E' giusto che qualcuno continui a patire dolore per anni, magari in stato semi-vegetativo, condannando anche chi gli sta intorno al suo stesso calvario?


In Olanda, Belgio e Lussemburgo l'eutanasia è stata legalizzata, mentre in Germania e Scandinavia, e presto anche in Spagna, è stata depenalizzata. In Italia è un reato penale, nonostante il 67% degli italiani sia favorevole alla legalizzazione di questa pratica.

Ecco qua sotto il video pro eutanasia che è stato censurato:




· 0 commenti
Read More......

10 novembre 2010

Hotmail, come impostare connessione https e SSL


Come impostare la connessione sicura tramite https e ssl su Microsoft Windows Live HotmailChi come me utilizza da anni la posta elettronica di Hotmail (Windows Live Hotmail) sarà felice di sapere che è adesso possibile impostare la connessione sicura attraverso il protocollo https per leggere la propria posta tramite il browser, utilizzando certificati crittografati di tipo SSL, proprio come già avviene per Gmail.

Considerate le ultime notizie che riportavano come "sniffare" ed entrare nell'account altrui quando si utilizza una connessione wi-fi condivisa, attraverso dei semplici programmi, ed i crescenti attacchi ad opera di hacker, l'implementazione anche su Hotmail era doverosa.


Di default Hotmail utilizza ancora il semplice protocollo http. Per modificare questa impostazione, dovete andare su questa opzione di posta (percorso Opzioni --> Altre opzioni --> Dettagli account (password, alias, fuso orario) --> Connettiti con HTTPS (lo trovate in fondo alla pagina)).


Ricordatevi però che Outlook Hotmail Connector, Windows Live Mail e le applicazioni mobili tramite cellulare non supportano ancora la modalità https.


· 0 commenti
Read More......

9 novembre 2010

Colloquio di lavoro: 15 errori da non commettere mai


Come fare un colloquio di lavoro, come sostenere un colloquio di lavoro, come farsi assumere, errori più frequentiCon la disoccupazione in crescita ed un giovane su tre senza lavoro, trovare un impiego oggi è come vincere al Win for Life, ovvero quasi impossibile.
Nonostante questo, chi cerca un'occupazione spesso sottovaluta l'importanza del proprio comportamento durante il colloquio con il datore di lavoro, finendo per perdere delle opportunità pur avendo i requisiti per ottenere quel posto.


Secondo uno studio condotto intervistando 2.500 manager di aziende, alcuni atteggiamenti del candidato sarebbero decisivi dell'eliminazione dello stesso dalla rosa dei pretendenti.
Vediamo dunque quali sono i 15 errori da non commettere durante un colloquio di lavoro, ordinati per importanza:

  1. Tenere lo sguardo abbassato e non guardare il proprio interlocutore negli occhi
  2. Vestirsi in maniera non adeguata
  3. Non sorridere e tenere sempre un'espressione seria
  4. Mostrare disinteresse
  5. Essere arroganti
  6. Parlare negativamente del precedente datore di lavoro
  7. Agitarsi e giocherellare nervosamente con qualcosa
  8. Rispondere al cellulare
  9. Non rispondere a domande specifiche
  10. Tenere una cattiva postura sulla sedia
  11. Dare una stretta di mano molliccia
  12. Tenere le braccia incrociate sul petto
  13. Giocherellare con i capelli
  14. Toccarsi ripetutamente il viso
  15. Gesticolare troppo con le mani

Ricordatevi sempre che il vostro atteggiamento deve essere positivo e professionale, ma soprattutto siate onesti e non arrampicatevi sugli specchi se non conoscete una risposta, perché le bugie hanno le gambe corte e verreste subito smascherati.


· 6 commenti
Read More......

7 novembre 2010

Crescita economica dell' Italia 2000-2010: tabella comparativa


Ormai siamo alla frutta o se preferite ai titoli di coda. La situazione economico-politica in Italia negli ultimi 10 anni è completamente degenerata e se prima era solo un'impressione viscerale, adesso i dati certificano questo periodo nero per il nostro Paese.


Il quotidiano El Pais ha pubblicato un dossier in cui sono riportati, per ciascuna nazione e relativamente al periodo 2000-2010, il tasso di crescita economica, il PIL totale, il reddito medio per abitante e la posizione nel 2000 e nel 2010 per questi 2 indici.
Gli stati presi in esame sono 180 in totale. L'Italia si colloca al 179° posto, penultima con un tasso di crescita in 10 anni pari al 2,43%. In pratica, mentre tutto il mondo è andato avanti, noi siamo rimasti fermi al 2000, come se un enorme "Millenium Bug" ci avesse paralizzato.


E' ovvio che i paesi più poveri avevano ed hanno tuttora margini percentuali di crescita economica più elevati di noi (la Cina ha messo a segno un +170% ed è diventata la seconda potenza mondiale, il Brasile è avanzato con un +42%), mentre i paesi più industrializzati, complice anche la globalizzazione, hanno dovuto rallentare il ritmo.
Ogni guidatore che si rispetti, però, sa che tra decelerare ed inchiodare c'è una bella differenza.


