31 maggio 2011

Corsi online gratuiti di lingua, musica ed arte


Corso online gratis spagnolo, cinese, arabo, fotografia, chitarra, sceneggiatura, canto, dattilografiaNel corso degli anni, ho pubblicato e consigliato su questo blog alcuni interessanti corsi online gratuiti, reperibili in rete, per imparare le più svariate attività.

Con questo post voglio fare un breve riepilogo di tutte le recensioni, anche per stimolare qualcuno di voi ad intraprendere un nuovo hobby oppure ad imparare un'arte o una lingua mai presa prima in considerazione:



· 0 commenti
Read More......

30 maggio 2011

ADHD e bambini, no ai farmaci


Gli effetti collaterali degli psicofarmaci vengono spesso sottovalutati, con gravi conseguenze soprattutto per i bambini. Chi non ha conosciuto ragazzini tra i 3 ed i 10 anni dal comportamento un po' troppo agitato che, una volta diventati adulti, hanno modificato questa loro caratteristica, senza alcun utilizzo di medicine?


L'associazione Pensare oltre si batte per combattere l'uso degli psicofarmaci nella cura dei bambini affetti dalla sindrome da deficit di attenzione e iperattività (ADHD), attraverso un'iniziativa sostenuta da oltre 70 associazioni, federazioni, accademie e aziende, e più di 60 personaggi del mondo della cultura, dello sport e della politica: Mariangela Melato, Alex Zanardi, Ennio Morricone, Mogol, Lina Wertmuller e molti altri.


La domanda da porsi è se questi bambini manifestino veramente gli effetti dell' ADHD oppure se il loro comportamento sia dovuto a ritmi troppo frenetici e/o famiglie fondamentalmente assenti. Guardatevi il video sottostante:




· 1 commenti
Read More......

26 maggio 2011

Incarcerabile by La Sora Cesira - Video divertente


Si avvicina il giorno dei ballottaggi elettorali per le amministrative ed ecco puntuale che arriva una nuova dissacrante canzone della ormai nota "La Sora Cesira", dal titolo "Incarcerabile".
Godetevi il video e provate un po' ad indovinare a quale personaggio politico sia dedicata.

Per gli amanti del genere, guardatevi anche The Arcore's Nights.





· 0 commenti
Read More......

Prestiamoci, prestiti personali tra privati online


Prestiamoci opinioni, prestiti personali senza busta paga, finanziamenti online, prestiti privati a privatiForse qualcuno di voi si ricorderà di Zopa, un servizio nato qualche anno fa per promuovere il prestito di denaro tra persone (social landing), senza l'intermediazione delle banche, con tassi convenienti sia per i richiedenti che per i prestatori, come fosse una sorta di peer to peer finanziario.


La Banca d'Italia purtroppo bloccò quel progetto ben avviato, ma nel frattempo sono nate società con il medesimo scopo e a quanto pare perfettamente in regola con i permessi. Una di queste è Agata S.p.A, proprietaria del sito Prestiamoci.it.
Come si evince dal nome, Prestiamoci è un luogo di incontro tra chi necessita di denaro e chi vuole avere un ritorno economico dai propri soldi superiore ai miseri tassi di interesse di un conto corrente, finanziando progetti altrui.


Al momento il tasso d'interesse è intorno al 7%, sicuramente non male per chi presta, forse un po' alto per chi richiede soldi. Ovviamente questa azienda non è un ente benefico e dunque guadagna con le commissioni sulle transazioni; inoltre richiede precise garanzie ai richiedenti (credit scoring), fissando dei limiti alle somme erogabili e tempi certi per il rimborso delle rate. Andate qua per leggervi tutte le FAQ e scoprire se Prestiamoci sia sicuro o meno.


Che dire? Un'iniziativa interessante che merita di essere tenuta in considerazione, solo per il fatto di sostituirsi in parte al sistema bancario. Se qualcuno avesse già avuto esperienza con questo servizio, lasci qua sotto un commento o le proprie opinioni.


· 0 commenti
Read More......

24 maggio 2011

Offerte volantino ed acquisti bulimici


Sconti su volantini, promozioni ed offerte, buono sconto sul valore, consumismoDa un po' di tempo, molte catene di negozi di elettronica stanno proponendo sui loro volantini offerte in cui, a fronte dell'acquisto di un prodotto, si può optare per 2 possibilità: ottenere uno sconto del 15% sul prezzo di listino, oppure pagare il prezzo intero e ricevere un buono pari al 30% del valore dell'oggetto, da spendere successivamente per comprare altri prodotti.


