Related Posts with Thumbnails

23 marzo 2012

La crescita economica non può essere infinita


In televisione e sui giornali, i politici e gli economisti non fanno altro che parlare di crescita come obiettivo primario per il rilancio del paese. Il PIL è diventato, al pari dello spread, l'unico indice con cui misurarsi nella vita quotidiana, mentre nessuno o quasi parla del BIL e del fatto che una crescita infinita è impossibile e soprattutto non auspicabile. A tal proposito vi invito ad ascoltare l'intervista di Luca Mercalli su "L'inganno della crescita".


Per capire il motivo di ciò, basta guardare la metafora di questo video, in cui un piccolo criceto aumenta di dimensione senza rispettare i vincoli imposti dalla natura. Se l'economia e la produzione di beni spesso inutili non smettessero di crescere, cosa potrebbe accadere nel medio termine? Credo che arrivati ad un certo punto sia necessario fermarsi e riflettere, pensando a migliorare la qualità della vita dei singoli individui e trovando un giusto equilibrio tra benessere ed economia:



Ti ringrazio anticipatamente se condividerai l'articolo su Google+, Facebook o Twitter. Se preferisci, puoi anche linkare il post dal tuo blog o sito web.


0 commenti:


Ogni tuo commento è gradito, possibilmente lasciando un nome/nickname ed evitando volgarità gratuite:

Informazioni Personali

Articoli piu' letti di recente

Archivio blog

Contatti e varie




Scrivimi

Google

CHIAMAMI CON SKYPE
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.