7 maggio 2014

Come si fa la raccolta differenziata


Fare in maniera meticolosa la raccolta differenziata dei rifiuti è diventato quasi un lavoro, ma credo che oggi il problema dello smaltimento sia uno dei maggiori pericoli per il futuro del nostro pianeta e che la questione vada affrontata di petto, prima di essere sommersi ed uccisi dalla nostra stessa spazzatura.

A tal proposito, per chi ancora fosse a digiuno di regole, riporto i consigli su come effettuare la raccolta differenziata correttamente:

CARTA

COSA INSERIRE
Giornali, riviste, fumetti;
Dèpliant e pieghevoli pubblicitari;
Libri, quaderni;
Sacchetti per alimenti;
Fotocopie e fogli di carta di ogni tipo e dimensione: dai poster ai foglietti di istruzione dei farmaci;
Imballaggi in cartone ondulato di qualsiasi forma e misura, piegati;
Contenitori e scatole in cartone e cartoncino;
Tetrapak.

COSA NON INSERIRE
Carta e cartoni sporchi o unti;
Tovagliolini e fazzoletti di carta usati;
Nylon, cellophane e carta stagnola;
Copertine plastificate, carta oleata, carta carbone, carta chimica (fax);
bicchieri e piatti di carta;
mozziconi di sigaretta.



MULTIMATERIALE

COME EFFETTUARE LA RACCOLTA DIFFERENZIATA
Il multi materiale comprende plastica, vetro e alluminio. Si consiglia di sciacquare le bottiglie e i contenitori eliminando i residui alimentari e di schiacciare le bottiglie di plastica per ridurne i volumi. Togliere i tappi dalle bottiglie in vetro.

COSA INSERIRE
Bottiglie, vasetti, barattoli, bicchieri e contenitori in vetro di qualsiasi colore, anche rotti;
Lattine e scatolette in alluminio;
Lattine e contenitori in banda stagnata per alimenti e prodotti di igiene personale;
Tappi e coperchi metallici,
Carta stagnola e vaschette in alluminio;
Stampi per dolci in metallo;
Piccoli oggetti metallici;
Bottiglie e contenitori in plastica;
Confezioni rigide per dolciumi;
Confezioni rigide e flessibili per alimenti;
Flaconi di detersivi, saponi, prodotti per l’igiene;
Confezioni per yogurt e dessert;
Reti per frutta e verdura;
Confezioni in polistirolo per alimenti;
Buste e sacchetti per alimenti;
Vaschette porta uova;
Film e pellicole trasparenti;
Barattoli per alimenti in polvere;
Gusci, barre, chips da imballaggio in polistirolo espanso;
Vasi per vivaisti.

COSA NON INSERIRE
Bicchieri, piatti, posate in plastica;
Tubetti di dentifricio, creme e simili, tubetti per salse;
Barattoli e sacchetti per colle;
Barattoli per vernici e solventi;
Elettrodomestici, mobili, accessori auto;
Canne per irrigazione, guaine e canaline di impianti elettrici;
Bidoni e cestini porta rifiuti;
Giocattoli;
CD e DVD, custodie per CD e DVD, musicassette, videocassette;
Grucce appendiabiti;
Borse, zainetti, sporte, sacconi per materiali edili;
Specchi;
Vetri di finestre;
Tappi di sughero o silicone;
Piatti, tazzine;
Oggetti in ceramica e porcellane;
Cristallo;
Lampadine, lampade al neon;
Pirex, plexiglas;
Pentolini;
Pile e batterie.


ORGANICO

COSA INSERIRE
Avanzi di frutta, ortaggi, legumi, pesce, carne, pasta e riso;
Croste di formaggio, gusci d’uovo;
Pane e frutta;
Alimenti avariati o scaduti (privi della confezione);
Bustine del the o camomilla;
Tovaglioli e carta unta;
Ceneri di caminetto, segatura, paglia;
Fiori recisi e sfalci d’erba;
Foglie secche e resti di potatura.

COSA NON INSERIRE
Pannolini e assorbenti;
Stracci unti o bagnati;
Sassi e metallo;
Nylon e cellophane, vasi in plastica e tutto quello che va inserito nella raccolta di carta e multimateriale;
Pile, vernici.




RIFIUTI INGOMBRANTI E RAEE

COME EFFETTUARE LA RACCOLTA DIFFERENZIATA
Raee sono rifiuti di tipo particolare e consistono in qualunque apparecchiatura elettrica o elettronica.
Queste apparecchiature contengono una grande quantità di sostanze pericolose (cadmio, mercurio cromo) e molti materiali più o meno preziosi riciclabili (argento, alluminio, ferro). Di solito l'azienda che gestisce i rifiuti provvede al ritiro gratuito a domicilio, previa prenotazione, sia dei rifiuti RAEE sia dei rifiuti ingombranti. Il ritiro deve essere prenotato telefonando ad un numero apposito. È inoltre possibile portare direttamente i RAEE e i rifiuti ingombranti presso il centro di raccolta dell'azienda.

QUALI SONO I RIFIUTI RAEE
Frigoriferi, climatizzatori e televisori;
Computer, apparecchiature foto e video;
Lampade a risparmio energetico;
Nylon e cellophane, vasi in plastica;
Giochi elettronici.

QUALI SONO I RIFIUTI INGOMBRANTI
Mobili, poltrone e divani;
Materassi, suppellettili, ecc.
Sanitari.


INDIFFERENZIATO

COSA INSERIRE
Tutto quello che non può essere differenziato in base allo schema illustrato sopra, compresi gli escrementi di animali (in particolare cani e gatti).
Nel dubbio, è buona norma leggere sempre l'etichetta dell'involucro che stiamo buttando, cercando il simbolo che indica il materiale, ed attenersi alla seguente tabella:
Simboli raccolta differenziata, come fare


Ti ringrazio anticipatamente se condividerai l'articolo su Google+, Facebook o Twitter. Se preferisci, puoi anche linkare il post dal tuo blog o sito web.


0 commenti:


Ogni tuo commento è gradito, possibilmente lasciando un nome/nickname ed evitando volgarità gratuite:

Related Posts with Thumbnails

Informazioni Personali

Articoli piu' letti di recente

Archivio blog

Contatti e varie




Scrivimi

Google

CHIAMAMI CON SKYPE
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.