Tanta gente, drogata ormai dal consumismo estremo e accecata da questo 30%, sceglie la seconda opzione, senza però fare prima un semplice calcolo matematico.
Prendiamo come esempio un computer del valore di 1.000 euro.

Nel primo caso, ci si accontenta dello sconto sul prezzo del 15% e si esce dal negozio con l'oggetto in mano, pagando 850 euro.

Nel secondo caso, si esce dal negozio pagando 1.000 euro, con il computer in una mano ed un buono da 300 euro nell'altra. Questo coupon deve essere utilizzato seguendo alcune regole, in particolare:

  • il buono acquisto sarà spendibile solo nel periodo compreso tra il 15/06/2011 al 30/06/2011, nel punto di vendita presso il quale è stato rilasciato presentando scontrino fiscale e/o contratto d’acquisto per cui è stato acquisito;
  • sarà valido per l’acquisto di uno o più prodotti, ad esclusione di quelli in promozione, delle gift card, delle carte servizi, delle ricariche telefoniche, degli abbonamenti internet/tv e in generale di tutti i servizi offerti nel P.V.;
  • non sarà cumulabile con altri di medesimo genere, acquisiti nell’ambito di questa promozione, per l’acquisto di un singolo prodotto;
  • sarà spendibile in un’unica soluzione: quindi dovrà essere utilizzato per intero, e non darà diritto a resti in denaro, né potrà essere utilizzato per acquisti successivi a quello per cui è stato utilizzato.

Subito mi saltano all'occhio 2 condizioni: "ad esclusione di quelli in promozione" e "sarà spendibile in un'unica soluzione". Questo significa che, dopo circa 5 settimane dall'acquisto (non è casuale lasciar passare questo periodo, in modo che nel frattempo si siano create in casa nuove necessità fasulle, riconducibili sempre alla bulimia consumistica), mi dovrò presentare nel solito punto vendita e fare acquisti di uno o più prodotti non in promozione (che magari non avrei mai preso) per almeno 300 euro, in modo da non sprecare neanche un centesimo del buono.


A questo punto, tirando le somme, avrò comprato merce per un valore di 1.300 euro, spendendo 1.000 euro. Lo sconto reale è del 23%, non il 30%.
Se poi questo coupon da 300 euro fosse utilizzato per l'acquisto di un prodotto (ad esempio un televisore) del valore di 500 euro, ecco che lo sconto scenderebbe ulteriormente: valore merce (computer + televisore) 1.500 euro, spesa 1.200 euro (1000 + 200), ecco che si arriva al 20% reale. Capito adesso come funziona?

A questo punto, non vi resta che scoprire come fare la spesa intelligente.


· 2 commenti
Read More......

23 maggio 2011

Come arredare un monolocale


Il costo degli immobili ha spinto molte persone ad aguzzare l'ingegno, trovando soluzioni abitative estreme ma geniali allo stesso tempo.
E' il caso di questo ragazzo straniero, il quale ha trasformato, senza spendere una fortuna, un locale fatiscente di 24 mq in un confortevole ed accessoriato monolocale, dove ogni cosa è studiata nei minimi particolari per ottimizzare il poco spazio a disposizione.


Guardatevi il video, potreste prendere qualche spunto per il vostro appartamento:





· 0 commenti
Read More......

20 maggio 2011

Movimento 5 Stelle, la Speranza dell' Italia


Finalmente è apparsa una luce ad illuminare il buio profondo della politica italiana, e questo raggio di sole si chiama Movimento 5 Stelle.
Nonostante i media tradizionali, comandati a bacchetta dai partiti politici, non abbiano concesso il minimo spazio su giornali e televisioni a questo nuovo schieramento, il Movimento si è imposto con la forza delle idee e puntando sull'indignazione della gente verso queste persone al potere che non rappresentano il popolo italiano.


Dopo anni passati a "turarsi il naso" in cabina elettorale, la prossima volta andrò convintamente a dare il mio voto al Movimento 5 Stelle, ovvero quello che più si avvicina, oggi, alle mie idee.
Si potrà dire che Beppe Grillo sia un opportunista, che cavalchi l'onda dell'antipolitica, che un comico non sia in grado di condurre una nazione, ma Grillo è solo il terminale offensivo, la punta di un iceberg che lentamente, ma inesorabilmente, sta per scontrarsi con il Titanic della vecchia politica e dei partiti. Un iceberg composto da persone incensurate, giovani, coscienti dei veri problemi dell'Italia, inesperti di politica ma con tanta voglia di fare qualcosa per l'Italia.