Le economie di Irlanda, Grecia e Spagna sono cresciute ad un tasso 10 volte superiore al nostro, così come le loro retribuzioni medie, che hanno raggiunto e superato le nostre. La Francia ha fatto 5 volte meglio di noi, persino il Portogallo ci ha superato. Di chi è la colpa?
La rabbia degli italiani contro la nostra classe politica è ampiamente giustificata.


Per chi ama i numeri, dal sito di Italia Futura potete scaricare, in formato pdf, la classifica mondiale stilata da El Pais, suddivisa nella tabella 1 e nella tabella 2. La situazione è molto preoccupante.


· 0 commenti
Read More......

5 novembre 2010

Toot Tone, trasforma la scoreggia in suoneria


Alzi la mano chi non ha mai emesso un peto in vita sua.

Bene, vedo che siete tutti rimasti con le braccia lungo i fianchi, eh? Ecco allora che vi presento un'invenzione che potrebbe risolvere molti dei vostri problemi, specialmente in quelle situazioni in cui, volenti o nolenti, si perde il controllo del proprio didietro.


Sappiamo che esistono diversi tipi di scoregge, ma quella rumorosa è sicuramente tra le più imbarazzanti; grazie a Toot Tone questo suono si trasformerà magicamente nella suoneria di un cellulare, eliminando pertanto il disagio provocato dalla flatulenza.

Guardatevi questo esilarante video e non dubitate: ancora non esiste, ma prima o poi anche questo diventerà realtà!




· 0 commenti
Read More......

3 novembre 2010

300 programmi stand-alone gratis per chiavetta usb


Liberkey, Software gratuiti portatili per penna usb, Applicazioni stand-alone per pen driveQuando acquistiamo un computer nuovo, rimaniamo sempre sbalorditi per la velocità di caricamento del sistema operativo e per la facilità con cui vengono aperti i programmi. Purtroppo con il tempo l'installazione continua di nuovi software porta ad appesantire sempre di più il sistema ed il suo registro, con il conseguente rallentamento delle prestazioni.


Una soluzione per mantenere pulito e snello il nostro computer può essere quella di utilizzare programmi "stand-alone", ovvero eseguibili non installati sull'hard disk e residenti su una comunissima penna usb o pen drive.
Questi software, oltre ad essere gratuiti, si trovano spesso in "pacchetti all inclusive" da scaricare, che comprendono decine e decine di utili applicazioni.


Uno dei migliori è sicuramente Liberkey.com, giunto alla versione 5.0 e disponibile anche in italiano, che ha al suo interno ben 302 programmi gratis in grado di fare qualunque cosa. Dovrete solo scaricare un piccolo eseguibile sulla chiavetta usb e poi da lì andare a scegliere i programmi portatili stand-alone che vorrete utilizzare e che andrete a scaricare.
Gli aggiornamenti sono automatici, così come la sincronizzazione con il catalogo delle applicazioni disponibili.


Volendo potete scegliere dei pacchetti preimpostati, ovvero "Ultimate", "Standard" e "Basic", che hanno al loro interno una selezione dei software indispensabili: dall'audio al video editing, dai giochi alla gestione dei file, dalla grafica al pacchetto office, dalla navigazione internet alla gestione dei server, dalla sicurezza antivirus alle utilità di sistema.
La lista completa dei programmi la potete trovare qua.


· 4 commenti
Read More......

2 novembre 2010

Archivio storico La Stampa online gratis


Interessante iniziativa del quotidiano La Stampa di Torino, che merita sicuramente una segnalazione. Da pochi giorni è possibile consultare gratuitamente online l'archivio storico del giornale con le pubblicazioni dal 1867 ad oggi, pari a quasi 2 milioni di pagine e 5 milioni di articoli ed immagini.


Potremo dunque rileggere vecchie notizie di rilevanza mondiale e nazionale attraverso le voci dell'epoca, utilizzare gli articoli per studi e ricerche o semplicemente curiosare sul passato, attraverso un motore di ricerca nel quale dovranno essere inserite le parole chiave ed un intervallo di date per limitare i risultati.
E' anche possibile inserire una data specifica per visualizzare il quotidiano uscito quel giorno.


Per ogni articolo, è presente la scansione della versione cartacea originale e la relativa edizione digitale. Unico neo riscontrato è che le pagine sono state scannerizzate e digitalizzate con un software OCR ed è quindi facile riscontrare errori di riconoscimento del carattere ma, considerato che La Stampa è il primo quotidiano a rendere disponibile in modo gratuito il proprio archivio, credo sia un particolare insignificante.

Ecco il link all' Archivio Storico de La Stampa.


· 0 commenti
Read More......

1 novembre 2010

E' questo il senso della vita ?


Forse è inutile porsi certe domande, ma a volte mi domando quale sia veramente il senso della vita.
Datemi pure del blasfemo, ma auguriamoci per lo meno che l'uomo non sia considerato un passatempo da parte di qualcuno lassù in alto, un po' come quando noi ci divertiamo a giocare con i soldatini.
Ad ogni modo, questo video è geniale:




· 0 commenti
Read More......

Informazioni Personali

Articoli piu' letti di recente

Archivio blog

Contatti e varie




Scrivimi

Google

CHIAMAMI CON SKYPE
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.