3 luglio 2009

Tutti i tipi di scoregge, peti e flatulenze


Non ho mai creduto a coloro che sostengono di non aver mai tirato una scoreggia in vita loro. E' impossibile.

Qualcuno ha deciso finalmente di catalogare peti e flatulenze e questo è l'esilarante risultato:

Scoreggia Vulgaris (Normale)
Scoreggia per ogni occasione, non particolarmente puzzolente, particolarmente adatta per le passeggiate, non bisogna mollarla con grande rabbia o enfasi perché può ingannare:da condividere con amici e parenti più stretti.


Scoreggia Salonis Phoetida (Pettaccio Humilis)
Tipica in ambienti chiusi, motivata dalla assenza di desiderio di alzarsi e uscire per sganciarla da qualche altra parte:basta assumere un'aria ingenua, alzare poco la gamba e guardare gli antestanti con malcelato disgusto in modo da deviare da sé i sospetti.


Scoreggia Cum Tusse Dissimulatae
Scoreggia dissimulata con colpi di tosse: rientra tra le pericolose in quanto necessita di appropriata spinta e buona coordinazione. Tipica negli uffici, bar, cinema, insomma ambienti affollati dove anche l'odore viene in fretta assimilato: un respiro a testa e la si fa fuori.


Scoreggia Humidis Maculatae
Una delle peggiori: prende il nome dalle caratteristiche macchie che lascia sulle mutande. Complica terribilmente la vita in quanto bisogna cercare con urgenza un bidè per togliere le eccedenze e lavare i miseri resti. Rimane comunque mimetizzata sulle mutande molto scure.


Scoreggia Matutinis Albae
Quale modo migliore per cominciare una giornata se non tirando una bella scoreggia al caldo delle lenzuola appena apriamo gli occhi?
Vedrete con gioia il/la vostro/a compagno/a schizzare fuori dal letto con rapidità e agilità inaspettate per uno/a appena sveglio. Chiamato anche petaccio egoistico perché non c'è nessuno che lo voglia condividere con voi.


Scoreggia Humidae Alonata
Tipico nelle scuole, uffici, ambienti dove il deretano è costretto al costante contatto con la sedia. Lascia un alone nelle mutande, tanto più grande quanto più morbida è la sedia.


Scoreggia Deflagrantae Vulcanica
Probabilmente la più temuta e odiata. Nel tirarla si prova una sensazione simile alla depilazione: è come se ci strappassero i peli del culo con la ceretta. Ascoltala e chiamala pure come ti pare.


Esistono poi le flatulenze silenziose, dette Scoreggiae Silenti Tossicae.
Si dividono in tre sotto-categorie:

Luffa
Ancora percepibile se pur vagamente dall'orecchio umano è fortemente percepita dalle narici. Detta anche scoreggia del diavolo sia per l'odore dello zolfo che per la domanda: cosa diavolo hai mangiato?


Loffa
Completamente silente suscita una vivace ondata di sdegnate proteste. Ideale sui tram, autobus, treni, metrò molto affollati. Ne bastano due per trovare posto a sedere.


Caloffa
Silenziosissima e estremamente calda all'uscita, cosa che ne favorisce la rapida diffusione.Gli effetti sono terribili.Spesso neanche l'autore riesce a sopportarla.



Per gli amanti del genere che volessero anche ascoltare l'audio, consiglio una visita al simulatore di scorregge.


Ti ringrazio anticipatamente se condividerai l'articolo su Google+, Facebook o Twitter. Se preferisci, puoi anche linkare il post dal tuo blog o sito web.


4 commenti:

Giuseppe Nicosia ha detto...
 

Simpatiche descrizioni :-) Direi che l'analisi è completa ed esauriente ;-)

Filo ha detto...
 

Poi c'è il record....

Riccardo ha detto...
 

Quella è un'altra storia.... cmq non avevo dubbi che avresti commentato questo articolo! :)

Anonimo ha detto...
 

come si chiama la scoreggia più scandalosa,roboante,dissacrante,una vera soreggia
da premio nobel? D'ARIA FO


Ogni tuo commento è gradito, possibilmente lasciando un nome/nickname ed evitando volgarità gratuite:

Related Posts with Thumbnails

Informazioni Personali

Articoli piu' letti di recente

Archivio blog

Contatti e varie




Scrivimi

Google

CHIAMAMI CON SKYPE
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.