La cosa che più mi infastidisce, però, è il pregiudizio di molte persone verso il Movimento 5 Stelle. Quando chiedo a queste persone, con le loro incrollabili certezze, se hanno letto il programma elettorale del gruppo fondato da Grillo, tutti mi rispondono di no. Ma allora come hanno fatto a costruirsi un'opinione?
A questi sfaticati signori, ma anche a tutti coloro aperti di mente, riporto un riassunto del programma (che potete trovare sul sito ufficiale) con i punti salienti, sperando che alla prossima tornata elettorale questo gruppo conquisti ulteriori consensi, dopo il successo ottenuto alle Elezioni Amministrative del 15 e 16 Giugno:


STATO E CITTADINI

  • Abolizione delle province
  • Accorpamento dei Comuni sotto i 5.000 abitanti
  • Abolizione del Lodo Alfano
  • Reintroduzione della scelta del candidato (no liste bloccate)
  • Riduzione a due mandati per i parlamentari e per qualunque altra carica pubblica
  • Eliminazione di ogni privilegio particolare per i parlamentari, tra questi il diritto alla pensione dopo due anni e mezzo
  • Divieto per i parlamentari di esercitare un’altra professione durante il mandato
  • Stipendio parlamentare allineato alla media degli stipendi nazionali
  • Divieto di cumulo delle cariche per i parlamentari (esempio: sindaco e deputato)
  • Non eleggibilità a cariche pubbliche per i cittadini condannati
  • Referendum sia abrogativi che propositivi senza quorum

ENERGIA
  • Applicazione immediata della normativa, già prevista dalla legge 10/91 e prescritta dalla direttiva europea 76/93, sulla certificazione energetica degli edifici
  • Riduzione di almeno il 10 per cento in cinque anni dei consumi energetici del patri-monio edilizio degli enti pubblici, con sanzioni finanziare per gli inadempienti
  • Potenziamento e riduzione dell’impatto ambientale delle centrali termoelettriche esistenti
  • No alle centrali nucleari

INFORMAZIONE
  • Cittadinanza digitale per nascita, accesso alla rete gratuito per ogni cittadino italiano
  • Eliminazione dei contributi pubblici per il finanziamento delle testate giornalistiche
  • Nessun canale televisivo nè quotidiano con copertura nazionale può essere posseduto a maggioranza da alcun soggetto privato, l’azionariato deve essere diffuso con proprietà massima del 10%
  • Abolizione dell’Ordine dei giornalisti
  • Un solo canale televisivo pubblico, senza pubblicità, informativo e culturale,indipendente dai partiti
  • Copertura completa dell’ADSL a livello di territorio nazionale
  • Eliminazione del canone telefonico per l’allacciamento alla rete fissa
  • Allineamento immediato delle tariffe di connessione a Internet e telefoniche a quelle europee
  • Depenalizzazione della querela per diffamazione e riconoscimento al querelato dello stesso importo richiesto in caso di non luogo a procedere (importo depositato presso il tribunale in anticipo in via cautelare all’atto della querela)

ECONOMIA
  • Introduzione della class action
  • Abolizione di cariche multiple da parte di consiglieri di amministrazione nei consigli di società quotate
  • Vietare gli incroci azionari tra sistema bancario e sistema industriale
  • Introdurre la responsabilità degli istituti finanziari sui prodotti proposti con una compartecipazione alle eventuali perdite
  • Impedire ai consiglieri di amministrazione di ricoprire alcuna altra carica nella stessa società se questa si è resa responsabile di gravi reati
  • Introduzione di un tetto per gli stipendi del management delle aziende quotate in Borsa e delle aziende con partecipazione rilevante o maggioritaria dello Stato
  • Abolizione dei monopoli di fatto, in particolare Telecom Italia, Autostrade, ENI, ENEL, Mediaset, Ferrovie dello Stato
  • Riduzione del debito pubblico con forti interventi sui costi dello Stato con il taglio degli sprechi e con l’introduzione di nuove tecnologie per consentire al cittadino l’accesso alle informazioni e ai servizi senza bisogno di intermediari
  • Vietare la nomina di persone condannate in via definitiva (es. Scaroni all’Eni) come amministratori in aziende aventi come azionista lo Stato o quotate in Borsa
  • Favorire le produzioni locali
  • Disincentivi alle aziende che generano un danno sociale (es.distributori di acqua in bottiglia)

