Related Posts with Thumbnails

5 aprile 2007

L' etilometro anche allo stadio


Ieri sera, durante la partita Roma-Manchester, valevole per i quarti di finale di Champions League, si sono verificati per l'ennesima volta degli scontri tra tifosi (inglesi) e forze dell'ordine (italiane).

Su questo episodio l'Uefa ha aperto un'inchiesta, mentre il Manchester ha addirittura chiesto l'intervento del governo inglese. Bella faccia tosta!

I tifosi inglesi, notoriamente, sono tra quelli più facinorosi (i cosiddetti "hooligans") ed il governo britannico negli anni passati ha dovuto mettere in atto delle misure estreme per sconfiggere questi teppisti. Ad onor del vero queste misure hanno funzionato talmente bene che il metodo inglese è diventato un vero e proprio "modello" per gli altri paesi. Il problema, però, è che queste leggi vengono applicate solo in Inghilterra, motivo per il quale gli hooligans, non appena oltrepassano i confini nazionali, diventano delle vere e proprie belve in preda ai fumi dell' alcool.

Dubito che qualunque polizia nazionale si diverta per passatempo a manganellare la gente... le provocazioni e gli atti di teppismo cominciano sempre dai tifosi.

Allora faccio una proposta al Ministro dell'Interno ed al Governo Italiano in generale: perchè non fare, esattamente come avviene sulle strade, dei controlli a campione sui tifosi (italiani e stranieri) per misurare il loro tasso alcolico?
In questo modo, chiunque oltrepassi il limite, dovrà essere accompagnato in questura (o in un posto apposito) fino al completo smaltimento dello stato di ebbrezza... sarebbe un ottimo deterrente, per chi va allo stadio, sapere di rischiare di non vedere la partita ed in questo modo, forse, certi tifosi non commetterebbero certe sciocchezze, sicuramente agevolate dal loro stato confusionale.


Ti ringrazio anticipatamente se condividerai l'articolo su Google+, Facebook o Twitter. Se preferisci, puoi anche linkare il post dal tuo blog o sito web.


0 commenti:


Ogni tuo commento è gradito, possibilmente lasciando un nome/nickname ed evitando volgarità gratuite:

Informazioni Personali

Articoli piu' letti di recente

Archivio blog

Contatti e varie




Scrivimi

Google

CHIAMAMI CON SKYPE
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.