29 agosto 2011

Dieta Dukan: come funziona lo schema


Dieta Dukan schema, come funziona la dieta Dukan, ricette, menù, alimenti, controindicazioni, opinioniUn affezionato lettore del blog, Claudio, mi ha messo al corrente dell'esistenza della cosiddetta dieta Dukan, un regime alimentare elaborato dal medico francese Pierre Dukan, che permetterebbe di perdere velocemente peso.
Come tutte le diete, in rete si sprecano commenti entusiastici e critiche feroci: è efficace o no il metodo? Vediamo nel dettaglio come funziona la dieta Dukan.


Lo schema della dieta si suddivide in quattro fasi: attacco, crociera, consolidamento e stabilizzazione.

La prima fase, quella di attacco, dura da 3 a 10 giorni (a seconda del peso che si vuole perdere) ed è consentito mangiare esclusivamente alimenti altamente proteici (carne rossa e bianca, pollame, prosciutto senza grasso, uova, pesce, crostacei, latte magro, yogurt, ecc.). Non ci sono limitazioni né sulla quantità, né sulle combinazioni, né sugli orari.


Nella seconda fase, detta "di crociera", si deve continuare come nella fase di attacco ma aggiungendo al menù verdure e legumi come pomodori, cetrioli, ravanelli, asparagi, spinaci, porri, insalate, fagioli, cavoli e funghi. E' qui che verrà raggiunto il peso forma desiderato.


La terza fase è quella fondamentale, perché verrà consolidato il peso evitando di riprendere subito i Kg persi. La durata è di 10 giorni per ogni chilo perso, quindi se avrete perso 5 kg dovrà protrarsi per 50 giorni. In questo periodo si potranno aggiungere carboidrati (pasta e pane) e zuccheri, ma soltanto due volte a settimana, formaggi e della frutta. Un giorno alla settimana però deve essere dedicato esclusivamente alle proteine.


Nell'ultima fase, quella "di stabilizzazione" e che non ha limiti temporali, è consentito tornare ad un regime alimentare normale, salvo mantenere un giorno alla settimana mangiando solamente proteine.


Trattandosi di una dieta che, nella fase proteica, mette a dura prova i reni, è necessario bere sempre non meno di un litro e mezzo di acqua al giorno. Come sempre, però, il consiglio è quello di rivolgersi ad un medico per trovare la giusta soluzione caso per caso.


Ti ringrazio anticipatamente se condividerai l'articolo su Google+, Facebook o Twitter. Se preferisci, puoi anche linkare il post dal tuo blog o sito web.


4 commenti:

Piero ha detto...
 

Ho letto e sentito da qualche parte che questa dieta poco o niente si discosta da tutte quelle diete ad alto contenuto proteico già elaborate in passato.

Dicono i nutrizionisti che questo tipo di diete effettivamente aiutano a perdere peso ma sostanzialmente non insegnano a mangiare cosicché una volta smesso si riprende subito peso.

Anonimo ha detto...
 

complimenti salmo 69 per il tempestivo blog.

La dieta a grandi linee va ha ridurre considevorelmente i grassi e gli zuccheri e i "derivati" cioe' il corpo trasforma l' amidacei in zuccheri basta mettere in bocca un pezzeto di pane che che gia sentiamo il dolce consiglio comunque sempre di consultare un medico .
Ciao Claudio

Riccardo ha detto...
 

Claudio, grazie a te per lo spunto.

ciao

Anonimo ha detto...
 

se non sbaglio all'inizio devi mangiare solo proteine ... assolutamente sbagliato! poi i reni ti vanno a pallino! l'unico modo valido per dimagrire è fare ogni giorno attività fisica (basta camminare e non prendere l'ascensore), mangiare quantità limitate e privilegiare la verdura (iniziare il pasto sempre con un'insalata o della verdura cotta crea un senso di sazietà apportando poche calorie). Carboidrati, grassi , proteine vanno assunti sempre e comunque, altrimenti segui una dieta poco bilanciata!


Ogni tuo commento è gradito, possibilmente lasciando un nome/nickname ed evitando volgarità gratuite:

Related Posts with Thumbnails

Informazioni Personali

Articoli piu' letti di recente

Archivio blog

Contatti e varie




Scrivimi

Google

CHIAMAMI CON SKYPE
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.