TRASPORTI
  • Disincentivo dell’uso dei mezzi privati motorizzati nelle aree urbane
  • Sviluppo di reti di piste ciclabili protette estese a tutta l’area urbana ed extra urbana
  • Istituzione dei parcheggi per le biciclette nelle aree urbane
  • Potenziamento dei mezzi pubblici a uso collettivo e dei mezzi pubblici a uso individuale (car sharing) con motori elettrici alimentati da reti
  • Blocco immediato del Ponte sullo Stretto e della Tav in Val di Susa
  • Sviluppo delle tratte ferroviarie legate al pendolarismo
  • Incentivazione per le imprese che utilizzano il telelavoro

SALUTE
  • Garantire l’accesso alle prestazioni essenziali del Servizio Sanitario Nazionale universale e gratuito
  • Ticket proporzionali al reddito per le prestazioni non essenziali
  • Promuovere l’uso di farmaci generici e fuori brevetto, equivalenti e meno costosi rispetto ai farmaci “di marca” (che in Italia costano spesso di più che all’estero)
  • Prescrizione medica dei principi attivi invece delle marche delle singole specialità (come avviene ad esempio in Gran Bretagna)
  • Politica sanitaria nazionale di tipo culturale per promuovere stili di vita salutari e scelte di consumo consapevoli per sviluppare l’autogestione della salute (operando sui fattori di rischio e di protezione delle malattie) e l’automedicazione semplice
  • Sistema di misurazione della qualità degli interventi negli ospedali (tassi di successo, mortalità, volume dei casi trattati ecc.) di pubblico dominio
  • Proibire gli incentivi economici agli informatori “SCIENTIFICI” sulle vendite dei farmaci
  • Separare le carriere dei medici pubblici e privati, non consentire a un medico che lavora in strutture pubbliche di Operare nel privato
  • Liste di attesa pubbliche e online
  • Limitare l’influenza dei direttori generali nelle ASL e negli ospedali attraverso la reintroduzione dei consigli di amministrazione
  • Possibilità dell’8 per mille alla ricerca medico-scientifica
  • Finanziare la ricerca indipendente attingendo ai fondi destinati alla ricerca militare
  • Promuovere la ricerca sulle malattie rare e spesare le cure all’estero in assenza di strutture nazionali
  • Eliminazione degli inceneritori
  • Introduzione del reato di strage per danni sensibili e diffusi causati dalle politiche locali e nazionali che comportano malattie e decessi nei cittadini nei confronti degli amministratori pubblici (ministri, presidenti di Regione, sindaci, assessori)


ISTRUZIONE
  • Abolizione della legge Gelmini
  • Diffusione obbligatoria di Internet nelle scuole con l’accesso per gli studenti
  • Graduale abolizione dei libri di scuola stampati, e quindi la loro gratuità, con l’accessibilità via Internet in formato digitale
  • Insegnamento obbligatorio della lingua inglese dall’asilo
  • Abolizione del valore legale dei titoli di studio
  • Accesso pubblico via Internet alle lezioni universitarie


· 1 commenti
Read More......

19 maggio 2011

Valutazione delle aziende italiane e dei posti di lavoro


Valutazione posti di lavoro, stipendi medi, imprese italiane, giudizi societàVolete cambiare lavoro e state cercando un po' di opinioni e testimonianze su una determinata società o azienda a cui vorreste inviare il vostro curriculum vitae?
Vi piacerebbe sapere cosa pensano veramente i vostri colleghi dell'impresa per cui lavorate?


Se la vostra risposta è sì, fate un salto su Sopo.it, un sito promosso anche dal Ministero della Gioventù che classifica le aziende italiane sulla base dei giudizi assegnati dagli stessi lavoratori che ne fanno parte (espressi in maniera del tutto anonima).
Ogni società viene valutata con un voto da 1 a 5 su specifici parametri: Stipendio e Benefit, Work/Life Balance, Opportunità di carriera, Stabilità del posto di lavoro, Capacità del Management, Ambiente di lavoro, Rispetto per la persona, Etica e professionalità, Trasparenza.



Dai commenti che si leggono, sono veramente poche le imprese italiane che si salvano; le lamentele maggiori riguardano gli stipendi bassi, la scarsa meritocrazia, le risorse umane assenti, dirigenti non all'altezza della situazione.
Sopo è sicuramente un servizio da tenere in considerazione perché, come dice il sottotitolo, "la vita è troppo breve per il lavoro sbagliato".


