Related Posts with Thumbnails

27 febbraio 2008

Il dilemma dell' automobile: cambiare o no?


E' da qualche mese che un dubbio amletico mi tormenta: cambiare o non cambiare l'automobile?
I faciloni direbbero "Cambiala, si vive una volta sola!" ma non è questo il punto.

Premessa: la macchina (una Renault Clio 1.2, euro 2) è stata acquistata nel 2000 per la modica cifra di 8.000 euro, ad oggi ha quasi 140.000 Km e credo sia ormai sul viale del tramonto, anche se non dà particolari problemi. L'unico problema è che beve come un hooligan inglese e non fa più di 12 Km con un litro. Con la benzina alle stelle ed una percorrenza annua di oltre 15.000 Km, significa più di 1.600 euro l'anno di carburante.

Il mio ragionamento è questo: per ogni anno in più che tengo in vita l'automobile vecchia, risparmio sui costi di ammortamento. Infatti, vendendola oggi avrei:

8.000 € - 1.000 € (costo ipotetico di rivendita)= 7.000 € / 8 anni = 875 euro (costo annuo di ammortamento)

Vendendola tra un anno invece:

8.000 € - 800 € (costo ipotetico di rivendita) = 7.200 euro / 9 anni = 800 euro

Si potrebbe quindi dire che per ogni anno in più risparmio 800 euro di costi di ammortamento.

Dall'altro lato, acquistando un automobile (diesel, metano, gas) che mi permetta di fare almeno 18 Km con un litro, spenderei circa 1.100 euro all'anno con il diesel, meno ancora con il metano od il gas.
Quindi i 500 euro (1.600 - 1.100) risparmiati di carburante ogni anno non colmano gli 800 euro di ammortamento, ma in compenso avrei una macchina più performante e più sicura. E' anche vero che l'assicurazione auto, se comprassi una cilindrata un po' più alta, salirebbe, così come aumenterebbero i costi per l'incendio e furto (almeno di 100 €). Inoltre i 10-12 mila euro necessari per l'acquisto, con un rendimento del 2,5%, significano altri 250 euro annui di interessi.

Non voglio tediarvi ulteriormente con i numeri, ma voi al posto mio che fareste?


Ti ringrazio anticipatamente se condividerai l'articolo su Google+, Facebook o Twitter. Se preferisci, puoi anche linkare il post dal tuo blog o sito web.


4 commenti:

suburbia ha detto...
 

Io la penso cosi: cambiala piu' tardi che puoi, anche dal punto di vista ambientale anche se non nuovissima la nuova macchina che compri ha gia inquinato come avesse percorso 35mila km.
Inoltre piu' tardi la cambi piu' e' probabile che le innovazioni siano piu' spinte e se puoi permettertelo compra una macchina ibrida.
ciao

Riccardo ha detto...
 

Grazie 1000 Suburbia, terrò a mente le tue parole :)

Ciao!

Anonimo ha detto...
 

Si potrebbe quindi dire che per ogni anno in più risparmio 800 euro di costi di ammortamento.

Come 800???
Semmai 75.

Riccardo ha detto...
 

Lo sapevo che qualcuno avrebbe fatto questa obiezione :)

In verità non sono neppure 800 euro ma 675 euro, perchè se in un caso (8 anni) il costo annuo è 875 euro ed in un altro (9 anni) 800, vuol dire che tenendola un anno in più ho risparmiato 75 euro per ogni anno di possesso. Se moltiplichi questa cifra per gli anni (9) hai 675 euro.

Ti torna o ho detto una cazzata? :)

Ciao


Ogni tuo commento è gradito, possibilmente lasciando un nome/nickname ed evitando volgarità gratuite:

Informazioni Personali

Articoli piu' letti di recente

Archivio blog

Contatti e varie




Scrivimi

Google

CHIAMAMI CON SKYPE
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.