· 0 commenti
Read More......

18 maggio 2011

Come risparmiare sull' affitto in nero


Affitti in nero, come denunciare il proprietario di casa, cedolare secca, risparmiare, federalismo fiscalePer gli inquilini che si trovano a dover pagare un affitto "in nero" al locatore, con il quale magari i rapporti non sono particolarmente idilliaci, dal prossimo 7 Giugno 2011 si apre la possibilità di risparmiare fino al 90% del canone.


Il decreto legislativo sul federalismo municipale dispone infatti che se nei successivi 60 giorni, cioè entro il 6 giugno 2011, gli affitti non vengono spontaneamente regolarizzati dal proprietario, l'inquilino può denunciare la situazione all'Agenzia delle Entrate godendo di forti benefici, cioè di un nuovo contratto regolare della durata di quattro anni più quattro e di un canone che, dice il comma 8 dell'articolo 3, sarà «pari al triplo della rendita catastale». Si tratta di un enorme riduzione rispetto ai canoni di mercato. Infatti, secondo i calcoli delle associazioni degli inquilini, l'affitto potrebbe scendere tra il 70% ed il 90%. Per esempio, al posto di 10 mila euro all'anno pagati in nero per un trilocale in periferia se ne potrebbero pagare poco più di duemila.

L'avviso interessa, secondo le stime, circa mezzo milione di contratti non registrati (e quindi un milione di persone tra proprietari e inquilini), ai quali vanno sommati i contratti registrati per somme inferiori a quelle reali e i falsi comodati (ma qui le stime sono impossibili). A causa degli affitti in nero lo Stato incassa almeno un miliardo di euro di Irpef in meno all'anno. L'Agenzia delle Entrate, incrociando i dati dei contratti regolarmente registrati con le dichiarazioni dei redditi dei proprietari,ha scoperto 33.367 casi di non corrispondenza (mancata denuncia del canone nel 730 o nel modello Unico oppure per importi inferiori).

Accanto all'azione repressiva (sui contratti registrati dopo il 6 giugno si pagheranno anche sanzioni doppie) il decreto sul federalismo municipale prevede però anche meccanismi incentivanti per il proprietario, come la cedolare secca. Si tratta della possibilità di pagare un'imposta forfettaria sostitutiva del prelievo Irpef. Che sarà pari al 21% dell'affitto riscosso se il contratto è a canone libero e del 19% se invece è a canone concordato. Nel primo caso la cedolare conviene sempre se l'affitto si somma a redditi superiori a 15 mila euro l'anno. Nel secondo, se si aggiunge a redditi di almeno 20 mila euro.

Fonte parziale: Corriere.it


· 3 commenti
Read More......

14 maggio 2011

Simulatore treno gratis da scaricare


Simulatore di treni online, gioco simulatore treno giapponese 4.05, software OpenBVE 3D gratis onlineIl fascino del vecchio treno a vapore è ancora oggi intramontabile, tanto che molte persone cercano in rete un simulatore per provare l'emozione di guidare, anche se virtualmente, un locomotore su rotaia.


Ecco dunque un software gratuito che simula perfettamente la guida di un treno: si chiama OpenBVE 3D. Grazie a questo programma, potremo condurre un treno da una stazione ad un’altra scegliendo fra tre diverse modalità di gioco, in base alla nostra abilità.
I percorsi riprodotti sono tutti reali (ci sono anche stazioni ferroviarie italiane) ed è possibile implementare il software aggiungendo nuovi tragitti, paesaggi e funzioni, grazie anche alle communities italiane presenti su vari forum.


· 7 commenti
Read More......

10 maggio 2011

Ipse dixit: il veggente Maurizio Gasparri


Ascoltate questo breve intervento alla radio di Maurizio Gasparri, il quale, all'indomani dell'elezione di Barack Obama nel 2008 a Presidente degli Stati Uniti, se ne uscì con questa memorabile profezia:





· 0 commenti
Read More......

9 maggio 2011

Siamo tutti schiavi inconsapevoli


Vi invito ad ascoltare attentamente in questo video le parole di Silvano Agosti, regista, sceneggiatore, produttore cinematografico, scrittore e poeta italiano. Credo non ci sia altro da aggiungere. Per caso qualcuno di voi si trova in disaccordo con questi discorsi?

"Il vero schiavo difende il padrone, mica lo combatte. Perché lo schiavo non è tanto quello che ha la catena al piede tanto quello che non è più capace di immaginarsi la libertà."

L'unica soluzione a tutto questo potrebbe essere un po' di sano downshifting.





· 2 commenti
Read More......

6 maggio 2011

Come evitare foto mosse con il treppiede fai da te


Stanchi di rivedere, ogni volta che tornate dalle vacanze, fotografie mosse ed inguardabili, come se aveste avuto un attacco improvviso di Parkinson al momento dello scatto?


La soluzione più facile sarebbe quella di comprarsi un bel treppiede (o cavalletto) ma, a parte il prezzo dell'oggetto, purtroppo a volte manca il piano di appoggio dove poter sistemare la fotocamera. Ecco allora una soluzione tanto semplice quanto geniale, e soprattutto a costo zero, per avere uno stabilizzatore che eviti il tremore quando si scatta una foto con la macchina digitale. Guardate il video e poi create anche voi questo utile gadget:





· 1 commenti
Read More......

5 maggio 2011

Osama Vs Obama, le gaffes dei giornalisti italiani


Posso capire l'euforia del momento, così come l'evidente somiglianza dei due nomi, ma confondere il presidente USA Barack Obama con il terrorista Osama Bin Laden mi sembra veramente troppo, soprattutto se a parlare e a scrivere sono dei giornalisti professionisti.


A questo punto, godetevi questo esilarante video, tratto da Striscia la Notizia, con una carrellata di gaffe clamorose tutte "made in Italy", l'ultima delle quali tocca veramente l'apice:





Per farvi altre due risate, vi consiglio il Barack Obama de Il Nido del Cuculo doppiato in livornese.


· 0 commenti
Read More......

3 maggio 2011

Propaganda Nucleare e Chernobyl 25 anni dopo - Video


La propaganda del Governo a favore del Nucleare non conosce vergogna, come dimostra questo video tratto da "Annozero" del 28.04.2011.
Il professor Franco Battaglia cerca infatti di convincere gli spettatori che non esista alcun rischio per la salute e che il disastro di Chernobyl di 25 anni fa non abbia prodotto gravi conseguenze:





Di tutt'altro tenore, invece, il servizio del grande Luigi Pelazza a "Le Iene", il quale si è recato in Ucraina sul luogo dell'esplosione a misurare la radioattività presente e ad intervistare medici e famiglie per fotografare la situazione reale. Potete vederlo qua, su video.mediaset.it.

Secondo voi, chi è più credibile?


· 0 commenti
Read More......

2 maggio 2011

La migliore crema antirughe


Migliore crema antirughe viso 2011, creme antiage per il viso, acido glicolico e acido ialuronico, trattamento contorno occhi per uomo e donnaIniziamo la settimana con un articolo che interesserà soprattutto alle donne, ma che consiglio di leggere anche agli uomini.
Si tratta oramai di un "segreto di Pulcinella", ma che ancora non tutti conoscono: lo sapete quale è considerata la miglior crema antirughe al mondo?


Non vi sforzate troppo (il verbo casca a fagiolo) per ricordare il nome di un cosmetico o un trattamento per il viso che avete visto pubblicizzato di recente, è inutile. A quanto pare, il prodotto più efficace per combattere le rughe è la famosa "Preparazione H", ovvero la crema per le emorroidi (e qua si sprecheranno le battute, come quando qualcuno si soffia il naso con la carta igienica).


Sembra che la pomata, inventata in America negli anni '50, sia da decenni utilizzata da star famose di Hollywood e da modelle professioniste per la sua capacità di alleviare rughe, borse sotto gli occhi e palpebre gonfie e migliorare il contorno occhi. In particolare, la versione americana della crema sembra dare risultati migliori, mentre quella italiana sarebbe carente di un principio attivo con proprietà vasocostrittrici.
Di certo c'è che la crema ha un odore molto forte e bisogna stare attenti a non toccarsi gli occhi, per evitare bruciori.


Che dire? Relata refero, in quanto non ho mai avuto modo di provarla, fortunatamente neanche per il suo scopo originale. Può essere comunque una valida alternativa alle creme a base di acido ialuronico, alle creme antiage o ai costosi trattamenti per il viso con il famigerato botox (botulino). Se ci sono testimonianze, lasciate un commento qua sotto.


· 4 commenti
Read More......

Informazioni Personali

Articoli piu' letti di recente

Archivio blog

Contatti e varie




Scrivimi

Google

CHIAMAMI CON SKYPE
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.